politica

''ARRIVO VERGINE AL MATRIMONIO. LUI È SEMPRE COI LIBRI DI HEGEL IN MANO'': IL FILOSOFO SOVRANISTA E STAR TV DIEGO FUSARO SI SPOSA! L’ANNUNCIO A ''LA ZANZARA'' DELLA FIDANZATA 27ENNE AURORA PEPA, GIORNALISTA E INSEGNANTE: “OVVIAMENTE IN CHIESA. SIAMO PER LA FAMIGLIA TRADIZIONALE. SONO UN PO’ SOTTOMESSA, GLI STIRO LE CAMICIE E CUCINO”. “DIEGO? NON CREDO PRATICHI LA MASTURBAZIONE E NON GUARDA FILM PORNO”. “MI HA CONQUISTATO PER SFINIMENTO. SOLO CIBO ITALIANO, A CASA NOSTRA NON SI BEVE NEMMENO COCA COLA” 

BOSSI, MA VAI A FARTI “RIEDUCARE” - LA TRISTE FINE DEL “SENATÙR” CHE, PER EVITARE IL CARCERE, CHIEDE L'AFFIDAMENTO IN PROVA AI SERVIZI SOCIALI, DOPO LA CONDANNA PER VILIPENDIO AL CAPO DELLO STATO - MA ALL'ORIZZONTE INCOMBONO ALTRI DUE PROCESSI: QUELLO PER I FONDI ELETTORALI DELLA LEGA, I FAMOSI 49 MILIONI DI EURO, COSTATO IN PRIMO GRADO A BOSSI DUE ANNI E MEZZO (SENTENZA PREVISTA PER NOVEMBRE); L'ALTRO PER LE SPESE DELLA FAMIGLIA BOSSI CHIUSOSI CON LA CONDANNA A DUE ANNI E TRE MESI PER APPROPRIAZIONE INDEBITA

DAGOESCLUSIVO: SCONTRO SALVINI-TRIA SULLA FLAT TAX: APPENA AL LEGHISTA ARRIVA LA VOCE DI UNA RIDUZIONE DEGLI STANZIAMENTI PER LA MISURA CHE STA A CUORE A LUI (E AL SUO ELETTORATO), PARTE LA SUA REAZIONE FURIBONDA: 'SE QUESTA È LA TUA STRATEGIA, PUOI ANCHE DIMETTERTI' - NONOSTANTE LA PROTEZIONE DI CONTE E MATTARELLA, IL POVERO MINISTRO DELL'ECONOMIA HA PERSO UN GRAN PEZZO DI CREDIBILITÀ SIA NEL GOVERNO SIA NEL MINISTERO, DOVE GRILLINI E LEGHISTI FANNO SEMPRE PIÙ RIFERIMENTO SU STEFANO SCALERA

"VOGLIONO PIEGARE IL GOVERNO E GLI ITALIANI" - BELPIETRO: “PERCHÉ IERI IL GOVERNATORE DELLA BANCA D'ITALIA VISCO HA DECISO, A MERCATI APERTI, DI FAR CONOSCERE L'OPINIONE DELL'ISTITUTO SU RIFORMA FORNERO E DI PREVISIONI ECONOMICHE. I NOSTRI TITOLI DI STATO ERANO SOTTO PRESSIONE. CHE BISOGNO C'ERA DI GETTARE BENZINA SUL FUOCO? A FAR SCAPPARE GLI INVESTITORI NON SONO 8,5 MILIARDI IN PIÙ DI SPESA, MA LE MINACCE DI EUROBUROCRATI E DEI BANCHIERI. PIÙ LORO PARLANO E DISEGNANO ORIZZONTI DA BANCAROTTA E PIÙ LA SITUAZIONE SI COMPLICA. È LA DEMOCRAZIA DELLA FINANZA, CHE VUOLE VOTARE AL POSTO NOSTRO"

PASSATA LA SBORNIA DI ANNUNCI E FESTE SUL BALCONE, LUIGINO DI MAIO E’ COSTRETTO A RINCULARE, DOPO GLI ATTACCHI DI SPREAD, E APRE AL DIALOGO CON LA COMMISSIONE EUROPEA - SALVINI INVECE MOSTRA I DENTI A BRUXELLES (“LA MANOVRA NON CAMBIA”) PERCHE’ HA L’OBIETTIVO DI ACCHIAPPARE IL VOTO SOVRANISTA ALLE EUROPEE 2019 ATTRAVERSO  IL “FRONTE DELLA LIBERTA’” INSIEME A MARINE LE PEN, L’AUSTRIACO STRACHE E L’UNGHERESE ORBAN - PAOLO SAVONA SUSSURRA: “SE LO SPREAD VA SOPRA QUOTA 400 LA MANOVRA DOVREBBE CAMBIARE”. CONTE, TRIA E MOAVERO, SU INPUT DEL COLLE, TENDONO LA MANO ALL’UE...