L’ARIA È CAMBIATA AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA: GIGGINO ALLA SBARRA - LUIGI DE MAGISTRIS RINVIATO A AGIUDIZIO INSIEME A GIOACCHINO GENCHI DAL GUP DI ROMA BARBARA CALLARI - ACCUSA: ABUSO D’UFFICIO. IL SINDACO ARANCIONE AVREBBE ACQUISITO SENZA ALCUNA AUTORIZZAZIONE TABULATI TELEFONICI DI OTTO PARLAMENTARI (TRA I QUALI PRODI, PISANU, MASTELLA E RUTELLI) NELL’AMBITO DELL’INCHIESTA “WHY NOT”, CHE FECE CROLLARE IL GOVERNO PRODINO DOPO LE DIMISSIONI DI MASTELLA - PRIMA UDIENZA FISSATA PER IL PROSSIMO 17 APRILE…

Condividi questo articolo

Carlo Tarallo per Dagospia

Dovrà presentarsi in aula in qualità di imputato il sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Insieme al superconsulente informatico Gioacchino Genchi, Giggino ‘a Manetta è stato infatti rinviato a giudizio dal Gup del Tribunale di Roma Barbara Callari. L'ipotesi di accusa del Procuratore Aggiunto Alberto Caperna è abuso d'ufficio. Prima udienza fissata per il prossimo 17 aprile, davanti alla II sezione del Tribunale capitolino.

DE MAGISTRIS CLOWNDE MAGISTRIS CLOWN

Ma di cosa è accusato il sindaco di Napoli? Di aver acquisito durante l'inchiesta "Why Not" tabulati telefonici di parlamentari senza aver prima richiesto l'autorizzazione delle camere di appartenenza. Tra i parlamentari i cui tabulati telefonici nel 2006 sarebbero finiti, senza le necessarie autorizzazioni, nel mirino di Genchi e De Magistris, c'è anche l'ex Presidente del Consiglio Romano Prodi, insieme a Clemente Mastella, Francesco Rutelli, Giuseppe Pisanu.

GIOACCHINO GENGHI MARCO TRAVAGLIOGIOACCHINO GENGHI MARCO TRAVAGLIO

Sotto i colpi (soprattutto mediatici) di Why Not si sgretolò il Governo Prodi. L'archivio, sequestrato nel marzo 2009, è finito al centro dell'inchiesta ma anche di un ping pong di accuse tra l'ex pm sulla responsabilità dei fatti.

In sostanza, De Magistris sostiene di non avere direttamente chiesto l'acquisizione di quei tabulati, alcuni dei quali oltretutto riferibili, sempre secondo Giggino, a politici non coinvolti in Why Not. Genchi ribalta il quadro, affermando di avere sempre agito su input dell'ex Pm. Respinte dal Gup le eccezioni di incompetenza territoriale sollevate dai difensori, basata sul presupposto che il primo episodio oggetto di accusa sarebbe avvenuto a Palermo.

De Magistris bacia la teca del sangue di San GennaroDe Magistris bacia la teca del sangue di San Gennaro

"Il gip - commenta l'avvocato Nicola Madia, difensore di Mastella - ha ritenuto solido l'impianto accusatorio ed idoneo ad essere portato in giudizio. Credo che il rinvio a giudizio rappresenti un primo, seppur parziale e ancora sottoposto al vaglio del tribunale, risarcimento quantomeno morale per Clemente Mastella".

2- L'INCHIESTA WHY NOT E LA CADUTA DEL GOVERNO PRODI.(ARTICOLO CHIOCCI)
http://www.ilgiornale.it/interni/linchiesta_why_not_un_fiasco_9_milioni_firmato_de_magistris/20-10-2010/articolo-id=481276-page=0-comments=1

prodi clemente sandra mastella cor2prodi clemente sandra mastella cor2

3- WHY NOT, DE MAGISTRIS: AMAREGGIATO PER DECISIONE GUP
"Sono amareggiato per la decisione del Gup del Tribunale di Roma rispetto ad un procedimento in cui mi appare chiara l'incompetenza dell'autorità giudiziaria di Roma, così come è ancora più evidente l'infondatezza dei fatti.

Non mi aspettavo questo rinvio a giudizio, perché l'accusa rivoltami è quella di aver acquisito tabulati di parlamentari senza necessaria autorizzazione del Parlamento stesso: mai un pm potrebbe essere così ingenuo.

fma06 prodi rutellifma06 prodi rutelli

Ritenevo e ritengo un dover costituzionale indagare nei confronti di tutti e anche nei confronti dei parlamentari e dei potenti. Mi auguro che la magistratura giudicante, nella sua autonomia e indipendenza, riconosca la correttezza del mio operato e l'infondatezza degli addebiti formulati dalla Procura di Roma.

L'unica nota positiva di questa giornata amara è che in un pubblico dibattimento tutti si potranno rendere conto della incredibile storia da cui ancora oggi sono costretto a difendermi". Lo afferma in una nota sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“IL GIORNO CHE IL PAGLIACCIO PIANSE” - JERRY LEWIS E QUEL FILM SULL’OLOCAUSTO CHE RIPUDIO’: “BENIGNI MI HA RUBATO L’IDEA MA HA FATTO UN BUON LAVORO”

È la prima volta, dal 1972, che il 90enne Lewis parla di «quel film» che non fu mai proiettato: “nel girarlo ebbi almeno 20 crolli emotivi” - È la storia di un clown costretto a intrattenere i bambini ebrei che salgono sui carri per Auschwitz - Un film fallito e perduto (ora la pellicola è nella Libreria del Congresso americano)...

politica

business

I BIGLIETTONI DA 500 EURO? CARTA STRACCIA - LA BCE VUOLE METTERE FUORI CORSO LE BANCONOTE DI GROSSO TAGLIO PER CONTRASTARE RICICLAGGIO, EVASIONE E TERRORISMO. MA L'OPERAZIONE POTREBBE PROVOCARE UN CALO DELLA LIQUIDITÀ PER 150 MILIARDI

In Norvegia dove solo il 6% dei cittadini usa il cash, la seconda banca del Paese ha vietato l'uso del contante - In Italia, al contrario, la possibilità di spesa della carta moneta è stata innalzata a 3mila euro. Vedremo quale delle due visioni prevarrà...

cronache

A CARNEVALE OGNI VIRUS VALE - A RIO LA FESTA E’ MENO SPENSIERATA DEL SOLITO: IL VIRUS ZIKA FA PAURA -APPELLO DELLE AUTORITÀ: "EVITARE RAPPORTI SESSUALI A RISCHIO” (SI SOSPETTA IL POSSIBILE CONTAGIO CON LA TRASMISSIONE DI FLUIDI CORPOREI O SALIVA)

Un gruppo di studiosi dell'istituto di ricerca Fiocruz di Rio ha infatti fatto sapere che il virus è stato rilevato anche nella saliva e nelle urine - Preoccupa la scoperta effettuata in Colombia dove 3 persone sono morte: dopo aver contratto il virus hanno sviluppato la sindrome di Guillain-Barre, una rara malattia autoimmune che colpisce il sistema nervoso...

sport

RANIERI RE DELLA PREMIER! LA RIVINCITA DI “SIR” CLAUDIO: “ALL’INIZIO DELLA STAGIONE DICEVANO CHE SAREI STATO IL PRIMO ALLENATORE AD ESSERE LICENZIATO” - VARDY RINNOVA FINO AL 2019 - LA MAGIA DI MAHREZ: UN GOL ALLA RONALDINHO-VIDEO!

Dal motorino Kantè al maratoneta Albrighton: il Leicester è una macchina perfetta - Ieri doppietta per il difensore Huth (già squalificato per aver partecipato a un porno quiz su Twitter) - Ranieri: “Questo è un momento fantastico per la Premier. Nessuno sa chi la vincerà” - E Mourinho dice: “Torno presto” (andrà al Manchester United?)

cafonal

CAFONALINO - BEN STILLER HA SCELTO ROMA PER L'ANTEPRIMA MONDIALE DEL SUO DELIRANTE, ATTESISSIMO E GIÀ STRACULT ''ZOOLANDER 2'' - 'SO CHE MILANO È LA CAPITALE DELLA MODA, MA ROMA È OPULENTA E MERAVIGLIOSA'. DOPO AVER GIRATO IN CITTÀ PER 4 MESI, IL RITORNO CON OWEN WILSON È ACCOLTO IN PERFETTO STILE 'MARZIANO A ROMA': ''ARIECCOLI!'' - LA FESTA, IL FLASH-MOB DA VALENTINO, LE PROIEZIONI

Ben Stiller racconta l'infanzia con due genitori famosi, ''passata da solo sul divano davanti a una televisione sempre accesa'', i primi sogni di cinema a 9 anni, la sfiducia sul suo talento, la confessione (ritrattata) di soffrire di sindrome bipolare - In vetrina a Piazza Mignanelli, i fan in selfie-delirio...