RAMPOLLI NEL PALLONE – DA PIQUE’ AL CAMPIONE DEL MONDO LLORIS, I CALCIATORI “NATI RICCHI” GIÀ PRIMA DI FARE CARRIERA – GOETZE È FIGLIO DI UNO DEI PROFESSORI UNIVERSITARI PIÙ NOTI IN GERMANIA, L'EX MILANISTA DESAILLY E’ IL FIGLIO ADOTTIVO DI UN DIPLOMATICO. E POI PIRLO, VIALLI E KAKA'...

-

Condividi questo articolo

Da www.ilposticipo.it

 

pirlo pirlo

PIQUE' Da un capitano simbolo a un altro. Pique. Il centrale del Barcellona non ha mai avuto bisogno di soldi: il padre è avvocato e imprenditore di successo, la madre invece dirige un centro ospedaliero. Oltre a essere miliardario, si è anche sposato con Shakira una delle donne più affascinanti del mondo. Lecito provare un pizzico d’ invidia o voler essere al suo posto

 

GOETZE Il calciatore entrato nella storia del calcio tedesco per aver regalato il quarto titolo mondiale alla Germania è figlio di uno dei professori universitari più noti in Germania. Il professore Gotze insegna all’Università di Dortmund ed è anche collaboratore scientifico della prestigiosissima università di Yale.

le reali doti di goetze castigatore dei mondiali le reali doti di goetze castigatore dei mondiali

 

 

BIERHOFF Da un campione del mondo a un campione d’Europa. Anche Oliver Bierhoff ha una estrazione che gli avrebbe permesso una vita agiata anche se non avesse fatto il calciatore. Il padre infatti è il fondatore di una importante compagnia energetica. Il “rampollo” sebbene abbia praticato sport, ha assorbito il senso del lavoro dal padre. Fra i primi a laurearsi negli anni ’90.

 

LLORIS Un altro Campione del Mondo, anche se ha provato a non diventarlo riaprendo le sorti della finale con una incertezza su Mandzukic. Il portiere del Tottenham e della nazionale francese avrebbe vissuto serenamente anche non indossando i guantoni. Il padre è un banchiere mentre la madre uno stimatissimo avvocato.

 

PIRLO PIRLO

PIRLO Anche il Maestro ha giocato al calcio senza la pressione di dover sfondare a tutti i costi per guadagnare da vivere. Il padre infatti è un affermato uomo d’affari nel ramo della siderurgia bresciana. Il gruppo Pirlo detiene diverse aziende con picchi di fatturato oltre i 70 milioni di euro.

 

 

LLORIS LLORIS

KAKA’ Non era ricco, ma di certo non proveniva dalle favelas. Kaka non ha avuto un’infanzia complicata come molti suoi colleghi sbarcati a Milano. Figlio di un ingegnere e di una professoressa, il brasiliano era “atipico” considerando che poteva permettersi, rispetto a diversi suoi compagni di squadra, nel momento in cui si tiravano i primi calci, una vita particolarmente agiata.

 

 

DESAILLY Figlio adottivo di un diplomatico è cresciuto giocando a calcio contro la volontà del padre che immaginava una carriera diversa per un ragazzo abituato a girare in Limousine. Fortunatamente per il Milan e per la Francia il centrocampista è riuscito a convincere i familiari a seguire le proprie inclinazioni. E cosi è diventato un ambasciatore del calcio.

mario goetze bacia la coppa del mondo mario goetze bacia la coppa del mondo mario goetze bacia la sua fidanzata modella mario goetze bacia la sua fidanzata modella vialli vialli vialli vialli vialli vialli kakà kakà

PIQUE' PIQUE' pique'2 pique'2 pique' pique'

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute