AL GRILLO ZOMPANO I NERVI E SI SCATENA CONTRO AI GIORNALISTI: “VI MANGEREI PER VOMITARVI. UN MINIMO DI VERGOGNA VOI NON LA PERCEPITE?” - LA PROSSIMA BATTUTA QUAL E’?: "NON VI SPUTO SENNO’ VI IMPROFUMO?"

-

Condividi questo articolo

 

Nico Di Giuseppe per Il Giornale

 

GRILLO GIORNALISTI GRILLO GIORNALISTI

"Questo è sequestro di persona, io vi mangerei solo per il gusto di vomitarvi". Il nuovo attacco di Beppe Grillo contro i giornalisti arriva davanti all'Hotel Forum di Roma dove il leader del Movimento 5 Stelle ha alloggiato durante la sua trasferta di due giorni nella Capitale.

 

 "Siete i principi del pettegolezzo - ha inveito Grillo, facendosi strada tra la ressa delle telecamere per salire nella sua automobile - quindi non mi coinvolgerete più".

GRILLO CANCELLERI GRILLO CANCELLERI

 

E ancora: "Un minimo di vergogna voi la percepite per il mestiere che fate sì o no? O il vostro lavoro da dieci euro al pezzo giustifica tutto questo? Specialmente in questa città sulla realtà delle cose vi ponete un minimo di responsabilità di quello che mandate in onda sui giornali e nelle TV? Un minimo di amor proprio per questa terra qua ce l'avete o no? Non avete nessun tipo di responsabilità?".

 

GRILLO GIORNALISTI 1 GRILLO GIORNALISTI 1

Il nervosismo dell'ex comico genovese non si placa: "Ogni giorno c'è una trappola, ogni giorno qualche dirigente che lavora per i partiti e non per il bene comune fa delle trappole. Andate a seguire i nostri assessori, l'Ama, il lavoro che sta facendo, la zanzara. Vi dovreste vergognare veramente". E sulle domande sulle Regionarie in Sicilia e sulle primarie per il candidato premier Grillo naturalmente non ha risposto.

RAGGI GRILLO RAGGI GRILLO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal