RAGGI-RO A 5 STELLE – ALLE CRITICHE GRILLO RISPONDE DISTRIBUENDO BANCONOTE FALSE AI GIORNALISTI. MA NON FA RIDERE – “NEL MOMENTO IN CUI GIUDICHI GLI ALTRI, UNA MASSA DI IMBROGLIONI E DI IDIOTI, E PROPONI TE STESSO COME NUOVO MONDO, AL MINIMO INCIAMPO RICEVI ALMENO IL DOPPIO DEI POMODORI IN FACCIA CHE MERITERESTI’’ - VIDEO

-

Condividi questo articolo

lastampa.it

Sotto al palco della kermesse pentastellata a Rimini, Beppe Grillo regala momenti di cabaret: chiama a raccolta tutte le emittenti televisive per distribuire banconote false. «Da adesso fate quello che dico io» scherza il capo del Movimento.

beppe grillo luigi di maio beppe grillo luigi di maio

 

Michele Serra per Repubblica.it

 

Anche se a Rimini si dicessero cose molto rilevanti (magari da parte dell’avvocato Taormina, illustre recluta del movimento), non basterebbero a sovrastare gli sghignazzi che, sui media vecchi e nuovi, hanno sottolineato la goffaggine del sistema Rousseau, un motore spacciato per modernissimo ma già svirgolato alla prima accelerazione consistente. Tre giorni per decretare un vincitore è una tempistica da urne sahariane, con i cammelli che devono trasportare le schede al conteggio solcando le dune.

 

beppe grillo luigi di maio beppe grillo luigi di maio

Un movimento che conta su un consenso così esteso meriterebbe più attenzione alle parole pronunciate e ai programmi proposti, anche perché la sua vita interna è qualcosa che riguarda la comunità nazionale nel suo complesso.

 

Ma la colpa dell’ondata di pernacchie, va detto, è tutta o quasi del movimento stesso. Nel momento in cui giudichi gli altri, all’ingrosso, una congrega senza dignità e senza futuro, una massa di imbroglioni e di idioti, morti viventi da spazzare via, e proponi te stesso come Nuovo Mondo, al minimo inciampo ricevi almeno il doppio dei pomodori in faccia che meriteresti. È normale. È umano. Se uno se la tira da primo della classe, quando prende un brutto voto la contentezza, tra gli scolari normali, sale alle stelle. 

FICO GRILLO DI MAIO FICO GRILLO DI MAIO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal