SALVINI FINIRÀ COME RENZI? – SE LO CHIEDE IL "GUARDIAN" IN UN LUNGO ARTICOLO DEDICATO AL MINISTRO DELL'INTERNO: “HA SAPUTO USARE LE SUE CAPACITÀ POLITICHE PER METTERE NELL’OMBRA CONTE E BRILLARE PIÙ DEL GOFFO DI MAIO” –  È UN “CAMALEONTE” CHE HA IN MANO I DESTINI DELL’UE, MA POTREBBE CROLLARE SOTTO IL PESO DELLA PROPRIA ARROGANZA, COME IL BULLETTO DI RIGNANO…

-

Condividi questo articolo

Franco Grilli per www.ilgiornale.it

 

MATTEO SALVINI GUARDIAN MATTEO SALVINI GUARDIAN

Il Guardian ha dedicato un lungo profilo al ministro degli Interni, Matteo Salvini. Il quotidiano storicamente ancorato alla sinistra britannica non ha certo parole tenere per il titolare del Viminale.

 

Gli riconosce una certa abilità politica ma di fatto ne critica le scelte e lo stile: "Ha saputo usare con destrezza le sue capacità politiche per mettere nell’ombra il debole primo ministro, Giuseppe Conte, e brillare più del suo partner di governo, Luigi Di Maio, del Movimento 5 Stelle, che in queste prime settimane di governo ha dato l’impressione di procedere goffamente”.

matteo salvini al senato 2 matteo salvini al senato 2

 

Poi lo etichetta come un "camaleonte" che ha in mano i destini dell'Unione europea: "Adesso è fino a che punto si spingerà questo camaleonte politico, e fino a che punto crescerà la sua popolarità. Perché la risposta a queste due domande potrebbe modellare il futuro dell’Europa, nonché il ruolo dell’Italia nell’Eurozona”.

 

matteo salvini giura da ministro matteo salvini giura da ministro

Ma è proprio sul finale del pezzo del Guardian che arriva una sorta di "gufata" sul futuro di Salvini con un paragone azzardato con la parabola politica di Matteo Renzi: "Seguirà il sentiero segnato dall’ex primo ministro Matteo Renzi, che prima crebbe in modo esponenziale e poi crollò sotto il peso della propria arroganza?”.

luigi di maio matteo salvini luigi di maio matteo salvini luigi di maio matteo salvini luigi di maio matteo salvini

 

MATTEO SALVINI LUIGI DI MAIO MATTEO SALVINI LUIGI DI MAIO luigi di maio e matteo salvini luigi di maio e matteo salvini

 

Condividi questo articolo

politica

INVECE DI INVEIRE CONTRO I “POPULISTI”, PROVATE A CAPIRE PERCHE’ HANNO SUCCESSO (E QUINDI FATE AUTOCRITICA) - STAMPARE E CONSERVARE LO SPIEGONE DI MATT BROWNE: “LE ARGOMENTAZIONI SECONDO CUI INTEGRAZIONE E ASSIMILAZIONE NON STANNO ANDANDO BENE IN OCCIDENTE - O CHE IL CAMBIAMENTO ECONOMICO È TROPPO RAPIDO - NON DOVREBBERO ESSERE ETICHETTATE COME RAZZISTE, BIGOTTE O LUDDISTE. DOBBIAMO INIZIARE DAL PUNTO IN CUI SI TROVANO GLI ELETTORI, PRENDERE SUL SERIO LE LORO PREOCCUPAZIONI E RISPETTARLI”