UNA MISSIONE TALMENTE SEGRETA CHE NESSUNO L’HA VISTA – MARIA ETRURIA SULLE NEVI DI CAMPIGLIO SNOBBA TUTTI: DAL SINDACO AL PREFETTO – EPPURE, AVEVA LA SCORTA – LA BOSCHI SPACCIA PER VISITA ISTITUZIONALE UN WEEK END IN MONTAGNA 

-

Condividi questo articolo

 

Estratto dell’articolo di Carlo Tecce per il Fatto Quotidiano

 

BOSCHI CAMPIGLIO BOSCHI CAMPIGLIO

Maria Elena Boschi non ha detto la verità. Quella di Madonna di Campiglio - dal 17 al 19 febbraio 2017, un fine settimana con tanta neve in pista e tanto sole in cielo - non era una missione istituzionale. Eppure la trasferta in montagna […] è nell' elenco dei viaggi pubblici della sottosegretaria, come ha scritto il Fatto lo scorso 22 dicembre esaminando il documento ufficiale di Palazzo Chigi.

 

In quei giorni di alta stagione a Madonna di Campiglio, però, nessuna autorità locale ha incontrato Meb. Parecchio bizzarro. Non soltanto il Trentino, ma anche diverse "missioni" tra Firenze e Arezzo […]. Così hanno tentato di rimediare i collaboratori di Meb: "La sottosegretaria ha effettuato spostamenti principalmente per motivi non istituzionali […]”.

 

BOSCHI BOSCHI

Chi ha visto Maria Elena? Michele Cereghini, il sindaco di Pinzolo, non l' ha vista: "Ho saputo di Boschi a Campiglio, la nostra famosa frazione, da un albergatore o da un amico, adesso non riesco a ricostruire la vicenda. Ma era troppo tardi, era già ripartita […]. Qui passano tanti politici, e spesso vengono a salutarmi […]”.

 

Oltre all' obbligatorio servizio di scorta, Boschi era accompagnata da un "agente di sicurezza" (forse l' autista) che per tre giorni a Madonna di Campiglio ha ricevuto dei rimborsi modesti (261 euro). […].

Michele Cereghini Michele Cereghini

 

Sempre a Trento, per esempio, è accaduto un mese fa con Delrio. Il prefetto Pasquale Gioffrè - spiegano al Fatto dai suoi uffici - quella settimana di febbraio non era in sede, ma in prefettura non sono arrivate richieste da Boschi. Niente, tranne una rituale comunicazione del Questore per garantire la massima protezione all' ex ministra.

 

Ai tempi della campagna elettorale per il referendum costituzionale, invece, Boschi a Trento partecipava a convegni e pranzi per difendere la riforma della Carta. Nel giugno del 2016 […] l' ex ministra ha omaggiato Ugo Rossi, il presidente della Provincia e poi si è fermata per uno "spuntino" di prodotti locali: asparagi, orzotto, luganega, formaggi e l' immancabile speck.

 

luganega luganega

Consumato il "pasto" ovviamente "frugale", l' ex ministra ha informato la platea che da anni apprezza la luganega o l' orzotto perché frequenta con assiduità Madonna di Campiglio. E dunque il presidente Rossi ha accolto Boschi a Campiglio nel febbraio 2017? "Io sono stato eletto sulla base di un programma elettorale. Faccio politica, non mi occupo di altro. Rispondo alla sua domanda: non mi ricordo se ho visto la sottosegretaria. Buon anno". Auguri.

 

Condividi questo articolo

media e tv

LO SCRITTORE CON LA PISTOLA – LO SFOLGORANTE NUOVO ROMANZO DI AURELIO PICCA SU ROMA DOVE ‘’I CRIMINALI E GLI ARTISTI SONO UNA COSA SOLA. FEROCI, SPIETATI, NUDI, ESTREMI, SENZA PAURA PRONTI A MORIRE PER CERCARE L’ASSOLUTO” - “ADESSO ROMA È PIENA DI CRIMINALI IN PANTOFOLE, INCIVILITI; TIPI CHE, SE DEVONO FARE IL LAVORO SPORCO, LO FANNO FARE ADDIRITTURA AI POLITICI. SONO IDENTICI AI PRETI PEDOFILI. INVECE I CRIMINALI E GLI ARTISTI DI QUELLA ROMA, ERANO PAGANI E CRISTIANI INSIEME. UCCIDEVANO PERCHÉ CONTRO IL MONDO’’

politica

business

cronache

sport

cafonal