SCANDALO NEL CAMPIONATO SPAGNOLO: PRESUNTA COMBINE IN LEVANTE-SARAGOZZA: TRA GLI INDAGATI IL LAZIALE CAICEDO, GABI (ATLETICO MADRID) E HERRERA (MANCHESTER UNITED) - SECONDO "MARCA" SONO 41 LE PERSONE INDAGATE NELL’AMBITO DEL MAXIPROCESSO LEGATO ALL'ULTIMA GIORNATA DI LIGA DEL 2010-2011

-

Condividi questo articolo

Filippo Maria Ricci per gazzetta.it

caicedo caicedo

 

Secondo quanto rivelato con dovizia di particolari da Marca in edicola oggi, c’è anche il laziale Felipe Caicedo nella lista di 41 persone indagate nell’ambito del maxiprocesso legato a Levante-Saragozza, partita di Liga giocata nella stagione 2010-2011 e da tempo finita nel mirino degli inquirenti per un presunto caso di combine.

 

I FATTI — Siamo al 21 maggio 2011, ultima giornata di campionato. Il Levante, già salvo, riceve il Saragozza, terzultimo e alla disperata ricerca di punti per restare in Liga. Gli ospiti vincono 2-1, si salvano e in Segunda va il Deportivo. La partita fila dritta nel faldone delle gare sospette ma è solo quando, due anni dopo, Javier Tebas viene eletto a presidente della Liga che il caso finisce in tribunale: Tebas prende a cuore la battaglia contro la corruzione nel calcio, denuncia il fatto e non molla più il caso Levante-Saragozza.

 

javier tebas javier tebas

VACANZE ECONOMICHE — Gli inquirenti sono convinti che il Saragozza abbia versato cash quasi un milione di euro al Levante per farsi battere, e che i soldi siano stati redistribuiti a giocatori e dirigenti. Tra le prove, la clamorosa differenza nelle spese dei giocatori da un’estate all’altra. Nel 2010 i giovanotti del Levante avevano speso cifre altissime per portare in ferie la famiglia, in quella del 2011 sembrano essere colpiti da austerity improvvisa: alcuni non spendono un solo euro in tutta l’estate, altri passano da 649.000 a 6.000 euro di spesa (Juanfran, non quello dell’Atletico), o da 270.000 a 300 (il portiere Munua, breve passaggio alla Fiorentina). La prova, secondo chi conduce l’indagine, che avevano dei contanti da spendere. 

 

UNITED CHELSEA HERRERA UNITED CHELSEA HERRERA

INSABBIAMENTO E RIPARTENZA — Il caso è stato archiviato da un giudice ma secondo la ricostruzione di Marca di fronte a elementi incriminatori tanto pesanti il 5 febbraio scorso è stato riaperto e ora dal tribunale hanno chiesto due anni di carcere e 6 d’inibizione da qualsiasi attività legata al calcio per i 38 indagati. È la prima volta in Spagna che un caso di combine nel calcio arriva a un tribunale penale. Secondo l’accusa sono 9 i giocatori che hanno ricevuto denaro per farsi superare dagli avversari. I nomi più illustri nella lista degli indagati sono quelli di Gabi, capitano dell’Atletico al tempo al Saragozza, Andere Herrera oggi allo United, il centravanti del Girona (ex Reggina) Stuani che segnò per il Levante e appunto l’attaccante della Lazio, Caicedo, al tempo prestato dal City al Levante. Caicedo non appare nella lista dei 9 giocatori che hanno incassato, però è nel registro degli indagati perché a conoscenza dei fatti.

caicedo caicedo proteste barcellona per fallo di mano di gabi proteste barcellona per fallo di mano di gabi TEBAS TEBAS

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

IL PRESIDENTE DI OMEOIMPRESE RISPONDE A MELANIA RIZZOLI: ''AVETE TORTO, LEI E GRILLO, SULLA MEDICINA OMEOPATICA. IL MEDICINALE OMEOPATICO GODE IN TUTTI I PAESI DELLA UE DELLO STATUS DI FARMACO. GLI OMEOPATI SONO LAUREATI IN MEDICINA , SPECIALIZZATI NELLE TANTE BRANCHE DELLA MEDICINA E CHE TUTTI OPERANO ALL’INTERNO DEL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE. ANCHE IO MI RIVOLGO AL MINISTRO PERCHÉ FACCIA CHIAREZZA SUL TEMA E POSSA DEFINITIVAMENTE ARGINARE IL PROPAGARSI DI INFORMAZIONI ERRATE…''

sport

cafonal