MONCHI RESTA CHE PIANGERE - E’ STATO UN AFFARE VENDERE SALAH AL LIVERPOOL? RISPONDE IL DS GIALLOROSSO: "SONO STATO COSTRETTO DAI VINCOLI UEFA. L’OFFERTA ERA DI 30 E IO L’HO PORTATA A 50 MLN. MA E' CHIARO CHE NOI NON AVEVAMO SCELTA..." - VIDEO

-

Condividi questo articolo
 

monchi monchi

 
Gol dopo gol, assist dopo assist, Momo Salah nella gara di Anfield è tornato a far disperare i suoi ex tifosi. Non ha esultato, e queste sono cose che la gente apprezza, ma nella notte Champions a Roma riecheggiava una sola domanda: “Perché abbiamo venduto Salah?”. La risposta è arrivata la mattina dopo la gara dal direttore sportivo Monchi, artefice dell’operazione: "È vero, ho ceduto Salah, ma costretto dai vincoli Uefa. La spiegazione - ha detto alla trasmissione 'El Transistor' sulla spagnola Onda Cero - è che l’anno scorso siamo stati costretti a vendere entro il 30 giugno e se non lo avessimo fatto oggi non saremmo in semifinale di Champions. I nostri conti erano sotto un ferreo controllo dell’Uefa e quando sono arrivato io c’era un’offerta di 30 milioni per Salah. Poi con i bonus siamo saliti a 50, insomma abbiamo fatto il massimo che potevamo in quel momento".
 

salah 4 salah 4

MERCATO FOLLE — Il dirigente giallorosso fa poi un'analisi del mercato della passata estate, esploso per via delle astronomiche valutazioni di Neymar, Mbappé, Dembelé e poi Coutinho: "Non mi aspettavo che il mercato impazzisse - spiega Monchi -. Certo, Salah sta disputando una stagione fantastica, quindi complimenti al Liverpool per l’affare fatto, ma noi non avevamo scelta, né altre soluzioni, dovevamo vendere entro il 30 giugno. Salah comunque non è una scoperta, conosciamo il suo valore, lo conoscevo anche quando ero al Siviglia e lui quando giocava con la Fiorentina mi aveva fatto soffrire".

 

PALLOTTA MONCHI DI FRANCESCO PALLOTTA MONCHI DI FRANCESCO salah salah monchi monchi salah salah

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

1. VITA, PIACERI E SEGRETI DI MADAME CLAUDE, LA MAITRESSE PIU' FAMOSA DEL MONDO CHE HA SAZIATO GLI APPETITI SESSUALI DEI POTENTI DELLA TERRA, DA JFK A GHEDDAFI - “KENNEDY VOLEVA LA SOSIA DI JACKIE, MA CON PIÙ SEX APPEAL, MARLON BRANDO PREFERIVA LE BELLEZZE DI TAHITI CHE NON ERANO FACILI DA TROVARE. LO SCIA' DI PERSIA REGALAVA DIAMANTI, LE RICHIESTE 'DEPRAVATE' DI ARISTOTELE ONASSIS E GIANNI AGNELLI…” - I SERVIZI SEGRETI DELL'ELISEO ARRUOLARONO BEN PRESTO MADAME CLAUDE PERCHÉ...

sport

cafonal