“SONO RENZIANO E ISCRITTO AL PD: SE PASSA LA LEGGE FIANO, FUGGO IN SLOVENIA” – PARLA JONATHAN TARGETTI, UNO DEI PIÙ GRANDI RIVENDITORI DI DIVISE E REPERTI NAZISTI: “SE BLOCCANO IL MERCATO DEI CIMELI DEL VENTENNIO SIAMO ROVINATI. LA LEGGE E’ FATTA COI PIEDI, PRONTI GLI AVVOCATI PER PORTARLA DAVANTI ALLA CORTE COSTITUZIONALE. FIANO? E’ EBREO, RISPONDE AL SUO ELETTORATO RELIGIOSO…"

-

Condividi questo articolo

Comunicato da La Zanzara – Radio 24

 

JONATHAN TARGETTI JONATHAN TARGETTI

A Prato vive una famiglia, i Targetti, che danni fa commercio di divise e cimeli del Terzo Reich (e non solo) andando in Germania ad acquistare i pezzi. A La Zanzara su Radio 24 Jonathan, 35 anni, rivela: “Sono iscritto al Partito Democratico di Prato e sono renziano. A Fiano dico che la sua legge è fatta coi piedi e abbiamo messo su un pool di avvocati insieme ad altri commercianti. Siamo pronti a portare tutto davanti alla Coret Costituzionale”.

 

Lei ha mai votato a destra?: “No, mai. Ho votato il Pd, Sel e una volta i Cinque Stelle. E mi piace pure la Boldrini, è ganza. Sì, sono boldriniano, è una che ha le palle. Ma questa legge è fatta per distrarre da altre questioni, non serve a niente e non c’è alcun pericolo fascista”.

JONATHAN TARGETTI JONATHAN TARGETTI

 

Dunque se passa la legge voi chiudete: “Sì, siamo rovinati, almeno in Italia. E siamo pronti a trasferire tutto in Slovenia”. Dove comprate divise e altre cose naziste?: “Non vendiamo solo quelle, ma tra fascismo e nazismo il 60 per cento del nostro business viene da lì. Con papà andiamo in Germania, nelle fiere di settore dove i busti di Hitler e le svastiche non si possono mostrare. Le mettono sul bancone con una copertura sopra”.

 

“Tra l’altro – aggiunge Targetti – bisognerebbe distinguere tra reperti storici originali e quello che viene prodotto adesso. Questo la legge Fiano non lo fa. Ma lo sa Fiano che noi lavoriamo con gli stilisti, col teatro e col cinema? Anche Renzo Rosso ha preso spunto da alcune divise nazi per realizzare dei capi.

 

fiano1 fiano1

Lo sa che stiamo realizzando il manichino di un partigiano per il Museo della resistenza di Figline Valdarno? E che facciamo col nostro sito dove vendiamo cimeli e reperti di tutte le armate hitleriane? Lo chiudiamo? Andate a vedere, le trovate su Rbnr.net”. “Fiano – dice ancora Targetti, iscritto al Pd di Prato – è ebreo e credo risponda al suo elettorato religioso. Il motivo forse è quello”

 

Condividi questo articolo

politica

SCONTRO AL VERTICE DEL GOVERNICCHIO. CONTE CONVOCA UN CONSIGLIO DEI MINISTRI E SALVINI LO SFANCULA - DI MAIO BOCCIA IL CONDONO PRESUNTO FAKE (TEME CONTESTAZIONI DURE SABATO AL CIRCO MASSIMO). L’EUROPA CI DA’ 3 GIORNI PER CAMBIARE LA MANOVRA... -SALVINI IN MODALITÀ CASAMONICA: “NON CI MANDANO A CASA ANCHE SE MANDANO LE TRUPPE DI OCCUPAZIONE DA BRUXELLES"  - DI MAIO IN MODALITÀ BIBITARO: "ALL'EUROPA DICO: ABBIATE IL CORAGGIO DI DIRE AGLI ITALIANI CHE NON HANNO I DIRITTI DI TUTTI GLI ALTRI POPOLI EUROPEI" - LO SPREAD VOLA A QUOTA 327. E TUTTI ASPETTANO CON TREPIDAZIONE IL 26 OTTOBRE, DATA DELLA PROSSIMA ASTA DI BTP CHE SARÀ SEGUITA DAL GIUDIZIO SUL RATING DA PARTE DI STANDARD & POOR'S (LA GRECIA SI AVVICINA...)

“DEVIAZIONE SENZA PRECEDENTI NELLA STORIA” – ALLA FINE LA LETTERINA DELLA COMMISSIONE EUROPEA A TRIA È ARRIVATA: “È UNA VIOLAZIONE GRAVE E MANIFESTA DEL PATTO DI STABILITÀ E CRESCITA”. MOSCOVICI E DOMBROVSKIS CHIEDONO CONTO ANCHE DELLA MANCATA VALIDAZIONE DELL’UPB. POI CHIEDONO AL GOVERNO DI RISPONDERE ENTRO LUNEDÌ: IL TESTO INTEGRALE – LA CONFERENZA STAMPA DI CONTE, CHE CIANCIA: “NON C’È DEVIAZIONE, FORSE SI RIFERISCONO AL VALORE ASSOLUTO”. POI IL PREMIER PIZZICA SALVINI: “SABATO CI SARÀ IL CONSIGLIO DEI MINISTRI. IL PRESIDENTE SONO IO E LO NOMINO IO. SE LUI CI SARÀ NON LO SO…” – VIDEO