“SONO INDIGNATO. SUI SOCIAL AUGURANO LA MORTE A ME E A MIO FIGLIO”, DI FRANCESCO TORNA SULLO SPUTO DI DOUGLAS COSTA: "FEDERICO E’ GIA’ PASSATO DA VITTIMA A COLPEVOLE MA LUI E’ UN GRANDE UOMO, DA PADRE SONO ORGOGLIOSO” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

Massimo Cecchini per la Gazzetta dello Sport

douglas costa di francesco douglas costa di francesco

Cuore di padre, verrebbe da dire, ma forse c' è anche qualcosa di più. Eusebio Di Francesco difende suo figlio Federico - pur vittima inequivocabile dello sputo di Douglas Costa - perché sa che all' universo dei social l' accusato ha trovato sin troppi difensori, pronti a ipotizzare qualcosa che finora non ha trovato riscontri.

 

INDIGNAZIONE «Sono indignato per quello che ho sentito su presunte parole dette da Federico a Douglas Costa - dice l' allenatore della Roma, che addirittura ringrazia per la domanda, segno inequivocabile della voglia che ha detto di proteggere il suo ragazzo - . Alla fine è stato l' unico a prendere uno sputo, umiliazione unica per un uomo che avrebbe magari reagito in maniera differente. Federico invece è stato un grande uomo, e di questo sono orgoglioso come padre. L' unico che non ha preso scuse è stato lui ed è assurdo, anche se non dovrei essere io a prendere le sue difese. Sono dispiaciuto e rammaricato, Federico è già passato da vittima a colpevole».

eusebio di francesco eusebio di francesco

 

SFOGATOIO Ovvio che il riferimento non sembra verso persone in carne ed ossa, ma a quello sfogatoio dei peggiori istinti che spesso è diventato il web, con gente che ha rispolverato un presunto saluto romano fatto dal figlio dell' allenatore ai tempi del Lanciano, dopo aver segnato un gol al Modena. L' episodio scatenò un mare di polemiche, ma anche in quel caso papà Di Francesco difese il figlio (così come tanti altri), e ad anni di distanza si è ripetuto, sapendo bene che il polverone sollevato dall' episodio del brasiliano ora è ancora più grande.

 

«Mi rendo contro che questi sono i social - prosegue il tecnico della Roma -. Ho visto addirittura che c' è stato anche chi ha augurato anche la morte a me e mio figlio. Non dico altro». Per ora. Perché non è detto che non sia chiamato ancora ad intervenire.

LA TESTATA DI DOUGLAS COSTA A FEDERICO DI FRANCESCO SOTTO GLI OCCHI DELL ARBITRO LA TESTATA DI DOUGLAS COSTA A FEDERICO DI FRANCESCO SOTTO GLI OCCHI DELL ARBITRO

 

douglas costa di francesco douglas costa di francesco douglas costa di francesco douglas costa di francesco LA GOMITATA DI DOUGLAS COSTA A FEDERICO DI FRANCESCO LA GOMITATA DI DOUGLAS COSTA A FEDERICO DI FRANCESCO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute