VIAGGIO NEL LABORATORIO RUSSO DI CRIOCONSERVAZIONE DOVE GIA' 52 PERSONE A -196째 ATTENDONO DI RISORGERE DOPO AVER SBORSATO FRA I 12.000 E I 35.00 EURO - SOTTO AZOTO LIQUIDO ANCHE CERVELLI E 20 ANIMALI - IL CLIENTE PIU' GIOVANE HA 23 ANNI, IL PIU' RECENTE E' LA 86ENNE DI VITERBO

Condividi questo articolo

Will Stewart per “Mail On Line

 

necropoli di ghiaccio in russia necropoli di ghiaccio in russia

La gente sta pagando circa 34.000 euro ad una azienda Russia per farsi ibernare, nella speranza di tornare in vita in futuro. La ‘KrioRus’ offre prezzi scontati rispetto ai laboratori americani (l’unico extra è il costo del trasporto), saldo speciale per farsi crio-conservare il cervello a meno di 12.000 euro. Cervello che verrà scongelato e impiantato in un nuovo corpo umano quando la nanotecnologia lo permetterà. Forse in 40 anni.

 

manetnimento corpi ibernati manetnimento corpi ibernati

E già un professore di medicina, uno scienziato e un pensionato hanno firmato il contratto. Alla morte, saranno trasportati in un magazzino russo, 47 miglia a nordest di Mosca. Stessa procedura di JS, la ragazzina morta di cancro che recentemente si è fatta ibernare. Per qualcuno è un affronto alla natura, un incubo da fantascienza, per altri un progetto reale verso l’eternità. Finora nel magazzino ci sono 52, tra corpi e cervelli conservati, oltre a 20 animali, tra cani, gatti e uccelli.

mantenimento ibernati mantenimento ibernati

 

I nomi, senza il consenso, sono coperti dalla privacy, ma i clienti hanno quasi tutti sui 60 anni, ogni ‘urna’ è coperta con la bandiera della nazione da cui provengono. Molti dei clienti non sono ancora nemmeno malati né in procinto di morire. Se la resurrezione funziona, si sveglieranno avendo la stessa età di quando sono entrati qui.

le bandiere dei clienti ibernati le bandiere dei clienti ibernati

 

I clienti non sono solo ricchi e colti. Hanno fatto la crioconservazione una insegnante di matematica, una magazziniera, una casalinga giapponese. Si può pagare a rate in casi eccezionali, ma in genere, nonostante il laboratorio tenga il materiale per sempre, non chiede costi di manutenzione aggiuntivi a quelli iniziali. E quelli iniziali sono alti proprio per evitare che poi i familiari non paghino, i laboratori chiudano e i corpi si decompongano. La dirigente del posto, Mrs Udalova, ha crioconservato sua madre e il suo cane, e si farà lo stesso trattamento..

 

trattamento crioconservazione al cane trattamento crioconservazione al cane

Sono 13 i corpi di stranieri tenuti a -196°. Tre sono ucraini, due italiani, altri americani, australiani israeliani, estoni, olandesi, svizzeri e giapponesi. Non ci sono bambini (a parte il semplice campione DNA di un bimbo di 18 mesi morto di cancro) e il cliente più giovane ha 23 anni. La cliente più recente è italiana, si chiama Cecilia Iubei, nativa di Capranica, vicino Viterbo. E’ morta l’anno scorso, a 86 anni.

 

cecilia italiana crioconservata cecilia italiana crioconservata

Le attrezzature usate sono Dewar che possono conservare 10 corpi ognuno. I criodepositi vanno custoditi 24 ore al giorno. A poca distanza si trovano alcuni fonti industriali di azoto liquido e ghiaccio secco, per aumentare la sicurezza di conservazione. Due volte al mese i tank vengono rimpinzati di azoto liquido. Inizialmente, si toglie il sangue dai corpi e si sostituisce con una soluzione per la crioconservazione. Poi la vitrificazione permette di ibernare senza cristallizzare i tessuti, quindi evitando di distruggerli.

cane preparato per il freezer cane preparato per il freezer

 

Il parere dei religiosi è chiaramente negativo, ma i parenti dei clienti posano santini e croci sulle ‘tombe’ e trattano il magazzino al pari di un cimitero. Alcuni passano del tempo lì, fanno visita ai loro cari deceduti. Nemmeno gli scienziati sono d’accordo con la pratica. Molti ritengono che sia fallimentare, impossibile far risorgere i corpi. Scongelarli è una cosa, riportarli in vita un’altra. E’ stregoneria, frode, commercio ingannevole, non scienza. La morte è morte. Irreversibile.

bara per il trasporto bara per il trasporto

 

Non si crioconserverà neppure Yuri Pichugin, lo scienziato russo che ha inventato il cocktail per JS e i cui metodi sono usati nei laboratori KrioRus: «Non ho intenzione di sottopormi al procedimento, non perché non credo nel suo successo ma perché sono profondamente deluso dal genere umano e credo che l’umanità sparirà prima che la tecnologia riuscirà a resuscitarci. Il nostro è un pianeta di barbari e idioti. Se un essere razionale visitasse la Terra, resterebbe inorridito. Gli uomini non si proteggono, si distruggono a vicenda, ci penseranno da soli ad eliminarsi».

container kriorus container kriorus interno tank interno tank contenitori cervelli umani contenitori cervelli umani nel laboratorio kriorus nel laboratorio kriorus valeria udalova e colleghi valeria udalova e colleghi parenti mettono fiori nei contenitori ghiacciati parenti mettono fiori nei contenitori ghiacciati magazzino crioconservazione in russia magazzino crioconservazione in russia jane emilia haiko californiana ibernata jane emilia haiko californiana ibernata kuzya gatto crioconservato kuzya gatto crioconservato frankenstein nel villaggio russo frankenstein nel villaggio russo laboratorio kriorus laboratorio kriorus kriorus lab kriorus lab dieci corpi ibernati per ogni tank dieci corpi ibernati per ogni tank animali ibernati al kriorus animali ibernati al kriorus ailsa primo cane crioconservato ailsa primo cane crioconservato

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

1. PANCIERA GIALLA! FUNERAL PARTY PER BONCOMPAGNI CON LA MUSICA DI JAMES BROWN, I VIDEO, LE FOTO E I RICORDI DEGLI AMICI (VIDEO INEDITI: ARBORE, AMBRA, GHERGO, DAGO) 2. LO STUDIO DI VIA ASIAGO 10, DOVE NEL 1965 DEBUTTO' "BANDIERA GIALLA", TRASFORMATO IN CAMERA ARDENTE (MAI SUCCESSO PRIMA IN CASA RAI) CON BARA, FIORI, NEON E SCHERMI TV 3. E TUTTI HANNO RESO OMAGGIO AL GRANDE BONCO: RAFFAELLA CARRA', CLAUDIA GERINI, ISABELLA FERRARI, SABRINA IMPACCIATORE, ALBA PARIETTI, ENRICA BONACCORTI, VESPA E MENTANA, FRASSICA E FERRINI, LAURITO E VELTRONI, PALOMBELLI E GIOVANNINO BENINCASA