ERICSSON, CHE BOTTO! SPAVENTOSO INCIDENTE NELLE PROVE DEL GP DI MONZA PER IL PILOTA DELLA ALFA ROMEO SAUBER: SI È SCHIANTATO CONTRO LE BARRIERE ALLA FRENATA IN FONDO AL RETTILINEO PRIMA DELLA VARIANTE A CAUSA DI UN… - MONOPOSTO DISTRUTTA MA LO SVEDESE STA BENE - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

ericsson ericsson

Flavio Vanetti per www.corriere.it

 

Bruttissimo incidente per il pilota della Alfa Romeo Sauber Marcus Ericsson durante le seconde prove libere del Gp d’Italia, a Monza. Lo svedese si è schiantato in fondo al rettilineo del traguardo: la sua monoposto, arrivata alla frenata prima della esse ha scartato verso sinistra andando a sbattere contro le barriere. La monoposto si è ribaltata più volte, ma il botto, anche se violentissimo, è stato senza conseguenze per Ericsson che è sceso con le proprie gambe dai rottami di carbonio. Il pilota, comunque, è stato portato precauzionalmente al centro medico come prevede il regolamento nel caso di impatti di questa portata.

 

 

Problema al Drs

ericsson ericsson

L’incidente sarebbe stato causato da un problema meccanico al Drs. L’ala mobile, montata sull’alettone posteriore, sarebbe rimasta chiusa impedendo così a Ericsson di controllare la frenata che da più di 300 km/h ti porta quasi a bloccare la vettura per percorrere la variante del rettifilo. Come domenica Spa nel botto fra Fernando Alonso e Charles Leclerc, anche stavolta l’Halo, l’aureola di sicurezza a protezione della testa, ha impedito conseguenze ben più gravi. Via radio lo svedese ha rassicurato tutti: «Non so cosa sia successo, sto bene». Dopo la visita al centro medico è rientrato nel paddock camminando e salutando il pubblico. Le prove sono state interrotte per 20 minuti.

ericsson ericsson

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute