1. SI AGGRAVA ANCORA IL BILANCIO DEI MORTI, SONO 37. SEDICI I FERITI, DODICI IN CODICE ROSSO
2. DI MAIO E SALVINI VOGLIONO RITIRARE LA CONCESSIONE AI BENETTON E FAR PAGARE MULTE FINO A 150 MILIONI: "I RESPONSABILI HANNO UN NOME E UN COGNOME E SONO AUTOSTRADE PER L'ITALIA. CI TROVIAMO CON UNO DEI PIÙ GRADI CONCESSIONARI EUROPEI CHE CI DICE CHE QUEL PONTE ERA IN SICUREZZA. QUESTE SONO SCUSE. AUTOSTRADE DEVE FARE LA MANUTENZIONE E NON L'HA FATTA. AD AUTOSTRADE PAGHIAMO I PEDAGGI PIÙ ALTI D'EUROPA E LORO PAGANO TASSE BASSISSIME PERCHÉ SONO POSSEDUTI DA UNA FINANZIARIA BENETTON IN LUSSEMBURGO" 3. "IL PONTE MORANDI ANDRÀ DEMOLITO, GRAVI RIPERCUSSIONI AL TRAFFICO E ALLE AZIENDE"

Condividi questo articolo
 

Un post condiviso da @dagocafonal in data:

I soccorsi dopo il crollo del ponte Morandi a Genova

 

1. DI MAIO E SALVINI PUNTANO A RITIRARE LA CONCESSIONE E FAR PAGARE MULTE FINO A 150 MILIONI DI EURO AI BENETTON

Ansa.it

 

crollo ponte morandi genova foto lapresse crollo ponte morandi genova foto lapresse

Dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, che ha provocato almeno 37 morti secondo l'ultimo bilancio della Prefettura, i vicepremier Di Maio e Salvini ed il ministro delle infrastrutture Toninelli puntano il dito sulla Società Autostrade.

 

"I responsabili hanno un nome e un cognome e sono Autostrade per l'Italia" ha dichiarato Di Maio a Radio Radicale. "Dopo anni che si è detto che le cose dai privati sarebbero state gestite molto meglio, ci troviamo con uno dei più gradi concessionari europei che ci dice che quel ponte era in sicurezza. Queste sono scuse. Autostrade deve fare la manutenzione e non l'ha fatta. Prima di tutto si dimettano i vertici".

salvini di maio salvini di maio

 

crollo ponte morandi genova foto lapresse 3 crollo ponte morandi genova foto lapresse 3

"E' possibile, in caso di inadempienze, ritirare la concessione e far pagare multe fino a 150 milioni di euro - ha proseguito Di Maio - Autostrade non ha fatto la manutenzione" sul ponte Morandi: "Toninelli ha avviato le procedure" per il ritiro della concessione. "Può gestire lo Stato. Ad Autostrade paghiamo i pedaggi più alti d'Europa e loro pagano tasse bassissime perché sono posseduti da una finanziaria Benetton in Lussemburgo", ha sottolineato il ministro dicendosi "certo" che" il crollo del ponte Morandi "si poteva evitare: le condizioni visibili a tutti, non a un ingegnere, lasciano capire che la manutenzione non è stata fatta e per questo il ponte è crollato. Non è crollato per una fatalità ma perché non si è fatta manutenzione".

GENOVA, IL MOMENTO DEL CROLLO DI PONTE MORANDI, LE URLA: OH MIO DIO

 

 

conte salvini di maio conte salvini di maio

 

crollo ponte morandi genova foto lapresse 2 crollo ponte morandi genova foto lapresse 2

"Ci sarà un vertice in prefettura nel pomeriggio" sulla viabilità, dopo il crollo del ponte Morandi a Genova. "Attingeremo da fondi straordinari per assicurare la viabilità ai cittadini anche prolungando, se serve, l'utilizzo di alcuni viadotti costieri. Stiamo studiando tutte le possibilità per far funzionare subito la viabilità, perché così la città è spezzata in due", ha assicurato Di Maio promettendo che "faremo, come ha già annunciato il premier Conte, un piano straordinario di monitoraggio. Si tratta di installare dei banali sensori su tutte le infrastrutture del Paese per un monitoraggio costante: a volte si fa con dei satelliti, a volte con i sensori. Saremo giudicati sui fatti e tra qualche mese verificheremo con i cittadini se saremo conseguenti a quanto annunciato".

gilberto benetton gilberto benetton

 

crollo ponte morandi genova foto lapresse 1 crollo ponte morandi genova foto lapresse 1

"Nostro dovere sarà controllare tutte le opere pubbliche segnalate da sindaci e cittadini, e individuare i colpevoli di questo disastro che non resterà impunito", ha scritto da parte sua in un tweet il ministro dell'Interno Matteo Salvini. per il quale "la revoca delle concessioni è il minimo che ci si possa aspettare" ed ha osservato che "una società, come quella che gestisce quel tratto autostradale, che fa miliardi di utili deve spiegare agli italiani perché non ha fatto il possibile per reinvestire una parte di quegli utili in sicurezza".

il comunicato di autostrade per l italia sul viadotto polcevera ponte morandi il comunicato di autostrade per l italia sul viadotto polcevera ponte morandi fratelli benetton fratelli benetton

 

"Un ringraziamento alle centinaia di professionisti e volontari impegnati da ore nei soccorsi e una preghiera per le vittime e per le loro famiglie. Andremo fino in fondo per accertare le responsabilità di questo disastro immane", ha aggiunto il ministro dell'Interno che ha promesso 1.500 assunzioni di vigili del fuoco in un anno e l'impegno di destinare "12 milioni di euro" per acquistare automezzi, vetture e la strumentazione necessaria al Corpo.

 

Un post condiviso da @dagocafonal in data:

riccardo morandi riccardo morandi

"Il presidente del Consiglio è già in riunione a Genova. Vedremo di dare le prime risposte urgenti. La città non può essere bloccata. Al di la dei morti c'è un danno economico e sociale inimmaginabile. Occorre intervenire subito e con urgenza", ha concluso Salvini.

 

La linea dura è confermata dal ministro delle infrastrutture Toninelli: "I vertici di Autostrade per l'Italia devono dimettersi prima di tutto. E visto che ci sono state gravi inadempienze, annuncio fin da ora che abbiamo attivato tutte le procedure per l'eventuale revoca delle concessioni, e per comminare multe fino a 150 milioni di euro", ha annunciato su Facebook.

 

DANILO TONINELLI LUIGI DI MAIO GIULIA GRILLO DANILO TONINELLI LUIGI DI MAIO GIULIA GRILLO

"Alle società che gestiscono le nostre autostrade sborsiamo i pedaggi più cari d'Europa - ha aggiunto - mentre loro pagano concessioni a prezzi vergognosi. Incassano miliardi, versando in tasse pochi milioni e non fanno neanche la manutenzione che sarebbe necessaria a ponti e assi viari. Se non sono capaci di gestire le nostre Autostrade, lo farà lo Stato".

 

riccardo morandi ponte genova riccardo morandi ponte genova

Sulla ricostruzione Toninelli ha sostenuto che "per quanto riguarda Genova verrà usato il Fondo Emergenze della Protezione civile per ripristinare la viabilità ordinaria, prendendo in considerazione anche la possibilità di prolungare fino a Voltri la 'Strada a mare'. Per la ricostruzione del ponte Morandi, che voglio sottolineare necessitava di manutenzione da decenni, verranno poi utilizzate le risorse del Piano economico e finanziario di Autostrade, da discutere eventualmente a settembre, e altre risorse non impegnate e prese da due fondi dedicati in parte a interventi infrastrutturali".

ponte morandi genova ponte morandi genova

 

2. GENOVA: SI AGGRAVA ANCORA IL BILANCIO DEI MORTI, SONO 37. SEDICI I FERITI, DODICI IN CODICE ROSSO. PROSEGUONO LE RICERCHE DEI DISPERSI

Ansa.it

 

Non si ferma il conto delle vittime provocate del crollo del ponte Morandi a Genova: nel corso della notte, secondo gli ultimi dati forniti dalla Prefettura, il bilancio è salito a 37 morti, di cui 5 non identificati. Tra loro anche un bambino di 8 anni e due adolescenti di 12 e 13 anni.

 

E' sceso, invece, a 16 il numero dei feriti ricoverati negli ospedale, tra cui 12 in codice rosso: una persona è stata infatti dimessa nella tarda serata di ieri. Le ricerche dei corpi e di eventuali superstiti sono andate avanti tutti la notte e proseguiranno nelle prossime ore. Le squadre dei vigili del fuoco hanno lavorato sui due lati del Polcevera in cui ci concentrano le macerie e anche nel letto del torrente.

fratelli benetton fratelli benetton

 

crollo ponte morandi 4 crollo ponte morandi 4

Al momento due delle tre aree di ricerca sono state bonificate: si tratta di quella che si trova sul lato sinistro del fiume, dove ci sono i depositi dell'Amiu - l'azienda ambientale del Comune di Genova - e di quella al centro del Polcevera, dove ci sono i resti di diversi mezzi pesanti e di auto schiacciate da un enorme pezzo di ponte conficcato nel terreno. Le ricerche invece continuano nella zona della ferrovia, lungo il lato destro del fiume: lì i vigili del fuoco stanno scavando sia attorno ai resti del pilone sia poco più in là, dove sotto un pezzo di ponte crollato si è aperto una sorta di cratere con ancora dei mezzi all'interno.

 

i rattoppi sotto al viadotto morandi foto di tob waylan i rattoppi sotto al viadotto morandi foto di tob waylan

Intanto oggi a Genova arriveranno anche i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio e il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Dopo un sopralluogo, i ministri parteciperanno ad una riunione con il premier Giuseppe Conte, rimasto nella notte a Genova e che in mattinata visiterà i feriti ricoverati negli ospedali San Martino e Stalla, e con le autorità locali per fare il punto della situazione e decidere modi e tempi dei primi interventi da realizzare: risolvere il problema della circolazione nel nodo di Genova e abbattere quel che resta del ponte.

 

crollo ponte morandi 2 crollo ponte morandi 2

"C'è il rischio che altre parti del ponte possano crollare, per questo motivo abbiamo sfollato le persone da tutti gli edifici circostanti", ha detto uno dei soccorritori al lavoro nei pressi del ponte crollato. “Al momento del crollo transitavano 30-35 autovetture e tre mezzi pesanti” ha detto il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

 

Sono in totale 440 le persone costrette a lasciare la propria abitazione a seguito del crollo. Il numero potrebbe aumentare poiché sono ancora in corso le valutazioni sugli sgomberi. Lo rende noto il Comune di Genova. La Protezione Civile comunale ha provveduto finora a far evacuare 11 palazzi e la situazione è sotto monitoraggio costante.

 

ponte morandi a genova foto di tob waylan ponte morandi a genova foto di tob waylan

"Tutto il ponte Morandi andrà demolito con gravi ripercussioni al traffico e problemi per i cittadini e le aziende". Lo ha dichiarato il viceministro delle Infrastrutture Edoardo Rixi oggi pomeriggio a Genova nella sede della Protezione civile. "Un ponte del genere non crolla né per un fulmine, né per un temporale, vanno trovati i colpevoli", ha aggiunto Rixi.

crollo ponte morandi 1 crollo ponte morandi 1

 

Alcuni testimoni che in auto si trovavano vicino al ponte Morando prima del crollo hanno visto "un fulmine colpire il ponte". "Erano da poco passate le 11,30 quando abbiamo visto il fulmine colpire il ponte - ha detto Pietro M. all'Ansa - e abbiamo visto il ponte che si andava giù".

 

mappa tutor mappa tutor

Le immagini aeree riprese dai vigili del fuoco confermano che le campate del ponte Morandi crollate al suolo a Genova hanno investito in prevalenza l'area del torrente Polcevera e la ferrovia, colpendo, tra gli edifici sottostanti, il centro Amiu e un'altra palazzina. Sono rimaste in piedi, invece, le campate laterali del viadotto che sovrastano, oltre ad Ansaldo Energia, almeno quattro grandi condomini con decine e decine di appartamenti.

viadotto morandi a genova foto di tob waylan viadotto morandi a genova foto di tob waylan

 

Condividi questo articolo

politica