L'ENDORSEMENT DI TRAVAGLIO AI 5 STELLE: ''NEL GOVERNO DI MAIO NESSUN PREMIO NOBEL. MA NEMMENO IMPRESENTABILI, INQUISITI, CIALTRONI, ANALFABETI, FASCISTI, LEGHISTI, XENOFOBI, COMPLOTTISTI, RETTILIANI, PUTINIANI, NO VAX, NO EURO, NO LUNA. GENTE ESPERTA, SICURAMENTE PIÙ DELLA MINISTRA DELL'ISTRUZIONE SENZA MATURITÀ, LE IGIENISTE DENTALI IN CONSIGLIO REGIONALE, I CORRUTTORI DI GIUDICI ALLA DIFESA. E POI A GRILLO...''

-

Condividi questo articolo

 

Estratti dall'articolo di Marco Travaglio per ''il Fatto Quotidiano''

 

(...)

 

Dissero invece i partiti a Grillo: "Sai solo mandare tutti affanculo e comandi i 5Stelle come un dittatore". Lui levò il suo nome dal simbolo dei 5Stelle, si riprese il suo blog, indisse le primarie online fra gli iscritti per eleggere il capo politico e candidato premier (fu scelto Di Maio) e annunciò la fine dell' èra del vaffanculo.

 

grillo travaglio felici grillo travaglio felici

Dissero allora i partiti a Di Maio: "Non hai mai lavorato, non hai esperienze istituzionali, sbagli i congiuntivi, sei il capo di una setta chiusa, non fai alleanze e ti circondi di incompetenti". Di Maio ricordò che un po' aveva lavorato e, in cinque anni di vicepresidenza della Camera, un po' di esperienza nelle istituzioni l' aveva maturata, senz' altro superiore a quella di B. nel '94, di Monti nel 2011 e di Renzi nel 2014.

 

Poi, pur continuando a sbagliare qualche congiuntivo, riempì le liste 5Stelle di un buon numero di professori e professionisti (oltre a una dozzina di impresentabili e furbastri, subito espulsi). Candidò nei collegi vari esponenti della società civile non iscritti al Movimento. Si disse pronto ad alleanze con i partiti su un programma condiviso dopo il voto. E mantenne la promessa di indicare prima del voto ai cittadini (e, per cortesia, anche al Quirinale) i 17 ministri che intende proporre al presidente della Repubblica in caso di incarico per formare il nuovo governo.

 

Niente di eccezionale, per carità. Nessun premio Nobel né Oscar né Pulitzer. Ma nemmeno impresentabili, inquisiti, cialtroni, analfabeti, fascisti, leghisti, xenofobi, complottisti, rettiliani, putiniani, No Vax, No Euro, No Luna.

 

MARCO TRAVAGLIO CON BEPPE GRILLO MARCO TRAVAGLIO CON BEPPE GRILLO

Anzi, tutta gente piuttosto esperta, almeno per curriculum: una criminologa all' Interno, una studiosa di geopolitica e migrazioni agli Esteri, un generale dell' ex Forestale all' Ambiente, due economisti all' Economia e allo Sviluppo, una ricercatrice di intelligence alla Difesa, un giuslavorista al Welfare, un oncologo alla Salute, un preside all' Istruzione, una dirigente delle Risorse agricole all' Agricoltura, un dottore in Legge agli Affari regionali, un campione olimpionico allo Sport, un docente di Diritto alla PA , un geomorfologo alle Infrastrutture, il direttore di un' accademia di Belle Arti ai Beni culturali, una docente di Statistica alla Qualità della vita, un avvocato alla Giustizia. Certo, niente che scaldi i cuori.

luigi di maio emanuela del re luigi di maio emanuela del re

 

E soprattutto nulla di paragonabile agli ultimi ministri supercompetenti e purtroppo uscenti del centrosinistra: la falsa laureata e manco diplomata Fedeli all' Istruzione, la dottoressa con tesi copiata Madia alla PA , la diplomata Lorenzin alla Sanità, il diplomato Orlando alla Giustizia, gli avvocaticchi Alfano agli Esteri e Boschi alle Riforme, l' esperto di calcetto & coop rosse Poletti al Welfare, il plurimedagliato alle Olimpiadi Consip Luca Lotti allo Sport, l' imprenditrice della moda Angela D' Onghia viceministra dell' Istruzione, il dermatologo Soro alla Privacy e altri con la faccia come il curriculum.

DI MAIO MINISTRI DI MAIO MINISTRI

 

Per non parlare degli ipercompetentissimi dei governi di centrodestra: l' ingegnere esperto in abbattimento di rumori Castelli alla Giustizia, il corruttore di giudici Previti alla Difesa, l' amico dei camorristi Cosentino al Cipe, l' intellettuale Gasparri alle Telecomunicazioni, la calippa Pascale candidata alle Provinciali di Napoli, l' igienista dentale Minetti consigliera regionale in Lombardia, la escort D'Addario candidata alle Comunali di Bari e via primeggiando.

 

 

 

ELISABETTA TRENTA DI MAIO ELISABETTA TRENTA DI MAIO domenico fioravanti luigi di maio domenico fioravanti luigi di maio lorenzo fioramonti luigi di maio lorenzo fioramonti luigi di maio di maio con ipotetico governo m5s di maio con ipotetico governo m5s

 

Condividi questo articolo

politica