MILAN FUORI DALLE COPPE PER UN ANNO! LA STANGATA UEFA PER IL MANCATO RISPETTO DEL FAIR PLAY FINANZIARIO: ORA IL RICORSO AL TAS – NEL CASO IN CUI IL TRIBUNALE DELLO SPORT CONFERMI LA DECISIONE, I ROSSONERI NON PARTECIPERANNO ALLA PROSSIMA EUROPA LEAGUE. AL LORO POSTO CI SARA' LA FIORENTINA - L'OSCURO LEGALESE DEL COMUNICATO DELL'UEFA

-

Condividi questo articolo

Da www.gazzetta.it

 

mister li fassone mister li fassone

Quello che temevano i tifosi e che ormai si aspettavano i dirigenti rossoneri si è materializzato: il Milan è fuori dalle coppe europee per un anno. Lo ha deciso l'Adjucatory Chamber di Nyon, che nel pomeriggio ha emesso la sentenza sulla violazione del fair play finanziario del club rossonero per il triennio 2014-17. A questo punto, per il club rossonero resta la carta del Tas di Losanna: il Milan ha dieci giorni di tempo per presentare il ricorso al Tribunale arbitrale dello Sport.

 

LA SENTENZA — "La camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB) - si legge nella sentenza Uefa -, presieduta da José Narciso da Cunha Rodrigues, ha preso una decisione sul caso AC Milan a seguito del rinvio del responsabile della camera di investigazione CFCB per la violazione delle norme del fair play finanziario, in particolare per la violazione della regola del pareggio di bilancio (break-even rule).

 

fassone fassone

Il club non potrà partecipare alla prossima competizione UEFA per club a cui è qualificata nelle prossime due (2) stagioni (una competizione sola nella stagione 2018/19 o in quella 2019/20, in caso di qualificazione). Contro questa decisione è possibile presentare ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport, secondo l'Articolo 34(2) del regolamento procedurale che governa l'Organo di Controllo Finanziario per Club UEFA, e secondo gli Articoli 62 e 63 degli Statuti UEFA".

 

 

 

COMUNICATO UEFA

The Adjudicatory Chamber of the Club Financial Control Body (CFCB), chaired by José Narciso da Cunha Rodrigues, has taken a decision in the case of the club AC Milan that had been referred to it by the CFCB Chief Investigator for the breach of the UEFA Club Licensing and Financial Fair Play Regulations, in particular the break-even requirement. The club is excluded from participating in the next UEFA club competition for which it would otherwise qualify in the next two (2) seasons (i.e. one competition in 2018/19 or 2019/20, subject to qualification). This decision may be appealed to the Court of Arbitration for Sport, in accordance with Article 34(2) of the Procedural rules governing the UEFA Club Financial Control Body, as well as Articles 62 and 63 of the UEFA Statutes. The full reasoned decision will be published on UEFA.com in due course.

 

 

 

gattuso mirabelli fassone gattuso mirabelli fassone

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute