BALO NON BALLA - ‘MARIO PERCHÉ NON SORRIDI?’, ‘MARIO CHE TI È SUCCESSO?’ - DOPO LA PARTITA CON LA POLONIA, COME SUL CAMPO SFILAVA LENTO E IMPASSIBILE VERSO L' USCITA E NON MUOVEVA UN MUSCOLO DEL VISO NEPPURE PER I SELFIE. A COVERCIANO SI È PRESENTATO CON PARECCHI CHILI DI TROPPO, PIÙ VICINO AL QUINTALE CHE AGLI 88 CHILOGRAMMI DELLA SUA SCHEDA IDEALE. EFFETTI DI UN' ESTATE CAPRICCIOSA IN CUI HA DISERTATO IL RADUNO DEL NIZZA

-

Condividi questo articolo

 

Francesco Saverio Intorcia per ‘’la Repubblica’’

 

balotelli nazionale balotelli nazionale

 

« Mario, perché non sorridi più? » . « Mario, che ti è successo? » . « Siamo venuti da Brescia per te, non ci riconosci? » . Quasi mezzanotte al Dall' Ara, Italia-Polonia finita da un pezzo: una tifosa provava a scuoterlo, ma Balotelli sfilava lento e impassibile praticamente il ritmo tenuto in partita - verso l' uscita e non muoveva un muscolo del viso neppure per i selfie a cui generoso non s' è sottratto. Una sfinge. Non luccicava più nemmeno il vistoso pendente degno di Mr. T con cui s' era presentato alla vigilia per la solita passeggiata sull' erba.

 

Zoppicava, procedeva a stento, accentuando il piccolo fastidio alla coscia lamentato poco prima della partita, lo stesso che però non ha impedito a Mancini di impiegarlo da titolare e di lasciarlo a rosolare per un' ora. « Come sto?Non certo bene...», le poche parole dell' attaccante alla fine.

 

balotelli su instagram balotelli su instagram

Dopo quattro anni, tre ct, 1536 giorni, e con in mezzo un Mondiale perduto dopo 60 anni, la Nazionale è tornata a confrontarsi con la sua grande ossessione: il centravanti pop metà amato e metà detestato ( « Se saltelli segna Balotelli » , l' ha coccolato lo stadio che lo voleva in rossoblù), a cui il sistema prima ha chiesto di risolvere o nascondere i guai azzurri e poi l' ha fantozzianamente crocefisso in sala mensa dopo l' eliminazione di Natal.

 

Con lui, l' Italia uscì al primo turno. Senza, al Mondiale non c' è neanche andata.

A Coverciano Balotelli si è presentato in pietose condizioni, con parecchi chili di troppo, più vicino al quintale che agli 88 chilogrammi della sua scheda ideale. Effetti di un' estate capricciosa in cui ha disertato il raduno del Nizza, atteso a lungo di passare al Marsiglia, invano, scontato tre turni di stop in Ligue 1 dove ha giocato solo 77 minuti. Mancini l' aveva fatto capire, ci ha anche scherzato su: « Quanto ha perso? Otto grammi...», a conferma di un rapporto paterno, in cui dosa e alterna zuccherini e rimproveri.

 

In fondo lui ha voluto insistere su Balotelli in forma precaria, anche a costo di escludere Belotti e Immobile, per una ragione precisa: « È uno dei pochi giocatori di caratura internazionale, dev' essere più decisivo in futuro». Ha 14 gol in 36 presenze azzurre e, pur da comprimario, è l' unico ad aver vinto una Champions. Anche se il miglior Balotelli, quattro anni fa, segnava tanto nel Milan, tornava dal City, ripartiva per Liverpool, mentre quello attuale ha scalato marcia, non si muove da Nizza e non ha convinto altri club a riportarlo in Italia.

 

balotelli italia polonia balotelli italia polonia

Prandelli legò il suo destino a Mario, andarono a fondo insieme: ebbe ragione fino al 2- 1 sull' Inghilterra, che resta l' ultima vittoria azzurra in un Mondiale. Conte, per non ripetere lo stesso errore, gli diede una sola chance: lo cacciò via dal campo in allenamento, stufo della sua indolenza, «io non ho mica tempo da perdere ». Ventura andò a incontrarlo un anno e mezzo fa, poi non ha mai rischiato di richiamarlo: aveva già altri problemi, e s' è visto.

 

Mancini lo lanciò all' Inter e lo volle al City, finì col prenderlo per il bavero a Carrington in allenamento per una lite con Sinclair.

«Però in 4 anni senza Mario mi sono disintossicato » , la spiegazione. Da ct, ne ha posto fine all' esilio e fatto l' imitazione in conferenza stampa. Però l' altra sera anche Mancio ha perso la pazienza e gli è scappato un "testa di cavolo".

 

balotelli balotelli

«Lo richiamavo perché doveva attaccare lo spazio se la palla andava sul lato destro della Polonia. Momenti di scoramento possono capitare, lui aveva solo 50 minuti nelle gambe » . Ecco perché su Balotelli il ct procede in direzione ostinata e contraria.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal