SOSIA O SON DESTO? ECCO IL CLONE DI CRISTIANO RONALDO: "MANGIO COME LUI. E SONO TRAVOLTO DAI SELFIE" - DA QUANDO CR7 È ARRIVATO A TORINO, PER GIANFRANCO SANGUINETTI, 35 ANNI GENOVESE, LA VITA È CAMBIATA: "ESSERE SOSIA È UN PERCORSO, ANCHE MENTALE. E IO, EX MODELLO, SONO ABBASTANZA VANITOSO PER FARLO. 3 ANNI FA ANDAI IN VACANZA A MADRID ED ESPLOSE IL CAOS. NIENTE DI PARAGONABILE A QUANTO ACCADUTO ALCUNI GIORNI FA A MILANO….

-

Condividi questo articolo

Filippo Conticello per gazzetta.it

 

gianfranco sanguinetti gianfranco sanguinetti

Al centesimo selfie, assalito dalla folla famelica, Gianfranco lo ha pensato davvero: "Non è che sono io il vero Cristiano?". Gianfranco Sanguinetti, 35enne genovese di Lavagna, professione sosia di Ronaldo, vive ormai di luce riflessa: fa un giro in zona Continassa a Torino e la gente si stropiccia gli occhi, fa un giro in centro a Milano e i genitori gli lanciano dei bambini da benedire.

 

Per lui, tifoso juventino, era un divertimento passare per quello vero, concedere qualche finto autografo qua e là, ma ora il gioco è esploso in mano: "Da quando è arrivato alla Juve interpretare Ronaldo può diventare un lavoro: il suo sosia spagnolo lo sostituiva spesso in alcuni eventi e potrei fare lo stesso anche io, perché no?".

cristiano ronaldo cristiano ronaldo

 

Vuole che la chiami Sanguinetti o Ronaldo?

"Ronaldo, ma solo per divertimento... Perché è nato tutto così: era il Mondiale 2006 e Cristiano iniziava a diventare un fenomeno di costume. La gente mi diceva che gli assomigliavo e io sono entrato nel personaggio. Col tempo è diventato il mio punto di riferimento estetico. Tra l’altro, mangio come lui perché faccio il body builder e il personal trainer: riso, pollo, verdure. L’ultima linguina al pesto risale al 2003!".

 

Ha cambiato anche fisionomia?

sanguinetti cr7 sanguinetti cr7

"No, niente chirurgia. Ammetto, però, che dopo l’acquisto, ho rotto l’ultimo tabù: ho tagliato i capelli esattamente come lui. Essere sosia è un percorso, anche mentale. Bisogna essere predisposti e io, ex modello, sono abbastanza vanitoso ed egocentrico per farlo".

 

La cosa più folle che l’è capitata nella sua vita da Cristiano?

"Nel 2015 sono andato in vacanza a Madrid, ho fatto il giro al Bernabeu ed è esploso il caos. Ma niente di paragonabile a quanto accaduto alcuni giorni fa a Milano: in corso Vittorio volevo fare un esperimento sociale, ma la cosa è sfuggita di mano. Centinaia di persone che premevano, ho avuto quasi paura: “Se dico la verità, mi ammazzano”, ho pensato...".

 

E se lo incontrasse cosa gli direbbe, da Ronaldo a Ronaldo?

cr7 georgina cr7 georgina

"Conoscerlo è il vero obbiettivo, sarebbe come stare allo specchio. Dopo i complimenti, gli direi solo una cosa: portami sta benedetta Champions".

cristiano ronaldo chef la credenza san maurizio canavese cristiano ronaldo chef la credenza san maurizio canavese cristiano ronaldo cristiano ronaldo cristiano ronaldo cristiano ronaldo cristiano ronaldo cristiano ronaldo cristiano ronaldo cristiano ronaldo cr7 torino cr7 torino

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal