NAPOLI HA 60 GIORNI PER EVITARE IL FALLIMENTO! - LA CORTE DEI CONTI CAMPANA HA FATTO PARTIRE IL CONTO ALLA ROVESCIA CHE PORTA ALLA DICHIARAZIONE DI DISSESTO DELL’ENTE PARTENOPEO PERCHÉ DEL RISANAMENTO PROMESSO DAL SINDACO DE MAGISTRIS NON SI VEDE L’OMBRA - L’EX PM SI DIFENDE: “NON HO RESPONSABILITÀ POLITICHE”

-

Condividi questo articolo

Anita Sciarra per www.ilgiornale.it

 

1439315555567 napoli luigi de magistris contro matteo renzi 1439315555567 napoli luigi de magistris contro matteo renzi

Napoli ha solo 60 giorni per evitare il suo fallimento. La Corte dei Conti campana - scrive Business Insider - ha fatto partire il conto alla rovescia che porta alla dichiarazione di dissesto dell’ente partenopeo perché del risanamento promesso dal sindaco Luigi De Magistris non si vede l’ombra. Il primo cittadino campano risponde:"Non ho responsabilità politiche", scordando l'effetto drammatico che avrà sui cittadini il dissesto finanziario. Commentando la relazione della Corte dei Conti, De Magistris sostiene che non si tratti di una bocciatura: "Certifica una fotografia di preoccupazione che è la stessa preoccupazione nostra".

belen luigi de magistris napoli belen luigi de magistris napoli

 

Il sindaco, però, omette di dire che il Comune sopravviva solo grazie all’aiuto dello Stato: dopo la dichiarazione di pre-dissesto del 2012, sono arrivati 235 milioni di euro di crediti a cui sono stati aggiunti altri 1.163 milioni di euro con i pagamenti della Pubblica amministrazione: poco meno di 1,4 miliardi di euro che hanno permesso a De Magistris di andare avanti nonostante previsioni di entrate completamente sballate.

LUIGI DE MAGISTRIS CON ALCUNI MIGRANTI LUIGI DE MAGISTRIS CON ALCUNI MIGRANTI

 

Proprio per questo la Corte dei Conti chiede di "evitare che le entrate di dubbia esigibilità previste ed accertate nel corso dell’esercizio possano finanziare delle spese esigibili nel corso del medesimo esercizio". In pratica vuole che il comune smetta di mettere a bilancio dei crediti fittizi o comunque di difficile esigibilità a copertura di spese indifferibili. La Giunta, però, prosegue per la sua strada sforando puntualmente il patto di Stabilità interno.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal