“DIETRO L’ANGOLO PUO’ ESSERCI LA CATASTROFE” - MASSIMO CACCIARI VERSIONE "PROFETA DI SVENTURE": “NON SIAMO ANCORA NEL TEXAS DEL KU KLUX KLAN, MA IL CLIMA È MOLTO TESO E UNA CERTA POLITICA NON FA CHE FAVORIRLO - RENZI? LE HA SBAGLIATE TUTTE, PACE ALL'ANIMA SUA. E' UN CAPETTO, UN DUCETTO, VUOLE COMANDARE SU TUTTO - OLIVIERO TOSCANI? SPESSO PISCIA FUORI DAL VASO…”

-

Condividi questo articolo

Da “I Lunatici” - Radio2 https://www.raiplayradio.it/programmi/ilunatici

 

MASSIMO CACCIARI MASSIMO CACCIARI

Massimo Cacciari è intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte dall'1.30 alle 6.00 del mattino. Su quanto accaduto a Roma, dove una rom è stata pestata in metropolitana: "Non siamo ancora nel Texas del Ku Klux Klan, ma il clima è molto teso e una certa politica non fa che favorirlo. La situazione, però, non è all'ultima spiaggia. Ci sono comunque tratti di inciviltà evidenti".

 

Su quello che sta accadendo in Francia: "Stanno crollando tutte le autorità, stiamo uscendo da un ordine e il nuovo deve ancora venire. Ci sono movimenti che vanno, vengono, si formano, si disfano, manca tutto ciò che era stato il fulcro della democrazia rappresentativa. C'è un pericolo mortale per la democrazia, la democrazia non si regge su un rapporto diretto tra il popolo e un capo. Siamo in una situazione drammatica ma nessuno se ne rende conto".

salvini renzi salvini renzi

 

Sul Movimento Cinque Stelle: "Io gli ho sempre riconosciuto il merito di aver frenato un'ondata di destra e di estrema destra, ma con questo Governo è evidente che non riescono a frenarla questa ondata. Hanno avuto il merito di tenere un'ondata di protesta che poteva diventare eversiva in un piano democratico. Ma ce la faranno ancora? Siamo in una situazione sociale e politica in ebollizione. E' difficile capire dove andremo a finire. Che ci possa essere dietro l'angolo una vera catastrofe le persone intelligenti devono riconoscerlo. Alle Europee potrebbe esserci l'affermarsi a livello continentale di un'area populista e nazionalista che porterebbe allo sfascio di qualsiasi prospettiva di unità politica europea".

 

SALVINI - DI MAIO - BERLUSCONI - RENZI SALVINI - DI MAIO - BERLUSCONI - RENZI

Sul Partito Democratico: "Minniti si è ritirato? Conseguenza inevitabile della decisione di Renzi di muoversi in modo autonomo rispetto al Pd. Solo che Renzi l'ha fatto sbagliando i tempi, avrebbe dovuto farlo cinque anni fa. Il movimento di Renzi è destinato a nascere a tempo scaduto. Renzi le ha sbagliate tutte, pace all'anima sua. Se voleva mettersi d'accordo con Berlusconi, perché ha rotto con Berlusconi sulla storia del Presidente della Repubblica? E' un capetto, un ducetto, vuole comandare su tutto. Credeva di aver dietro il popolo come ora pensa di averlo Salvini".

 

OLIVIERO TOSCANI OLIVIERO TOSCANI

Sulla Lega: "Quello di Salvini è un partito di destra ben organizzato al Nord. Salvini è una persona strutturata, la Lega è una forza politica strutturata, niente a che vedere con il Movimento Cinque Stelle. Sappiano i miei amici pentastellati che andando avanti così verranno divorati da Salvini. La sua è una forza egemone, sotto tutti i punti di vista. Salvini è l'avversario ideale per il Pd. E' destra, destra pura, senza equivoci. L'avversario perfetto per chiamare a raccolta tutti quelli che alla destra vogliono opporsi".

 

Sulle parole pronunciate da Oliviero Toscani nei confronti di Giorgia Meloni: "Diciamola volgarmente, Oliviero è una persona intelligente ma spesso e volentieri piscia fuori dal vaso. Un certo linguaggio va evitato, certamente".

 

Condividi questo articolo

politica