“DANI ALVES E’ UNO STRONZO” – MARADONA REPLICA AL DIFENSORE DELLA JUVE CHE LO AVEVA CRITICATO SOSTENENDO CHE NON FOSSE MINIMAMENTE PARAGONABILE A MESSI: “I VERI TERZINI ERANO CAFU E MAICON, LUI SU 28 CROSS NE METTE 4 DECENTI, POVERETTO” – POI SI SCAGLIA ANCHE CONTRO IL CT DELL’ARGENTINA SAMPAOLI ("E’ UN TAPPETTO") – LA STILETTATA A ICARDI… - VIDEO

-

Condividi questo articolo

Da www.gazzetta.it

MARADONA MARADONA

 

Maradona non le manda a dire. Fedele al suo stile, l'ex Pibe de Oro risponde senza troppi giri di parole a Dani Alves, che lo aveva criticato due giorni fa sostenendo non fosse minimamente paragonabile a Messi. "Dani Alves es un boludo. (letteralmente, uno str***o)", ha sbottato Maradona ai microfoni di TyC Sport. "Parla perché gioca in una zona del campo dove non si gioca a calcio. I veri terzini erano Cafù e Maicon, lui su 28 cross ne mette quattro decenti, poveretto. Se continuiamo a parlare di quest'idiota, meglio che me ne vada", ha tagliato corto.

Maradona ha avuto parole di fuoco anche per Juan Sebastian Veron, reo di aver confezionato la prima lista di convocati dell'era Sampaoli ("Meglio che faccia la lista per l'Inghilterra"). Ma l'asso argentino si è scagliato soprattutto contro Jorge Sampaoli, bollato come "falso" e incompetente. "Sampaoli non ne sa certo più di Bauza.

DANI ALVES DANI ALVES

Quando era a Siviglia, andava a Barcellona e ne prendeva cinque. Mi ha detto che mi voleva conoscere e che avrebbe voluto parlare di calcio con me, ma quando è spuntata fuori l'opportunità della Selección è sparito, salvo poi darmi conto che si è portato otto assistenti. Lui a cosa serve? Tanto vale che stia a casa. Sono molto deluso da Sampaoli", che in tono sprezzante Maradona ha definito "tappetto" (corcho, ndr). L'ultima critica coinvolge pure Icardi, a cui Maradona ha riservato l’ennesima stilettata. "È assurdo lasciare a casa Aguero per chiamare Icardi. Piuttosto chiamo Benedetto (attuale attaccante del Boca, ndr)".

MARADONA NELLA HALL OF FAME DEL CALCIO ITALIANO MARADONA NELLA HALL OF FAME DEL CALCIO ITALIANO DIEGO ARMANDO MARADONA DIEGO ARMANDO MARADONA

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal