YORK DEGLI ORRORI - IN GRAN BRETAGNA UNA BAMBINA DI 7 ANNI E’ STATA UCCISA A COLTELLATE E PER L’OMICIDIO E’ STATA FERMATA UNA 15ENNE - - QUANDO LA PICCOLA È STATA RITROVATA ERA ANCORA VIVA MA È MORTA SUBITO DOPO IL TRASPORTO IN OSPEDALE

Condividi questo articolo

Katie Rough Katie Rough

Enrica Iacono per www.ilgiornale.it

 

Katie Rough, bambina inglese di 7 anni, è stata trovata morta in una strada periferica di York dopo essere stata colpita da due coltellate. L'hanno cercata per ore, poi la tragica scoperta della madre alla fine di una stradina che porta a un campo da calcio. Una 15enne è stata fermata con l'accusa di essere la responsabile del delitto e questo episodio riporta alla mente la tragica morte di James Bulger, un bambino di due anni che nel 1993 fu rapito da due bambini di 10 anni (entrambi condannati all'ergastolo) e fu seviziato e ucciso.

 

Katie era stata la damigella della madre Alison al matrimonio con il nuovo marito Paul, solamente due settimane fa. Quando è stata ritrovata era ancora viva ma subito dopo l'arrivo in ospedale non c'è stato nulla da fare.

 

Katie Rough Katie Rough

Rob McCartney, un vicino di casa, ha raccontato i momenti della scoperta: "Ho sentito la sirena di un'ambulanza e sono corso fuori di casa e ho visto un corpo, nel campo. Sono arrivato poco dopo la madre della bimba, non riuscivo a capire cosa fosse successo, la mamma era in ginocchio in mezzo alla strada e piangeva".

 

Gli insegnati della Westfield Primary School, come riporta il Corriere della Sera, ricordano invece Katie come una bambina intelligente: "Katie era una bambina intelligente con un talento particolare per la scrittura, è una perdita terribile". Gli inquirenti, intanto, stanno investigando sul coinvolgimento della quindicenne nel delitto.

La morte di Katie Rough La morte di Katie Rough

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

1. PANCIERA GIALLA! FUNERAL PARTY PER BONCOMPAGNI CON LA MUSICA DI JAMES BROWN, I VIDEO, LE FOTO E I RICORDI DEGLI AMICI (VIDEO INEDITI: ARBORE, AMBRA, GHERGO, DAGO) 2. LO STUDIO DI VIA ASIAGO 10, DOVE NEL 1965 DEBUTTO' "BANDIERA GIALLA", TRASFORMATO IN CAMERA ARDENTE (MAI SUCCESSO PRIMA IN CASA RAI) CON BARA, FIORI, NEON E SCHERMI TV 3. E TUTTI HANNO RESO OMAGGIO AL GRANDE BONCO: RAFFAELLA CARRA', CLAUDIA GERINI, ISABELLA FERRARI, SABRINA IMPACCIATORE, ALBA PARIETTI, ENRICA BONACCORTI, VESPA E MENTANA, FRASSICA E FERRINI, LAURITO E VELTRONI, PALOMBELLI E GIOVANNINO BENINCASA