"SPECIAL" FAR WEST A STAMFORD BRIDGE: IL CHELSEA DI SARRI AGGUANTA LO UNITED NEL FINALE, BAGARRE TRA LE DUE PANCHINE – IANNI, ASSISTENTE DI SARRI, URLA QUALCOSA A MOURINHO, I DUE SI SFIORANO NEL SOTTOPASSAGGIO, IL PORTOGHESE MOSTRA TRE DITA AI TIFOSI DEI 'BLUES' PER RICORDARE I CAMPIONATI VINTI COL CHELSEA. E POI IN SALA STAMPA RIVELA CHE SARRI…- VIDEO

-

Condividi questo articolo

Da gazzetta.it

 

chelsea man utd chelsea man utd

L’immagine di José Mourinho che mostra tre dita ai tifosi del Chelsea per ricordare i campionati vinti alla guida dei Blues fa calare il sipario allo Stamford Bridge dopo un 2-2 che frena l’ascesa della squadra di Sarri e rinforza lo spirito dello United in vista della sfida di Champions con la Juventus.

 

I quattro gol danno altrettanti scossoni al match, ma quello che involontariamente provoca il caos è il 2-2 di Barkley al 96’. Il colpo dell’ex talento dell’Everton salva l’imbattibilità del Chelsea all’ultimo respiro e scatena la santabarbara della sua panchina. Il più scatenato è Marco Ianni, aquilano, ex centrocampista, assistente di Sarri. Tornando verso la sua area tecnica, urla qualcosa a Mourinho e la reazione del portoghese è immediata. I due si sfiorano nel sottopassaggio.

mou 4 mou 4

 

Intervengono steward, giocatori e vice per riportare la calma. Il parapiglia dura un minuto, poi si riprende a giocare, ma dopo trenta secondi l’arbitro Dean fischia la fine. Sarri e il preparatore atletico Bertelli vanno a stringere la mano a Mourinho che dice qualcosa all’allenatore del Chelsea, poi il portoghese cammina verso i fan dello United per applaudirli, ricambiato.

 

mou 5 mou 5

Al ritorno verso gli spogliatoi, Mou mostra le tre dita ai tifosi del Chelsea e indica il campo per ribadire “qui io ho vinto tre titoli”. In sala stampa, Mou racconterà: “Sarri e il suo staff si sono scusati. Scuse accettate. Anche io ho commesso errori in passato”. Sarri non cerca giustificazioni: “Abbiamo commesso un grosso errore. Ho parlato con il mio assistente, ma ora ci parlerò ancora. Provvedimenti? Ripeto, voglio riparlare con lui”.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AMERICA FATTA A MAGLIE - BETO O'ROURKE È L'ASTRO NASCENTE DEI DEM, IL PERDENTE DI SUCCESSO SCONFITTO DA TED CRUZ MA AMATO DAI GIORNALI CHE CONTANO. HA RACCOLTO UN MUCCHIO DI SOLDI, VA SULLO SKATE, SUONA LA CHITARRA, CORRE LE MARATONE - DIETRO DI LUI SI AGITANO L'ETERNA CLINTON, I VECCHIETTI BIDEN-BLOOMBERG-SANDERS, LE PASIONARIE TIPO KAMALA HARRIS, E IL MILIARDARIO ECOLOGISTA TOM STEYER, CHE HA SPESO CENTINAIA DI MILIONI CONTRO TRUMP ED È PRONTO A COMPRARSI UN POSTO SULLA SCHEDA DELLE PRIMARIE

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute