LEGGETE E REGISTRATE LE PAROLE DI CALENDA: “NON MI CANDIDO PERCHÉ PENSO DI NON SAPER FARE QUESTO LAVORO. ERO IN SCELTA CIVICA, COMBINANDO UN DISCRETO DISASTRO. MI PIACE FARE IL MINISTRO PERCHÉ È UN LAVORO DI GESTIONE. MA NON DEVO RESTARE LEGATO ALL'IDEA CHE IL MIO FUTURO SIA LA POLITICA”

-

Condividi questo articolo

Da “Libero quotidiano”

 

CALENDA MATTARELLA CALENDA MATTARELLA

«Non mi candido. Io l' ho detto un anno fa e più, perché penso di non saper fare questo lavoro. Ero in Scelta Civica, combinando un discreto disastro. Mi piace fare il ministro perché è un lavoro di gestione. Ma non devo restare legato all' idea che il mio futuro sia la politica». Così il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda \, durante la puntata di ieri di Porta a Porta. Su Berlusconi: «Non l' ho mai incontrato e non ci siamo mai neanche parlati per telefono, ma sono contento che ci siano attestati di stima».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal