AVETE SCASSATO IL DAZN - LA PIATTAFORMA PARTE MALISSIMO: DURANTE LA DIRETTA DI LAZIO-NAPOLI, IL SERVIZIO E’ STATO MEDIOCRE - C’E’ CHI HA VISTO LA PARTITA SENZA AUDIO, CHI SENZA VIDEO, CHI CON IMMAGINI A SCATTI - TUTTI HANNO ACCUSATO ALMENO UN MINUTO DI RITARDO RISPETTO AL TEMPO REALE

-

Condividi questo articolo

I PROBLEMI DI CONNESSIONE DI DAZN I PROBLEMI DI CONNESSIONE DI DAZN

C.Sav. per “Libero quotidiano”

 

Le grandi novità del campionato erano sostanzialmente due: Cristiano Ronaldo e la trasmissione delle partite su Dazn. La prima era ovvia, ma non era scontato in che modo lo fosse. Ora è chiaro che il punto di vista debba essere ribaltato. La prima del fuoriclasse portoghese è stata un antipasto della differenza per cui è stato comprato, per cui è ritenuto il migliore: non i gol, che infatti non ha segnato, ma la capacità di trascinare i compagni rimanendo impassibile nelle difficoltà.

 

I MEME SULLA SCARSA QUALITA DELLE IMMAGINI DI DAZN I MEME SULLA SCARSA QUALITA DELLE IMMAGINI DI DAZN

Una volta in svantaggio, Cristiano è stato spostato in fascia da Allegri per far posto sul podio dell' attacco a Mandzukic, e chi pensava che sua maestà avrebbe preteso di essere sempre al centro del villaggio è stato costretto a ricredersi: Ronaldo ha accettato il cambio e, anzi, da quel momento è salito in cattedra. In sostanza non ha preteso che la Juve ruotasse attorno a lui, ma è lui ad essersi mosso attorno alla Juve. E la disponibilità del migliore è un' enorme serbatoio di energia, perché se vedi il più forte sacrificarsi, non ha più scuse, sei obbligato a fare altrettanto.

 

IL DEBUTTO DI DAZN - LE CHIAPPE DI DILETTA LEOTTA IL DEBUTTO DI DAZN - LE CHIAPPE DI DILETTA LEOTTA

L' altra novità era Dazn, che si è guadagnata un giudizio ampiamente negativo. Durante la diretta di Lazio-Napoli, il nuovo operatore è stato sommerso dalle critiche sui social per via di un segnale che dire imperfetto è usare un eufemismo. C' è chi l' ha ricevuto senza audio, chi senza video, chi con immagini a scatti, e tutti in generale hanno accusato un ritardo di almeno un minuto rispetto al tempo reale.

 

Altri suggerivano che «le immagini sembravano arrivare dalla Bolivia», indicando una cattiva qualità della produzione. A chi scrive, ad un certo punto la partita è «tornata indietro nel tempo» di dieci minuti. Francamente inaccettabile. È chiaro che la novità sia tale anche per chi trasmette, ma è altrettanto evidente che un prodotto a pagamento meriti una trasmissione di qualità massima. E soprattutto stride l' incongruenza tra il tipo di prodotto e la modalità di utilizzo. In sostanza, è stato venduto come "innovativo" in quanto "mobile".

I MEME SULLA SCARSA QUALITA DELLE IMMAGINI DI DAZN I MEME SULLA SCARSA QUALITA DELLE IMMAGINI DI DAZN

 

Tradotto: la novità è poterlo vedere su qualsiasi dispositivo, anche quelli più "leggeri" come tablet o smartphone, quindi ovunque. Però viene trasmesso via internet, e quindi presuppone un' ottima connessione, che non esiste in strada né nelle case, forse in nessun luogo in Italia. Così viene meno il senso del servizio di Dazn.

 

Ora l' azienda che ha comprato le partite è obbligata ad esserne all' altezza: è necessario un miglioramento rapido, perché il fastidioso paradosso è che ora la qualità del campionato è cresciuta, dunque molti più tifosi sono disposti a pagare per vederlo, ma di contro è diminuita quella della produzione delle partite.

 

I MEME SULLA SCARSA QUALITA DELLE IMMAGINI DI DAZN I MEME SULLA SCARSA QUALITA DELLE IMMAGINI DI DAZN

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute