UN 'PIPITA' PER IL MILAN – IL NUOVO DIRETTORE TECNICO ROSSONERO LEONARDO PREPARA IL COLPO HIGUAIN E TRATTA CON LA JUVE ANCHE PER CALDARA (BONUCCI TORNEREBBE IN BIANCONERO) – IL NEOPRESIDENTE SCARONI CHIAMA GATTUSO E ALLONTANA L' OMBRA DI CONTE

-

Condividi questo articolo

higuain inter juve higuain inter juve

Arianna Ravelli per il “Corriere della Sera”

 

Un tassello che si aggiunge (Leonardo), un altro che potrebbe farsi attendere un po' di più (Gazidis) e un altro ancora che resterà invariato al suo posto: Rino Gattuso. Il Milan targato Elliott prende forma. Partiamo dalla linea della continuità (ridotta al minimo in questi giorni tumultuosi): ieri il presidente Paolo Scaroni ha chiamato al telefono l' allenatore, per rassicurarlo dopo le voci di un interesse di Elliott per Antonio Conte, fargli l' in bocca al lupo per la tournée in Usa, e dargli appuntamento al ritorno per un incontro di persona. È questo il primo contatto del tecnico, comprensibilmente preoccupato in questi giorni, con la nuova proprietà.

 

bonucci biondo platino bonucci biondo platino

Ieri è arrivata l' ufficializzazione di Leonardo «direttore generale dell' area tecnico-sportiva», ma per la verità il brasiliano è già al lavoro da qualche giorno e ha avviato le consultazioni con la Juventus per gli affari Bonucci (con contropartita Caldara) e Higuain.

Leonardo inizia la sua quarta vita al Milan (dove è già stato giocatore, allenatore e dirigente): al momento non ha il tesserino da direttore sportivo (ha intenzione di prenderlo) ma nell' immediato dentro il Milan c' è chi può supplire. In futuro, è molto probabile che un' altra figura di direttore sportivo andrà ad aiutarlo: si fanno molti nomi, ma sembra non sia stato ancora identificato. Il comunicato del club di ieri annuncia «ulteriori novità riguardo alla composizione della squadra manageriale».

 

leonardo gazidis leonardo gazidis

Potrebbe nascere il ruolo di un secondo direttore generale, con competenze più «istituzionali», che sarebbe ricoperto da Umberto Gandini, un altro nome del Milan del passato.

 

«La nomina di Leonardo è un ulteriore segno dell' impegno di Elliott di aggiungere figure di standing internazionale, che sanno cosa voglia dire riportare il Milan alla sua grandezza - le parole del presidente Scaroni -. Leonardo sarà responsabile dell' area sportiva, nonché del calciomercato e, a cominciare da questa finestra, avrà tutto il supporto necessario di cui ha bisogno per rafforzare e razionalizzare la squadra, all' interno dei canoni dell' Uefa financial fair play». Un impegno che ritorna e che costringerà Leo a destreggiarsi tra entrate e uscite in equilibrio.

 

gattuso gattuso

L' ad, come si sa, era già stato identificato e si tratta di Ivan Gazidis, al momento chief executive all' Arsenal. Che, però, ieri ha emesso un comunicato per frenare la sua partenza.

«Siamo al corrente delle speculazioni attorno al nostro chief executive. Sappiamo che riceve molte offerte (...). Lui non ha mai accettato alcuna di queste opportunità e non ne ha mai parlato pubblicamente.

SCARONI BERLUSCONI SCARONI BERLUSCONI

È sempre stato totalmente impegnato per fare avanzare l' Arsenal». Sembra più che altro un atto dovuto, ma Gordon Singer continua a puntare su Gazidis come futuro ad. Potrebbe però volerci un po' di più perché si liberi dall'Arsenal: si parla di settembre-ottobre.

leonardo leonardo

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CONTRO LA MORTIFICAZIONE DELLA CARNE E L'AVVILIMENTO DELLO SPIRITO C’E’ SOLO CAFONAL - “EYES WIDE SHUT” ALL’AMATRICIANA ALL’EXCELSIOR DI VIA VENETO PER LA FESTA DI MARIA FRANCESCA PROTANI, COMPAGNA DEL RE DELLE FARMACIE ROMANE, VINCENZO CRIMI - TRECENTO INVITATI. TUTTI IN MASCHERA, PIZZO E MERLETTI COME NEL FILM HOT DI KUBRICK: BONAZZE RIGONFIE, MILF D’ASSALTO, MANDRILLONI INCRAVATTATI, SCOSCIATISSIME PISCHELLE: DALLA BERLUSCHINA FRANCESCA IMPIGLIA A LILIAN RAMOS, DALLA 51ENNE KATIA NOVENTA A GIOVANNA DEODATO