"STROOTMAN NON SI TOCCA" – DOPO NAINGGOLAN E ALISSON, LA ROMA STA PER CEDERE ANCHE L’ OLANDESE (LO VUOLE IL MARSIGLIA), TIFOSI IN RIVOLTA – BORDATE ALLA SOCIETA’ CHE VENDE “TRE PILASTRI DELLA SEMIFINALE DI CHAMPIONS” E A DI FRANCESCO: “DEVI BLOCCARE TUTTO” - INDIZIO SOCIAL: STROOTMAN SU INSTAGRAM NON SEGUE PIU' LA ROMA...

-

Condividi questo articolo

Chiara Zucchelli per gazzetta.it

 

STROOTMAN STROOTMAN

Thara come Amra. Ma la sensazione è che Kevin non sia come Edin. Salvo sorprese, che nel mercato sono all’ordine del giorno, Strootman non dirà no al Marsiglia. Se la Roma e il club francese troveranno l’accordo totale, il centrocampista volerà in Francia dal suo ex allenatore, Rudi Garcia, colui che con le sue telefonate sta lavorando ai fianchi del calciatore da settimane. Strootman prima ha detto no, poi ha aperto il canale e, di conseguenza, la Roma lo ha aperto con il Marsiglia. I tifosi, però, sono sul piede di guerra e, da stamattina, se la prendono con tutti: con la società “che ha venduto tre pilastri della semifinale di Champions”, con il giocatore “perché non fai come Dzeko e dici di no?” e, in alcuni casi, persino con Di Francesco: “Devi bloccare tutto”.

strootman strootman

 

LE MOGLI — In tempi social fa notizia come Strootman, su Instagram, non segua più la Roma. E fa notizia anche come Thara Pols, la compagna dell’olandese da otto anni, diventata mamma da meno di una settimana, non pubblichi cuori giallorossi e foto di Roma come invece a gennaio faceva Amra Dzeko, la moglie di Edin. Le due ragazze sono diverse (la signora Dzeko è molto più social) e diverso sembra anche il loro stato d’animo rispetto alla trattativa: lei fece di tutto per convincere il marito a restare a Roma, Thara, seppur molto dispiaciuta, non sta facendo pressioni su Kevin.

strootman perotti strootman perotti

 

RABBIA E COMPRENSIONI — Pressioni, invece, le stanno facendo i tifosi. Tra Facebook, Twitter e Instagram, per non parlare delle radio, qualcuno “tecnicamente” comprende anche la cessione di un centrocampista (in rosa resterebbero De Rossi, Nzonzi, Cristante, Pellegrini, Pastore, Coric e Zaniolo), ma in pochissimi accettano i tempi (campionato iniziato e mercato chiuso in Italia) e i modi. Senza considerare che Strootman è l’acquisto più longevo dell’era americana (luglio 2013) e dopo le tre operazioni al ginocchio la gente gli vuole un po’ più bene che agli altri. “Il tempismo della Roma nel complicarsi la vita è una certezza”, scrive qualcuno, mentre qualcun altro fa paragoni di vita reale: “E’ come acquistare un paio di scarpe il giorno dopo la chiusura dei saldi. Una bella stupidaggine”.

STROOTMAN IN LAZIO ROMA STROOTMAN IN LAZIO ROMA STROOTMAN STROOTMAN

 

I termini non sono proprio questi, molti post sono censurabili, molti altri rivelano tanta malinconia. Soprattutto quando c’è chi scrive a Strootman: “Ti abbiamo amato quando non riuscivi neanche a scendere le scalette dell’Olimpico. Adesso che sei di nuovo tu te ne vai. Complimenti a te e alla Roma, che ti cede”. Se davvero sarà così si scoprirà nelle prossime ore, ma certo i romanisti non dimenticheranno questa domenica di fine estate: “Tu Kevin - l’accorata telefonata di una ragazza in una radio - non dimenticherai Roma. Ti verrà in mente ogni volta che vedrai la carta d’identità di tua figlia, che è nata qui”.

strootman strootman NAINGGOLAN DE ROSSI STROOTMAN NAINGGOLAN DE ROSSI STROOTMAN STROOTMAN TOTTI STROOTMAN TOTTI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal