CAMERATI, I SOLDI CHI LI HA IN-CAMERATI? - CHE FINE HANNO FATTO 24 DEI 116 MLN € CHE ALLEANZA NAZIONALE HA INCASSATO DAL FINANZIAMENTO PUBBLICO? - I TITPINI FINI VOGLIONO VEDERCI CHIARO, ANCHE PERCHÉ CI SONO ALTRI 26 MLN, SPARITI MISTERIOSAMENTE IN DUE ANNI, SU CUI STA GIÀ INDAGANDO LA TRIBUTARIA - TRA I DUE LITIGANTI, BEFERA GODE: MULTONE DI 6,6 MLN € PERCHÉ LA FONDAZIONE AN HA PAGATO, SUI 30 MLN € RICEVUTI DAL PARTITO, L’IMPOSTA AGEVOLATA PER LE ONLUS NON AVENDO ANCORA OTTENUTO IL RICONOSCIMENTO GIURIDICO…

Condividi questo articolo

Valeria Pacelli per il "Fatto quotidiano"

Continua a colpi di cifre a sei zeri lo scontro tra i finiani di Futuro e libertà e gli ex colonnelli che invece sono stati accolti tra le braccia dei pidiellini. Cifre delle quali non si conosce la destinazione e due richieste di pagamento da parte dell'Agenzia delle Entrate. Sono queste le ultime novità all'indomani dell'apertura dell'indagine della procura capitolina, dopo l'esposto presentato del deputato Fli Antonio Buonfiglio insieme all'onorevole Enzo Raisi.

cam14 larussa finicam14 larussa fini

Ma procediamo con ordine, partendo proprio dalle cifre che destano qualche sospetto. Perché a guardare la lista dei soldi ricevuti dai rimborsi elettori, i conti sembrano non tornare. Ci sarebbero infatti altri 24 milioni di euro sui quali i finiani vogliono dei chiarimenti. Vogliono capire insomma dove sia finito tutto quel denaro ricevuto come contributo da parte dello Stato, e di conseguenza versato dai cittadini che pagano le campagne elettorali.

MAURIZIO GASPARRIMAURIZIO GASPARRI

Infatti dal 2006 al 2011, il partito che nacque dalle schiere dell'Msi, ha ricevuto come rimborsi elettorali una bella cifra che ammonta a circa 116 milioni di euro. Ma a questo punto bisogna fare due calcoli. Ai 116 milioni ricevuti per i cinque anni di legislatura, bisogna sottrarne 55 che furono trasferiti, insieme a tre immobili, a una Audi, e a due società immobiliari (l'Italimmobili srl e l'Immobiliare Nuova Mancini srl), nelle casse della fondazione An che si costituì il 21 novembre 2011.

Poi ci sono altri 26 milioni di euro, già finiti al vaglio degli inquirenti e sui quali sta indagando il nucleo tributario della guardia di finanza, e che sarebbero misteriosamente scomparsi in soli due anni, dal 2009 al 2011, dalle casse dell'associazione Alleanza Nazionale. E ancora: ci sono 11 milioni, che come ha riportato Il Secolo D'Italia, sarebbero in liquidazione. Quindi, se la matematica non è un'opinione, i conti non tornano. Perché per arrivare al totale dei rimborsi elettorali ricevuti, mancano altri 24 milioni di euro, di cui non hanno conoscenza gli ex iscritti al partito, duellanti con i filoberlusconiani.

Enzo RaisiEnzo Raisi

Ma c'è un'altra sventura che ha colpito la fondazione. Perché a inizio febbraio scorso, in pieno clima di rigore contro l'evasione fiscale, è arrivata una bella stangata dell'Agenzia delle Entrate. La fondazione ha ricevuto dei conferimenti dal partito per un valore di trenta milioni di euro tramite un atto di conferimento siglato il 14 dicembre 2011. Un atto che sarebbe stato sottoposto a imposta di registro in misura fissa, cioè 168,00 euro, ritenendo in questo caso di applicare le norme agevolative riservate alle fondazioni e alle onlus.

ATTILIO BEFERAATTILIO BEFERA

E ciò, nonostante la fondazione An non avesse ancora ottenuto il riconoscimento giuridico. Per questo sono arrivate due cartelle esattoriale, per un valore totale di 6,6 milioni di euro. Insomma: c'è una multa da pagare. A far emergere la circostanza sempre il deputato e avvocato Antonio Buonfiglio che in una comunicazione alla fondazione An e ai commissari liquidatori ha sottolineato che "la normativa fiscale impone che, in assenza di un preventivo riconoscimento, il patrimonio destinato sia assoggettato a una tassazione del 10% in luogo di un'imposta fissa di euro 168,00".

AGENZIA DELLE ENTRATEAGENZIA DELLE ENTRATE

Insomma, potrebbe continuare ancora per molto lo scontro tra coloro che fino a pochi mesi fa militavano tra i banchi di un unico partito. Ora si trovano gli uni di fronte agli altri, senza che nessuno faccia un passo indietro, anzi. E l'unica cosa che sembra non tornare sono proprio quei denari degli italiani.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

DONATELLA VERSACE RISPONDE A VIRGINIA RAFFAELE: ''VIENI A FARMI DA CONTROFIGURA? SONO SEMPRE PIENA DI APPUNTAMENTI, POTRESTI AIUTARMI! MA DOVE ERANO I MIEI BOYS?'' - NEL REPARTO IMBALSAMATI, ANCHE I POOH: 'I NOSTRI PENSIERI ALLE SEPPIE TRUCIDATE PER LA TINTA DEI LORO CAPELLI' - 'ALLA FINE SPACCANO I CATETERI SUGLI AMPLIFICATORI' - ''GARKO SFANCULATO PURE DALLA MAMMA DI NICOLE. MAMMA DI NICOLE UNA DI NOI'' - ''IL PROSSIMO TALENT A CUI MORGAN PRENDERÀ PARTE SARÀ ELISIR'' - ''BISOGNA AMMETTERE: GLI ZERO ASSOLUTO SONO STATI GLI UNICI CHE SONO RIUSCITI A DISTRUGGERE GOLDRAKE''

politica

LA RIPRESA PER IL CULO - L’ISTAT RIVEDE AL RIBASSO (+0,6%) LA CRESCITA DEL PIL 2015, CHE RENZI AVEVA STIMATO A +0,8% - SALTANO LE PREVISIONI SUI RAPPORTI DEBITO-PIL E DEFICIT-PIL: ORA PADOAN DOVRA' AUMENTARE L'IVA - TRABALLA LA POLTRONA DEL MINISTRO...

Matteuccio ha sfidato Bruxelles chiedendo più flessibilità (più deficit) avendo realizzato riforme strutturali. Ma l’economia rallenta e i conti non tornano più. Il Governo pensa di cancellare gli aumenti automatici dell’Iva e delle accise…

business

DAS BANCA - DEUTSCHE BANK CHIUDE IL BILANCIO CON 6,8 MILIARDI DI PERDITE: LA PIU’ IMPORTANTE BANCA TEDESCA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI - IN UN ANNO HA BRUCIATO LA META’ DEL VALORE SUI MERCATI - RICORDIAMO A MERKEL, SCHAEUBLE E WEIDMANN LA SUA LUNGA LISTA DI SCANDALI: EVASIONE FISCALE, RICICLAGGIO E MANIPOLAZIONE DEL TASSO LIBOR

Ai tedeschi che commentano con orrore le malefatte delle banche italiane bisognerebbe ricordare ogni tanto il numero di volte che l’ammiraglia del sistema creditizio tedesco è finita sulle prime pagine dei giornali...

cronache

ZIKA FA PAURA! - IL VENEZUELA ANNUNCIA LE PRIME TRE VITTIME A CAUSA DEL VIRUS - PRIMO CASO REGISTRATO IN USA NELLO STATO DEL MARYLAND - OMS: 18 MESI PER LE SPERIMENTAZIONI SU LARGA SCALA DI POSSIBILI VACCINI CONTRO IL VIRUS

Il presidente venezuelano Maduro ha spiegato che 68 persone sono state ricoverate in ospedale con complicazioni correlate a Zika - Nel Paese sudamericano registrati oltre 5.000 casi sospetti dal novembre dello scorso anno, ma secondo organizzazioni sanitarie locali il numero reale è molto più alto...

sport

FANTANTONIO, SEX AND FOOTBALL - DAI 6 MESI A CASA TOTTI ALLE DONNE DI BECKHAM, CASSANO SI RACCONTA: “A VENT'ANNI AVEVO LA FORZA DI FARE SESSO TUTTI I GIORNI - LA MIA MIGLIOR PARTITA? ROMA-JUVE 4-0. LA NOTTE PRIMA HO RUBATO LE CHIAVI DI TRIGORIA E SONO TORNATO ALLE SEI...”

Cassano al quotidiano spagnolo “As”: "Totti è un uomo fantastico- Beckham? Era normale che il 100% delle ragazze volessero conoscere lui e non me, ma non era possibile perché lui era sposato. Io, invece, avevo la ragazza, ma un mese dopo... D'altronde, a 20 anni si ha una forza tale da far sesso tutti i giorni...”

cafonal

CAFONALINO - BEN STILLER HA SCELTO ROMA PER L'ANTEPRIMA MONDIALE DEL SUO DELIRANTE, ATTESISSIMO E GIÀ STRACULT ''ZOOLANDER 2'' - 'SO CHE MILANO È LA CAPITALE DELLA MODA, MA ROMA È OPULENTA E MERAVIGLIOSA'. DOPO AVER GIRATO IN CITTÀ PER 4 MESI, IL RITORNO CON OWEN WILSON È ACCOLTO IN PERFETTO STILE 'MARZIANO A ROMA': ''ARIECCOLI!'' - LA FESTA, IL FLASH-MOB DA VALENTINO, LE PROIEZIONI

Ben Stiller racconta l'infanzia con due genitori famosi, ''passata da solo sul divano davanti a una televisione sempre accesa'', i primi sogni di cinema a 9 anni, la sfiducia sul suo talento, la confessione (ritrattata) di soffrire di sindrome bipolare - In vetrina a Piazza Mignanelli, i fan in selfie-delirio...