1. "ENTRATO A PALAZZO CHIGI MI SONO DETTO: MA QUANNO TE RICAPITA" – PARLA FEDERICO PALMAROLI, IL CREATORE DELL'IMPERDIBILE PAGINA SATIRICA “LE PIU’ BELLE FRASI DI OSHO”
2. RICEVUTO ANCHE DAL PREMIER: “SONO DI DESTRA MA SPERO CHE GENTILONI RESTI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO A VITA" - "I RENZIANI? ANONIMI" - IL SARCASMO DELLA BOSCHI

Condividi questo articolo

OSHO OSHO

Concetto Vecchio per la Repubblica

 

«Quando ho messo piede a palazzo Chigi mi sono detto: ma quanno te ricapita? A Filippo Sensi, che ogni tanto mi manda delle foto, ho fatto questo auspicio: spero che Gentiloni rimanga premier a vita».

 

Federico Palmaroli, impiegato romano di 44 anni, è il padre de "Le più belle frasi di Osho", il fenomeno social del momento, con i suoi 630 mila fans su Facebook, che ora è anche un minishow itinerante. Il suo piatto forte sono i meme su Gentiloni, raffigurato come un potente guardingo e felpato, che al cospetto della Merkel se ne esce con un memorabile: "Pe comincià volemo fa 'n po' de antipastini misti?"».

 

Cosa le piace di lui?

«È di vecchia scuola, ma allo stesso tempo fa di tutto per dissimularlo: l' esatto contrario di Renzi, che invece ci tiene a far vedere che lui è il bullo».

 

OSHO GENTILONI OSHO GENTILONI

Lei tempo fa è stato ricevuto a palazzo Chigi, ma uno che fa satira non dovrebbe stare lontano dal Palazzo?

«Ma io non sono cambiato dopo quell' incontro. La satira non deve essere per forza cattiva o volgare. Gentiloni quando l' ho conosciuto è stato abbastanza vicino all' idea che mi ero fatto di lui. Una brava persona. Era in imbarazzo, diceva: facciamo una foto, magari davanti alla bandiera? Poi Sensi mi ha presentato Maria Elena Boschi».

 

Com' è andata?

«Mi ha stretto la mano e rivolta a Sensi ha detto con sarcasmo: "Ora a lui gli facciamo scrivere i discorsi?"».

 

Perché non le piace Renzi?

«Si intuisce che è espressione di un mondo, che con una frase fatta possiamo definire dei poteri forti. Ma peggio ancora non sopporto certi renziani tipo Alessia Morani, che su Twitter usa il martello per attaccare, soprattutto i Cinque Stelle».

 

OSHO OSHO

Ecco, perché lei non li prende quasi mai di mira?

«Non hanno corteccia politica, sono anonimi ».

 

Di Battista e Di Maio anonimi?

«Sì, ma non hanno ancora addosso la muffa di Montecitorio».

 

Lei li vota?

«Non mi sento rappresentato, l' anno scorso ho votato la Raggi e non mi pento».

 

Trova Roma cambiata?

«In apparenza no, ma sono sicuro che dal punto di vista della moralità mi posso finalmente fidare».

 

Il caso Marra come lo chiama?

«Quello è figlio del difetto di competenza: ti affidi a quelli più esperti, che spesso sono anche scaltri».

 

Per chi votava in passato?

«Il Msi, poi la destra sociale, mai Berlusconi. Però ora il Cavaliere è diventato il nonno che dirime le controversie».

 

FRASI OSHO FRASI OSHO

Chi altro le piace a destra?

«La Meloni. È simpatica e preparata».

 

Perché dal santone Osho è passato alla satira politica?

«È stata un' evoluzione naturale, stando molto su Twitter. Osho parla una lingua romanesca, cinematografica, comprensibile a tutti, piace credo perchè è perfettamente trasversale. Se c' è un tema che m' intriga mi metto la maschera da sub e m' immergo fino a quando non ho trovato la frase giusta ».

FRASI OSHO FRASI OSHO bolt frasi di osho bolt frasi di osho FRASI OSHO FRASI OSHO valeria fedeli by osho valeria fedeli by osho

osho valeria fedeli osho valeria fedeli lapo elkann andrea agnelli osho lapo elkann andrea agnelli osho OSHO mages OSHO mages FRASI OSHO FRASI OSHO

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal