“ANDREMO AVANTI PER I PROSSIMI 5 ANNI” - SALVINI MINIMIZZA LO SCONTRO CON IL M5S E NEGA LA VOLONTA’ DI TORNARE AL VOTO: “CON BERLUSCONI ABBIAMO SOLO BEVUTO UN CAFFÈ” - IL CAV E’ DI PARERE OPPOSTO: “I GRILLINI HANNO UN PROGETTO INQUIETANTE DI DECRESCITA. IL GOVERNO CON LA LEGA NON DURA” - DI MAIO FA LO GNORRI: “SALVINI E BERLUSCONI SONO ALLEATI, È NORMALE SI INCONTRINO…”

-

Condividi questo articolo

SALVINI, MAGGIORANZA ALTERNATIVA? CON CAV SOLO CAFFÈ

SALVINI DI MAIO BERLUSCONI SALVINI DI MAIO BERLUSCONI

(ANSA) - "Con Berlusconi abbiamo bevuto un caffè, io zuccherato. Berlusconi abita a 30 metri da casa mia a Roma per cui ogni tanto si beve un caffè e ci si saluta". Così il ministro dell'Interno e segretario della Lega Matteo Salvini, a margine dell'assemblea della Cna, ha risposto a chi gli ha chiesto se nell'incontro con il leader di Forza Italia, Berlusconi gli abbia proposto una maggioranza di governo 'alternativa'.

 

SALVINI CONTENTO, NOI AVANTI BENE PER 5 ANNI

 (ANSA) - "Sono contento di quello che abbiamo fatto in questi cinque mesi e sono convinto che andremo avanti altrettanto bene per i prossimi cinque anni". Lo ha ribadito il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini a margine del suo intervento all'assemblea nazionale della Cna, a chi gli ha chiesto se il contratto di governo ha margini così stretti o lascia libertà di movimento.

 

GOVERNO: BERLUSCONI, PROGETTO GRILLINI INQUIETANTE 

luigi di maio berlusconi salvini meloni luigi di maio berlusconi salvini meloni

(ANSA) - "I grillini al governo si confermano purtroppo coerenti con quello che avevano annunciato in campagna elettorale: un progetto inquietante di decrescita, ostile all'impresa, allo sviluppo, al lavoro, alle infrastrutture. Un progetto di Governo che ci porta fuori dall'Europa, dal punto di vista politico, economico e finanziario". Lo afferma il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nella lettera di saluto alla manifestazione sì Tav organizzata dal partito azzurro a Torino.

 

GOVERNO: BERLUSCONI,CONTRADDIZIONI INSANABILI, NON DURA

(ANSA) - "Sono ogni giorno più convinto che l'anomalia del Governo giallo-verde non possa durare a lungo. Le loro contraddizioni in ogni campo cominciano ad esplodere insanabili, presto verrà il momento in cui il centrodestra avrà di nuovo la possibilità di guidare l'Italia in modo coerente con il programma votato dai nostri elettori". Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nella lettera di saluto ai manifestanti chiamati in piazza, a Torino, per sostenere la realizzazione della Torino-Lione.

berlusconi salvini di maio berlusconi salvini di maio

 

DI MAIO, SALVINI-CAV ALLEATI, È NORMALE SI INCONTRINO

(ANSA) - "No, soprattutto è normale che si incontrino perché loro sono alleati sul territorio". Lo afferma il vicepremier Luigi Di Maio, rispondendo ai giornalisti che gli chiedono se teme le elezioni dopo l'incontro di ieri tra Salvini e Berlusconi. "Noi abbiamo un contratto di governo a livello nazionale, a livello regionale e comunale ognuno per sé", aggiunge Di Maio a margine di Vivite, il Festival del vino cooperativo.

 

DI MAIO, TENSIONI PER CAMBIO GOVERNO? PROBLEMA NON C'È

SALVINI - DI MAIO - BERLUSCONI - RENZI SALVINI - DI MAIO - BERLUSCONI - RENZI

(ANSA) - "Credo solo che che quando si sa che due forze politiche hanno idee diverse questo non è un problema. Anche quando lo si dice. L'importante è sapere che cosa c'è nel contratto e non serve creare tensioni inutili quando una cosa non è nel contratto e quindi il problema non si pone". Lo afferma il vicepremier Luigi Di Maio, rispondendo ai giornalisti che gli chiedono se teme che Matteo Salvini voglia creare tensioni nel governo per diventare premier.

 

Condividi questo articolo

politica

IL “CORRIERE” AVVISA IL PREZZEMOLINO SALVINI CHE PASSA PIU’ TEMPO AI PARTY E AGLI EVENTI CHE AL MINISTERO: “PER DIRLA CON ROBERTO D'AGOSTINO, AVVISO AI NAVIGANTI DEL NUOVO POTERE: ATTENTI AI SALOTTI ROMANI E ALLE FESTE DELLA COSIDDETTA ‘ROMANELLA MONDANA’, PERICOLOSI QUANTO UNA SCOGLIERA ACUMINATA PUÒ ESSERLO DI NOTTE PER GLI YACHT. IL RICHIAMO È FORTE, QUASI IRRESISTIBILE PER I POLITICI CHE SI TROVANO IMPROVVISAMENTE AL CENTRO DI COCCOLE, LUSINGHE E UN GRAN NUMERO DI INVITI…”