RETROSCENA - “GIGGINO” GUARDA AI PENSIONATI. COME MINISTRI – UN AMBASCIATORE ED UN PREFETTO A RIPOSO CANDIDATI A GUIDARE GLI ESTERI E GLI INTERNI IN UN GOVERNO A CINQUE STELLE – SULL’ECONOMIA VOLANO ZINGALES E TABELLINI – LA SQUADRA PRIMA DEL VOTO

-

Condividi questo articolo

 

DAGOREPORT

 

spadafora di maio spadafora di maio

Il colpo a sorpresa di “Giggino” Di Maio sarà presentare la lista dei ministri a Cinque stelle prima del voto. In altre parole, il Movimento è intenzionato dire agli italiani: se ci votate, questa sarà la squadra che vi governerà nei prossimi cinque anni.

 

FARNESINA FARNESINA

A metterla in piedi è quel paraguru di Vincenzo Spadafora che ogni giorno che passa si sente più il “gianniletta” del Movimento.

VIMINALE SEDE DEL MINISTERO DELLINTERNO VIMINALE SEDE DEL MINISTERO DELLINTERNO

 

I neuroni del giovanotto ex Unicef sarebbe uscita la squadra già abbozzata da “Giggino”: vale a dire, un diplomatico per la Farnesina ed un prefetto per il Viminale. Piccolo particolare: le porte in faccia prese. Nessuna feluca sarebbe disponibile a mettere la sua faccia accanto a Di Maio e lo stesso dicasi per i prefetti.

 

LUIGI ZINGALES LUIGI ZINGALES

Il candidato premier ed il suo fido Vincenzo, però, non mollano l’imoegno. Così, sarebbero orientati a proporre come ministro degli esteri un ex ambasciatore, ora in pensione; e come ministro dell’Interno un ex prefetto, pure lui a riposo.

 

GUIDO TABELLINI GUIDO TABELLINI

Più nette, invece, le scelte per chi dovrà guidare il ministero dell’Economia. “Dovrà essere un professore italiano che viene dall’estero”. I nomi potrebbero essere a decine, ma quelli su cui punta Di Maio sono Luigi Zingales e Guido Tabellini. Il primo ha insegnato nell’Università di Chicago, il secondo in quella di Stanford.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal