RETROSCENA - “GIGGINO” GUARDA AI PENSIONATI. COME MINISTRI – UN AMBASCIATORE ED UN PREFETTO A RIPOSO CANDIDATI A GUIDARE GLI ESTERI E GLI INTERNI IN UN GOVERNO A CINQUE STELLE – SULL’ECONOMIA VOLANO ZINGALES E TABELLINI – LA SQUADRA PRIMA DEL VOTO

-

Condividi questo articolo

 

DAGOREPORT

 

spadafora di maio spadafora di maio

Il colpo a sorpresa di “Giggino” Di Maio sarà presentare la lista dei ministri a Cinque stelle prima del voto. In altre parole, il Movimento è intenzionato dire agli italiani: se ci votate, questa sarà la squadra che vi governerà nei prossimi cinque anni.

 

FARNESINA FARNESINA

A metterla in piedi è quel paraguru di Vincenzo Spadafora che ogni giorno che passa si sente più il “gianniletta” del Movimento.

VIMINALE SEDE DEL MINISTERO DELLINTERNO VIMINALE SEDE DEL MINISTERO DELLINTERNO

 

I neuroni del giovanotto ex Unicef sarebbe uscita la squadra già abbozzata da “Giggino”: vale a dire, un diplomatico per la Farnesina ed un prefetto per il Viminale. Piccolo particolare: le porte in faccia prese. Nessuna feluca sarebbe disponibile a mettere la sua faccia accanto a Di Maio e lo stesso dicasi per i prefetti.

 

LUIGI ZINGALES LUIGI ZINGALES

Il candidato premier ed il suo fido Vincenzo, però, non mollano l’imoegno. Così, sarebbero orientati a proporre come ministro degli esteri un ex ambasciatore, ora in pensione; e come ministro dell’Interno un ex prefetto, pure lui a riposo.

 

GUIDO TABELLINI GUIDO TABELLINI

Più nette, invece, le scelte per chi dovrà guidare il ministero dell’Economia. “Dovrà essere un professore italiano che viene dall’estero”. I nomi potrebbero essere a decine, ma quelli su cui punta Di Maio sono Luigi Zingales e Guido Tabellini. Il primo ha insegnato nell’Università di Chicago, il secondo in quella di Stanford.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

VOCI DAL COLLE - CONTE SI ERA MOSTRATO MOLTO FLESSIBILE NELL’INCONTRO COL PRESIDENTE SUL TEMA ‘MINISTRI CHIAVE’. INVECE IERI AL TELEFONO HA RIBALTATO TUTTO. PER QUESTO SERVE UN NUOVO SUMMIT AL QUIRINALE. TRA IL SARDO SAVONA E IL SICILIANO MATTARELLA, CHI PREVARRÀ? INTANTO, IL CONTATTO TRA ROMA E FRANCOFORTE SI È RIATTIVATO… - LA GRANA SALZANO AGLI ESTERI: DI MAIO AVREBBE CEDUTO ALLE PRESSIONI DI DIBBA E RINUNCIATO A MASSOLO. MA IL GIOVANE DIPLOMATICO DI POMIGLIANO HA UN GRADO TROPPO BASSO PER FARSI RISPETTARE DAI COLLEGHI. E ALL’ESTERO…

business

cronache

sport

cafonal