IL POSTO FISSO PIACE SEMPRE - L'EX PREMIER SPAGNOLO, MARIANO RAJOY, TORNA A FARE L’IMPIEGATO ALL'UFFICIO DEL CATASTO, DOPO UN’ASPETTATIVA DI 28 ANNI - HA LASCIATO LA PRESIDENZA DEL PARTITO POPOLARE, IL SEGGIO PARLAMENTARE E HA RINUNCIATO ANCHE AL POSTO NEL CONSIGLIO DI STATO CHE SPETTA PER LEGGE AGLI EX PRESIDENTI

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Alessandro Oppes per “la Repubblica”

 

pedro sanchez mariano rajoy pedro sanchez mariano rajoy

[…] Mariano Rajoy […] sfrattato dal palazzo della Moncloa, non ha impiegato che un paio di settimane per chiudere con la politica e dire, tra lo stupore generale: «Rivoglio il mio posto fisso».

 

Uno stupore dettato proprio dal tipo di professione che l'ex premier ha svolto in gioventù, un particolare del suo curriculum che tutti in Spagna conoscevano e che è sempre apparso atipico per un politico di rango: funzionario del catasto. […] Il posto, quello che ora rivendica, lo ottenne a 24 anni, con un concorso pubblico, e con l'orgoglio di diventare il più giovane funzionario del catasto in Spagna. […]

 

mariano rajoy mariano rajoy

[…] Santa Pola, cittadina balneare di 30mila abitanti affacciata sul Mediterraneo in provincia di Alicante. È quella la sede che dovrà occupare […] dopo un'aspettativa "monstre" durata 28 anni. […]

 

Ma, dopo lo shock per lo sgombero precipitoso dalla Moncloa […] Rajoy ha dato subito una serie di segnali importanti e inattesi tanto al suo partito come al resto della classe politica. Ha deciso di lasciare la presidenza del Pp, che guidava dal 2004, precisando che non avrebbe interferito nella scelta del suo successore […] E poi ha annunciato l' abbandono della politica, ufficializzato venerdì scorso con la rinuncia al seggio parlamentare che occupava da 32 anni.

 

manifestazione a parigi hollande e rajoy manifestazione a parigi hollande e rajoy

Gli ex presidenti, per legge, hanno diritto a un vitalizio di 80mila euro l'anno. Ma come premier uscente, Rajoy avrebbe potuto occupare pure il posto anch'esso vitalizio - di componente del Consiglio di Stato. Che, oltre a uno stipendio di 100mila euro annuali, gli avrebbe garantito il cosiddetto "aforamiento". […] Ma come funzionario del catasto, addio a qualunque forma di privilegio.

mariano rajoy 5 mariano rajoy 5

 

Condividi questo articolo

politica