LO RICONOSCETE? HA PERSO UNA CHAMPIONS NEI MINUTI DI RECUPERO MA OGGI CONSIGLIA A BUFFON DI RITIRARSI: "CON LUI LA JUVENTUS NON POTRÀ VINCERE LA CHAMPIONS" – CHI E’?

-

Condividi questo articolo

Elmar Bergonzini per gazzetta.it

 

basler basler

Un commento duro, estremo, come spesso succede quando si giudica a caldo. Capita a qualsiasi tifoso di esaltarsi o di deprimersi subito dopo un gol. Capita specie se si è al pub con gli amici. In Germania c'è un programma televisivo (chiamato Fantalk) in cui ex giocatori e giornalisti danno giudizi come se fossero al bar. Anzi, come se fossero al pub, perché sono ancora più estremi.

 

Proprio come Mario Basler, campione d'Europa con la Germania nel 1996 e che nel 1999 perse la finale di Champions League con il Bayern Monaco (il Manchester United segnò due gol nel recupero ribaltando proprio il suo 1-0). Ieri, subito dopo il 2-2 del Tottenham, l'ex centrocampista tedesco è stato particolarmente duro con Buffon: "Gigi è stato un portiere eccezionale, ma a volte ci si lascia sfuggire l'occasione di ritirarsi".

 

CRITICHE — Secondo Basler infatti quello di Buffon non sarebbe stato un errore casuale, ma dovuto al fatto che il portierone della Juventus ormai non è più in grado di giocare a certi livelli: "Capita di perdere il momento giusto di ritirarsi, io ho smesso a 33 anni – ha detto Basler –. La società e l'allenatore avrebbero dovuto dirgli che era arrivato il momento di smettere. Forse Buffon ha grande voglia di vincere la Champions League, ma non è più un portiere da livello internazionale. Con lui la Juventus non potrà vincere la coppa".

buffon buffon

 

Commenti duri, che Buffon ovviamente non merita. È anche grazie alle sue parate contro il Barcellona, nei quarti dello scorso anno, che la Juventus è arrivata fino a Cardiff. Per questo il giudizio di Basler, uno che ha giocato a grandi livelli, appare esagerato. Anche se si finge di essere in un pub insieme agli amici. A volte però più che televisione si vuole fare spettacolo.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute