MINETTOCRAZIA - È L’ORMAI MITOLOGICA IGIENISTA DENTALE L’UNICA PERSONA IN ITALIA CHE SI MANGIA IL CAVALIER POMPETTA IN UN SOL BOCCONE - ALTRO CHE CULO FLACCIDO, LE INTERCETTAZIONI DIMOSTRANO CHE QUELLO CHE NICOLE HA CREATO INTORNO AL BANANA È UN VERO SISTEMA DI POTERE - E QUANDO SILVIO SPARISCE INVENTANDOSI SCUSE DIVERSE PER OGNI ARCORINA LEI S’INCAZZA DI BRUTTO: “VISTO CHE LUI NON MI CHIAMA... GLI FACCIO PRENDERE PAURA... E GLI FACCIO DIRE DA GIANCA CHE LO DEVE FARE…”

Condividi questo articolo

Ferruccio Sansa per \"Il Fatto Quotidiano\"

MINETTIokMINETTIok

Le tempeste sui giornali, i sondaggi che calano, la Chiesa \"turbata\", la crisi internazionale e il Medio Oriente che va in pezzi. Vabbè, le feste ad Arcore non le ferma nessuno. È il 13 gennaio 2011 quando Nicole Minetti manda un messaggio all\'amica Florina Marincea: \"Amo\', lui c\'è sabato...!! Dobbiamo andare assolutamente... Tu hai qualche amica carina che possiamo portare..?\".

Non è l\'unica occasione: a ottobre, quando i legali del premier stavano affannosamente compiendo le loro inchieste difensive e avevano capito che tirava una brutta aria, bè, ad Arcore si festeggiava. \"Papi c\'è?\", chiede una ragazza preoccupata. \"Papi viene sabato\", viene rassicurata.

minettiminetti eb f a

Ma no, non c\'è soltanto il mondo di Silvio intorno al quale ruotano soubrette disinvolte e prefetti che ricevono con tutti gli onori ragazzine fidanzate di spacciatori. A leggere le 600 pagine inviate dalla Procura alla Camera trovi che la protagonista è lei: Nicole Minetti. L\'igienista dentale-soubrette-consigliere regionale e chissà che altro.

briefingbriefing Minetti

Dalle sue intercettazioni emerge una visione del mondo precisa, una determinazione da far paura. Un sistema di potere: la minettocrazia. No, Minetti non è uno dei cento, mille personaggi che ruotano intorno al presidente e cercano di spremerlo. Nicole si è costruita una rete che dalla pulizia dei molari arriva fino alle massime stanze del potere, perché la ragazzina di Rimini è consapevole, come si capisce dalle intercettazioni, di conoscere troppe cose sul primo ministro.

Ecco Nicole che sembra perdere la testa nelle ultime intercettazioni, quando nel Palazzo ormai appaiono le crepe, ma che forse in realtà è lucida e lancia messaggi a lui, a Silvio, attraverso i verbali dei pm: \"Lui pur di salvare il suo culo flaccido, capito, lui non gliene frega niente\". Nicole è una delle poche, pare dalle intercettazioni, che sa dire \"no\" al presidente. Altro che un Paolo Bonaiuti e un Sandro Bondi.

berlusconiberlusconi ruby fede minetti e b b e a b d

Minetti ha argomenti validi per fare leva sul presidente: \"Parlo con Gianca che parli con il pres... Visto che lui non mi chiama... Gli faccio prendere paura... E gli faccio dire da Gianca che lo deve fare se...\", scrive in un sms Minetti il 13 gennaio scorso, quando ormai non può non sapere di essere intercettata. È sempre Nicole una delle poche che \"osa\" opporsi a Papi addirittura andando in vacanza contro la sua volontà. All\'amica Clotilde confida: \"Si fa i cazzi suoi, capisci? Ma no, gliel\'avevo detto io che partivo, ma anche perché non c\'è niente di male capito? Non sta né in cielo, né in terra\".

BannerBanner new Nonleggerlo Berlusconi Minetti

Ecco il ritratto della corte di re Silvio, dove capita che un\'igienista-soubrette-consigliere regionale abbia in mano le carte che contano. È Nicole, si capisce dalle intercettazioni, dal turbine di telefonate in cui la consigliera regionale del Pdl spende tempo ed energie a parlare di mono-bi-trilocali che devono essere distribuiti alle ragazze del Bunga bunga (un meccanismo che andava avanti almeno fino a due settimane fa).

MINETTIMINETTI

È sempre Minetti che tiene i rapporti con il San Raffaele, l\'ospedale dove lei lavorava e che è guidato da don Verzé, fedelissimo del Cavaliere. \"Nicole dice a Maristhelle di aver sentito lui, al quale ha riferito delle visite dentistiche di Aris e Maristhelle. Lui ha detto che andava bene e che ci avrebbe pensato lui.

BerlusconiBerlusconi e Don Verzé

Poi problemino di linea: Nicole, rispondendo ai dubbi di Maristhelle, su come \"farà lui\", dice che avrebbe trovato lei il modo. Nicole consiglia di chiamarlo a Roma e di accennare al fatto che andrà al San Raffaele e di suggerirgli di dare i preventivi a Nicole\". Difficile dire se sia Berlusconi a usare lei oppure il contrario. Certo il mito del Cavaliere sempre al lavoro rischia di essere intaccato dalle intercettazioni delle ragazze di Arcore. Come quella volta che deve declinare un invito di Nicole: \"Guarda sono a casa, ma tra poche ore parto per Parigi perché ho un\'assemblea di Mondadori a cui non posso non andare\".

MarysthelleMarysthelle Polanco

Poi - si sfoga Nicole - ho sentito Barbara, ho sentito altre ragazze e mi hanno detto che lui a tutte aveva dato una versione diversa, a chi aveva detto che c\'aveva la febbre, a chi ha detto che andava a trovare un amico all\'ospedale, a un\'altra ancora aveva detto che andava a Napoli per i rifiuti, allora ho detto ‘bè, vabbè, boh si vede che c\'avrà i cazzi suoi\'.

MarysthellMarysthell Garcia Polanco

L\'ho richiamato a casa due volte in un giorno dopo... di lì a due giorni lui non mi ha richiamato, non ha risposto, non me l\'han passato e mi hanno continuato a dire che non c\'era, e quando fan così è perché lui fa dire di non esserci, ho saputo che quella sera stessa ha fatto una cena e ha chiamato su cani e porci allora mi girano i coglioni.

Io da quel giorno non l\'ho più chiamato, non gli ho più scritto niente, non gli ho fatto gli auguri di capodanno, ma lui non ha fatto... lui ha fatto altrettanto... però a questo punto io ho riflettuto e mi son fatta un esame di coscienza... io non ho trovato un buon motivo per cui avrei dovuto prendere la cornetta e chiamarlo, lui ne aveva mille, per cui stavolta doveva farlo lui, ok? E io me ne fotto se lui c\'ha le crisi d\'identità, crisi di quel cazzo che vuoi tu, gelosia\".

barbarabarbara guerra

Già, intercettazioni che sembrano quasi diari di adolescenti inquiete. Ma il \"lui\" è il primo ministro. E l\'immagine del Cavaliere ne esce a pezzi. Botte di obice sul suo ego. Non soltanto perché si becca del \"culo flaccido\" dalla Minetti.

BarbaraBarbara Faggioli

Il peggio deve ancora venire. È la sera del 23 ottobre 2010 quando Nicole Minetti e l\'amica Barbara Faggioli si mettono d\'accordo per la serata ad Arcore. C\'è un gran traffico, i milanesi sono tutti piantati nel traffico, ma Nicole fila dritta perché ha il pass per la corsia preferenziale. Ecco un altro dettaglio della Minetticrazia. Barbara domanda: \"Ma perché, tu dormi lì?\". Nicole: \"Non lo so, può essere\". Barbara annotano gli investigatori \"sospira\". Poi sbotta: \"Minchia! No, io no, non ce la faccio. No, zero, proprio non c\'ho voglia. Mi viene il vomito a pensarci oggi. Giuro\".

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAZZULLO CAFONAL - MUGHINI IN GLORIA DI ALDO E IL SUO LIBRO ‘L’INTERVISTA’: ‘PAGINA DOPO PAGINA, SCORRONO INNANZI AGLI OCCHI I PORTI, LE SABBIE, LE CITTÀ, LE FIGURE UMANE, IL PAESAGGIO NATURALE IN CUI SI SONO MOSSE LE NOSTRE GENERAZIONI. ARTISTI, UOMINI POLITICI, SHOWMEN, CANTANTI, CALCIATORI, CIASCUNO TI RACCONTA QUALCOSA, TI INSEGNA QUALCOSA’ - IL CAPITOLO SU PAOLO POLI: ‘IL MIGLIOR TALENTO POLITICO D’ITALIA È IL CARDINALE RUINI. MEGLIO DI D’ALEMA. CHE MI GARBA MOLTO, MA SOLO FISICAMENTE’’