LA MERKEL RINUNCIA ALLE FERIE A ISCHIA E IN TRENTINO: PREFERISCE QUEL FIGACCIONE TUTTO PROGRESSISMO E ACCOGLIENZA DI SANCHEZ, ALL’ITALIA POLITICAMENTE SCORRETTA. E QUEST'ANNO AL POSTO DI ANGELONA INCASSIAMO MARION LE PEN E THERESA MAY – LA RIVOLUZIONE D’AGOSTO: COME CAMBIA IL GRAND TOUR DEI LEADER STRANIERI IN VACANZA

Condividi questo articolo

1 – LA MERKEL IN FUGA DALL' ITALIA DI LEGA E M5S

Giovanni Masotti per “Libero Quotidiano”

 

merkel ad Ischia merkel ad Ischia

La corrente di elettrica preoccupazione - mista a sfrenata curiosità e, diciamolo, a una diffusa vena di maligna ilarità - percorre per intero la Grande Germania: parte tambureggiante dai tabloid, si propaga nelle sudaticce urlanti birrerie e rimbalza nelle semi-deserte stanze dello scornacchiato e smarrito governo Cdu-Csu-Spd, quello delle larghe intese e dei stretti (furiosi) litigi. È un ritornello, un mantra, una fissazione, un rincorrere le voci, un rimbalzare di ipotesi e sospetti.

 

Ma, accidenti, dove diavolo è finita l' ex-onnipotente padrona di Berlino e dell' Europa, poi travolta da un insolito discendente destino? «Was ist los?», che sarebbe: «Ma che succede?». Che cosa fa la quattro volte cancelliera stanca e lavata a dovere col Perlana dal suo scorbutico ministro dell' Interno bavarese Horst Seehofer, fautore della linea dura con gli immigrati e amico di quell' italiano, di quel Salvini?

 

ANGELA PROFUGA

angela merkel a ischia 2 angela merkel a ischia 2

Con chi sta la 64enne ex-ragazza dell' Est, che sembra aver perso per strada un bel po' dell' ampio strato di garantita colla made in Germany che la teneva appiccicata al potere? Di lei si sono perse (o quasi) le pur consistenti e rimarchevoli tracce. Dalla fine di un torrido, bruciante, luglio politico E non si può nemmeno argomentare che la "fuggiasca" Merkel sia trasparente...

 

angela merkel a ischia 10 angela merkel a ischia 10

Robustosa e corpulenta, eh sì "culona", la democristiana che ha tiranneggiato in lungo e in largo il continente, dettando legge nei malinconici vertici Ue. Mica facile, per lei - con quella pingue silhouette - confondersi tra la folla dei villeggianti o sparire in un valigione diplomatico... Eppure l' acrobatica impresa le è riuscita, almeno in parte.

 

Più facile, in questa laboriosa ricostruzione, partire da dove sicuramente non è.

Niente Italia, innanzitutto. Imbarazzante e ostica, ormai, con quei sovranisti stufi di genuflettersi al suo cospetto, che di piacere a tutti i costi a Sua Superpotenza se ne fregano altamente e che quindi osano persino risponderle picche. Niente magica Ischia, dunque, per una vita meta privilegiata e amata.

 

Per il secondo anno consecutivo, niente mare incantato e benefici rassodanti fanghi.

angela merkel a ischia 3 angela merkel a ischia 3

Insidioso il belpaese... E nemmeno l' Alto Adige, o Sud Tirolo come lo chiamano gli irredentisti austriacanti. Qui, «achtung» (attenzione), c' è un giallo nel giallo, su cui qualcuno insinua e specula, certamente esagerando. Sulle montuose pendici di Solda, infatti, passeggia sereno e si ristora da una settimana e più - stesso albergo a quattro stelle da una decina d' anni - il principe consorte Joachim Sauer, 69 primavere energicamente portate, chimico e fisico di chiara fama, secondo marito di Frau Angela...

TITOLO LIBERO LA CULONA SI E' SGONFIATA TITOLO LIBERO LA CULONA SI E' SGONFIATA

 

MOGLIE SENZA MARITO

Solo che lassù, nel consueto buen retiro alpino, la cancelliera non c' è. Prenotazione annullata in zona Cesarini. Per la prima volta in un ventennio di affiatatissima unione, udite udite, vacanze separate per la coppia numero uno di Berlino e dintorni!

 

Ma "que pasa" alla flemmatica e razionale Angela, ora apparentemente irriconoscibile e protagonista di una bizzarra estate? Lei preferisce Monaco di Baviera. Eh, dagli... Sarà mica per via del difficile alleato Seehofer, magari per siglare una tregua che regga e che permetta ad Angela di arrivare a mangiare il panettone? Chissà.

 

Moglie e marito comunque, come da tradizione, hanno presenziato insieme e amabilmente - all' Opera del Festival di Bayreuth, la Scala tedesca - alla maestosa rappresentazione del "Lohengrin" del vate Wagner e, una sera almeno, il professor Joachim ha raggiunto dal Tirolo la sposa riparata in quel di Monaco per assistere mano nella mano, stavolta senza pompa, a un altro concerto. Tutto qui il loro agosto da coniugi...

 

pedro sanchez al mare pedro sanchez al mare

Perché l' esausta cancelliera - ai giornalisti, prima della pausa estiva, confessò che aveva tanto bisogno di dormire - si sta acconciamente preparando al "viaggio del ringraziamento" nella comprensiva Spagna (altro che testarda Italia) del premier socialista Sanchez, che la accoglierà in famiglia per il weekend.

 

Complice una lussureggiante tenuta dell' Andalusia profonda, la Merkel troverà certamente il modo di ricambiare il suo favore non da poco, quello di riprendersi buono buono tutti i profughi registrati in terra iberica successivamente approdati in Germania. Quando mai a Roma sarebbero stati così carini?

 

2 – FERIE SOVRANISTE IN ITALIA MERKEL SCEGLIE LA SPAGNA

Mario Ajello per “il Messaggero”

 

angela merkel a ischia 4 angela merkel a ischia 4

Si cambia. Via i leader liberal-progressisti, e avanti i sovranisti. E così il Grand Tour in Italia dei leader stranieri in vacanza cambia il suo segno politico. Una rivoluzione d' agosto. Ecco Theresa May la quale sta facendo uscire l' Inghilterra dall' Europa ma nell' Italia giallo-verde lei invece è entrata tutta contenta.

 

Si è goduta le sue ferie sul lago di Garda, a Sirmione. E dev' essersi trovata proprio bene in un contesto che politicamente le è affine - e chissà se qualche leghista lombardo veneto al suo passaggio ha gridato: «Evviva la Brexit, evviva l' Italexit!» - e che non somiglia più in niente all' Italia nella quale veniva a fare le vacanze Tony Blair.

 

BERLUSCONI CON BANDANA E BLAIR BERLUSCONI CON BANDANA E BLAIR

Il quale sapeva dividersi tra le chiacchiere nelle ville toscane sulla «terza via», ed era tutto un sfoggio agostano di glamour-riformismo, e l' ospitata nella reggia sarda di Berlusconi: e tutti e due con la bandana in testa parevano divertirsi da morire sotto il sole della Costa Smeralda.

 

Ma quello era un secolo fa. Ora invece c' è Orban il Terribile, il premier ungherese, in arrivo. Lo stanno invitando alla festa di Fratelli d' Italia a inizio settembre, Atreju, e lui potrebbe approfittarne per farsi un giretto propagandistico-turistico da sovranista tra i sovranisti.

 

IL MODELLO TOPOLANEK

gli obama a siena copia 8 gli obama a siena copia 8

Orban il Terribile sì - e magari potrebbe fare una puntatina dal suo «mito» Berlusconi, l' importante è che il magiaro non imiti Topolanek e non sfoggi le sue nudità sul bordo della piscina di Villa Certosa come accadde all' ex premier della repubblica ceca - e Obama il Buono no. Niente più Italia per l' ex presidente americano, perché non è più la sua Italia.

Mentre la scorsa estate, ancora demo-progressista, il buon Barack si deliziò della campagna senese e andò a cena con Renzi.

 

marion le pen in costume marion le pen in costume

Con Toninelli, ma pure con Salvini, è impossibile che Obama condivida un sogno di una notte di mezza estate. E infatti si tiene alla larga dal Belpaese. Così come l' eurocrate socialdemocratico Martin Schulz, che da tedesco innamorato della nostra terra ha sempre fatto un salto quaggiù, ma stavolta non ci pensa proprio.

 

Per non dire - è il caso più eclatante - di Angela Merkel l' anti-populista: niente Ischia quest' anno, nel solito Hotel Miramare a Sant' Angelo, e niente vacanza alpina a Solda, che era un suo classico insieme al marito Joachim ma ora ha spedito lui da solo in Sud Tirolo.

 

theresa may garda theresa may garda

Disertare lo Stivale come forma di boicottaggio politico? Rinunciare alla vacanza italiana come anticipo della guerra che probabilmente si scatenerà da settembre contro il governo penta-leghista che non piace, abbondantemente ricambiato, nei Palazzi di Bruxelles e tantomeno nella cancelleria di Berlino?

 

Per di più, e il segnale politico è netto, la Merkel che disdegna l' Italia ha scelto la Spagna socialista, e filo-europeista, per svacanzare. Si trova più di casa da quelle parti, evidentemente, e allora nel week end sarà in Andalusia dal premier spagnolo Sanchez.

 

gli obama a siena copia 5 gli obama a siena copia 5

Oltrettuto invidiatissima dalle donne del Continente che non fanno che dire: «Pedro è un figo vero». Ebbene, la Cancelliera e il figaccione tutto progressismo e accoglienza per i migranti non fanno che dire «abbiamo la stessa impostazione», e la comune vacanza di lavoro nella tenuta di Donana, a 50 chilometri da Siviglia, dove la famiglia Sanchez sta trascorrendo le ferie, si annuncia come un idillio. Ma magari anche come uno schiaffetto all' Italia diventata politicamente scorretta.

 

ATTENTI A PUTIN

marion le pen in costume 2 marion le pen in costume 2 marion le pen in costume 1 marion le pen in costume 1

E però, il Belpaese ha avuto la fortuna di ospitare la liderina destrorsa Marion Le Pen, nipote della condottiera del Front National, la quale ha trascorso le vacanze in Liguria con il fidanzato sovranista e ha pasteggiato insieme al governatore filo-leghista Toti. Poi però toccherà alla Le Pen, quella vera.

 

Marine ha promesso a Salvini che dopo l' estate scenderà in Italia. Ma l' importante è che non venga, ovviamente a dorso nudo perché d' estate veste sempre così, Putin: sennò i gialli e i verdi se lo litigheranno così tanto, che il governo - questa volta, sì! - rischierà di cadere.

MARION LE PEN MARION LE PEN MARION MARECHAL LE PEN CON VINCENZO SOFO MARION MARECHAL LE PEN CON VINCENZO SOFO MARION MARECHAL LE PEN CON VINCENZO SOFO MARION MARECHAL LE PEN CON VINCENZO SOFO MARION MARECHAL LE PEN CON VINCENZO SOFO MARION MARECHAL LE PEN CON VINCENZO SOFO

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


politica

SANTA MARIA...GODETTI – “REPUBBLICA” CANDIDA UFFICIALMENTE PAMELA ANDERSON A LEADER DELL’OPPOSIZIONE IN UN’INTERVISTA CHE LA DIPINGE COME UNA SANTA MARIA GORETTI IMPEGNATA A LOTTARE CONTRO GLI “ABUSI DELL’ECONOMIA GLOBALE” – SOLO FRANCESCO MERLO CON LA ARCURI NEL 2011 RIUSCÌ A FARE DI MEGLIO: VI RICORDATE LA SANTIFICAZIONE CULT DI MANUELONA, CHE FU DEFINITA “LA NOSTRA PICCOLA ANNA MAGNANI” PER AVER DETTO NO A BERLUSCONI IN CAMBIO DI SANREMO? POI SI SCOPRÌ CHE...