DOPO LO SGARRO SUL BEAUTY CONTEST, IL DOTTOR PASSERA HA SUBITO PIU' DI UN LISCIABUSSO - MA CHE FA NIAF NIAF DELL'UTRI? SI AGGIRA, SMUOVE, CERCA DI PIAZZARE I SUOI UOMINI - PIERFURBY E' IN POLE PER UN PROSSIMO RUOLO DI VERTICE (E FINI SOFFRE) - ROSY MAURO NON SCHIODA - I GIORNALISTI DEL “MESSAGGERO” PRONTI ALLO SCIOPERO - CON LO SCIOGLIMENTO DI FLI, BOCCHINO SARA' IL PRIMO A SPARIRE - I COLLEGHI SU GAYVANARDI: "NON SE PO' SENTI QUANDO PARLA”…

Condividi questo articolo

Bigador per Dagospia

CORRADO PASSERACORRADO PASSERA

1 - Messaggio arrivato forte e chiaro. Forte e chiaro. Dopo lo sgarro sul beauty contest, il dottor Passera ha subito piu' di un lisciabusso. Non se lo aspettava. Ora stara' molto piu' attento su come muoversi. E di chi fidarsi.

ROBERTO CASTELLIROBERTO CASTELLI

2 - In movimento. Accordo epocale tra Pd e tassisti sulla riforma della categoria: l'ha stipulato il piddino Sarubbi con l'autista che lo accompagnava all'aeroporto. Basta poco, che ce vo!?

3 - Qui c'e' bisogno di svago. Di cambiare aria. Per questo Roberto Castelli si e' rifugiato in un cinema romano per vedere il film di Allen. Pare si sia addormentato.

4 - Al Messaggero sono guai. Caltagirone fa il duro, tratta i dipendenti come padre padrone. La redazione sarebbe pronta allo sciopero.

5 - Rosi la Badante ha presieduto l'Aula. Nessuna contestazione per lei. La tipa, zitta zitta, non si schioda, eh...

6 - Ribadiamo la caduta di MezzoBocchino. Con lo scioglimento di Fli, lui sara' il primo a sparire. Soffre, soffre, soffre. L'unica ad ascoltarlo pare sia la petite Moroni. Ma anche lei inizia ad annoiarsi.

FRANCESCO GAETANO CALTAGIRONEFRANCESCO GAETANO CALTAGIRONE

7 - Di pessimo umore. C'e' chi parla di depressione per il nostro amato Banana. Noi confidiamo non sia cosi. Certo non lo abbiamo visto molto bene. Cara Rossi, attivati!

ROSI MAUROROSI MAURO

8 - Ma che fa niaf niaf Dell'Utri? Si aggira, smuove. Cerca di piazzare i suoi uomini. E in Senato c'e' chi fa proselitismo per lui. Bah...

9 - Troppo avanti. Pierfurby e' troppo avanti. In pole per un prossimo ruolo apicale. E il SubComandante Fini soffre un po'....

10 - Ma quante voci corrono e rincorrono la Bernini? Dicono sia una tipa sveglia e moderna.

MARIA ROSARIA ROSSIMARIA ROSARIA ROSSI

11 - Il reietto del Parlamento? Giovanardi. "Non se po' senti quando parla. E' peggio della Binetti" dicono i suoi pseudo colleghi di partito.

ANNA MARIA BERNINIANNA MARIA BERNINI

12 - Apprezziamo e segnaliamo le splendide pose linguistico-amatorie del sempre verde Andrea Ronchi.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

GIAN ANTONIO STELLA STRAPAZZA EPURATOR ANZALDI: “LE REGOLE SUI TEMPI DEDICATI IN RAI AI PARTITI SONO GIUSTE O SBAGLIATE A SECONDA SE FANNO COMODO. COME GLI EDITTI BULGARI” - DATI ALLA MANO, I TG RAI SONO RENZIZZATI DA TEMPO

Lo spazio distribuito nei telegiornali Rai ad agosto: il Pd al 24,4% e il governo al 36,9 per un totale del 61,3 più altri tre o quattro punti sparpagliati tra gli «amici» - Contro un 11,6% a testa concessi ai berlusconiani e ai grillini e un 4,8% alla Lega. Peggio ancora in ottobre: 29,9% al Pd e 21,4% al governo più frattaglie contro un 7,8% a testa al M5S e a Forza Italia…

politica

C'È UN ''RAPPORTO INCESTUOSO'' CHE PUÒ DISTRUGGERE HILLARY CLINTON: I DISCORSI PAGATI DA GOLDMAN SACHS, TIM GEITHNER CHE PRENDE PRESTITI DA JPMORGAN (BANCA DA LUI SALVATA), LE FRASI DI LLOYD BLANKFEIN: BERNIE SANDERS VINCE PERCHÉ WALL STREET TIENE I POLITICI DEMOCRATICI PER LE PALLE. I GIOVANI AMERICANI LO SANNO. DONALD TRUMP PURE

Dagoreport: lo sapete che l'ex ministro di Obama ha preso un prestito milionario da JpMorgan, banca da lui salvata, per investirli nel suo fondo di private equity? E sapete che Goldman Sachs prende soldi dallo Stato e poi chiede il taglio dei sussidi? Gli elettori di Bernie Sanders lo sanno. E possono ammazzare la Clinton...

business

CAVALLINO ARRANCANTE - FERRARI A WALL ST. HA PERSO METÀ DEL VALORE DALLA QUOTAZIONE. OGGI A MILANO RECUPERA (+3,1%), MA MENO DEL TONFO DI IERI (-5,9%) - ALTRO CHE ESTRARRE VALORE: LO SCORPORO È STATO UN BAGNO DI SANGUE. E ORA MARPIONNE PREGA NEI RISULTATI DELLA FORMULA1 PER RISVEGLIARE UN TITOLO CALATO MOLTO PIÙ DEI GIÀ DISASTRATI MERCATI

E se si sommano i valori di Fca e Ferrari oggi confrontandoli con il valore del titolo Fca alla vigilia dello spin off del 4 gennaio scorso, si scopre che, senza la divisione, oggi il titolo Fca sarebbe passato da 13 euro a poco più di 8. Altro che estrarre valore. Paradosso: ora deve puntare alle vittorie nei Gran Premi...

cronache

NOTIZIE DAL 2015: LA GENTE MUORE. MA MUORE MOLTO PIÙ DELL'ANNO PRIMA! - IN ITALIA 68MILA DECESSI IN PIÙ RISPETTO AL 2014. CHE È SUCCESSO? È COLPA DELLA GRANDE GUERRA, DEL CALDO, E DELL'INFLUENZA: ECCO COSA DICE UNO STUDIO SCIENTIFICO

L'estate 2015 è stata molto calda, dopo un inverno con un picco di virulenza influenzale - E c'è un dato demografico: nel 2014 sono morte meno persone del solito, anche perché tra il 1917 e il 1920, causa I Guerra Mondiale, ci sono state pochissime nascite, che invece sono schizzate negli anni dopo: sono i 90enni morti nel 2015...

sport

MALEDETTI TOSCANI - JUVENTUS-NAPOLI E’ ANCHE LO SCONTRO TRA I “COMPAGNI DI MERENDE” ALLEGRI E SARRI - I DUE SI SCONTRARONO NEL 2003, IN SERIE C2, SULLE PANCHINE DI SANGIOVANNESE E AGLIANESE - UN TIZIO IN TRIBUNA URLÒ: “SE SIETE ALLENATORI VOI DUE, POSSO FARLO ANCH'IO” - ORA SI GIOCANO LO SCUDETTO

Così diversi, Allegri e Sarri hanno in comune un soprannome legato alla struttura fisica: Allegri è Acciuga (glielo impose un livornese, Rossano Giampaglia) mentre il Secco è Sarri, che giocava terzino, poi stopper (non leggero nelle entrate, si narra). L'elenco delle squadre in cui ha giocato Allegri è molto lungo…

cafonal

CAFONALINO - BEN STILLER HA SCELTO ROMA PER L'ANTEPRIMA MONDIALE DEL SUO DELIRANTE, ATTESISSIMO E GIÀ STRACULT ''ZOOLANDER 2'' - 'SO CHE MILANO È LA CAPITALE DELLA MODA, MA ROMA È OPULENTA E MERAVIGLIOSA'. DOPO AVER GIRATO IN CITTÀ PER 4 MESI, IL RITORNO CON OWEN WILSON È ACCOLTO IN PERFETTO STILE 'MARZIANO A ROMA': ''ARIECCOLI!'' - LA FESTA, IL FLASH-MOB DA VALENTINO, LE PROIEZIONI

Ben Stiller racconta l'infanzia con due genitori famosi, ''passata da solo sul divano davanti a una televisione sempre accesa'', i primi sogni di cinema a 9 anni, la sfiducia sul suo talento, la confessione (ritrattata) di soffrire di sindrome bipolare - In vetrina a Piazza Mignanelli, i fan in selfie-delirio...