TIRI MANCINI: "L’INTER? BUTTATO UN ANNO E MEZZO DI LAVORO. FOSSI RIMASTO, MANCAVA POCO PER POTER DUELLARE CON LA JUVE – LA ROMA? NULLA DI CONCRETO MA A VOLTE GLI ALLENATORI VANNO DOVE MENO SE LO ASPETTANO - IN FUTURO MI PIACEREBBE ALLENARE LA NAZIONALE"

Condividi questo articolo

MANCINI MANCINI

Alessio d’Urso per gazzetta.it

 

Roberto Mancini non dice mai cose scontate. Nemmeno quando parla di un passato che potrebbe rappresentare ancora una ferita aperta, dopo una separazione rocambolesca. E così, quando parla della sua avventura all'Inter, regala titoli, senza tirarsi indietro.

 

Nel corso della presentazione dell'iniziativa Panini "Calciatori per Unicef", a Roma, l'ex tecnico nerazzurro parla così della sua ex squadra: "Mi è dispiaciuto aver perso un anno e mezzo di lavoro faticosissimo. Fossi rimasto, mancava poco per poter duellare contro la Juve".

 

MANCINI LUISS MANCINI LUISS

CAPITOLO NAZIONALE — Non solo passato, però, nella testa di Mancini, che in ottica futura ammette: "Mi piacerebbe allenare all'estero e la Nazionale. Ora è piena di giovani interessanti: Rugani, Chiesa, Bernardeschi e Berardi. Entro quattro anni avremo una grande nazionale, forse anche prima". A chi lo stuzzica poi sulla sfida tra Juve e Barcellona, l'allenatore risponde così: "Se i bianconeri passano, possono vincere la Champions".

MANCINI MANCINI

 

"NESSUN CONTATTO CON LA ROMA" — Nessuna possibilità invece di vedere al momento l'ex Inter sulla panchina della Roma: "Non esiste nulla con la Roma. Al momento non c'è niente di concreto. Non so quale sarà il mio futuro. A volte gli allenatori vanno dove meno se lo aspettano".

 

LEICESTER E CINA — Porta chiusa anche per Leicester (momentaneamente) e Cina: "Con le Foxes io ci ho anche giocato e sono un tifoso, ma da qui a dire che le allenerò ce ne passa. Non ho mai avuto nessun tipo di contatto con i dirigenti. Poi, se i progetti sono importanti e validi... La Cina invece è un po' lontana in questo momento".

ROBERTO MANCINI E LA SUA NUOVA FIAMMA ROBERTO MANCINI E LA SUA NUOVA FIAMMA ROBERTO MANCINI E LA SUA NUOVA FIAMMA ROBERTO MANCINI E LA SUA NUOVA FIAMMA

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAZZULLO CAFONAL - MUGHINI IN GLORIA DI ALDO E IL SUO LIBRO ‘L’INTERVISTA’: ‘PAGINA DOPO PAGINA, SCORRONO INNANZI AGLI OCCHI I PORTI, LE SABBIE, LE CITTÀ, LE FIGURE UMANE, IL PAESAGGIO NATURALE IN CUI SI SONO MOSSE LE NOSTRE GENERAZIONI. ARTISTI, UOMINI POLITICI, SHOWMEN, CANTANTI, CALCIATORI, CIASCUNO TI RACCONTA QUALCOSA, TI INSEGNA QUALCOSA’ - IL CAPITOLO SU PAOLO POLI: ‘IL MIGLIOR TALENTO POLITICO D’ITALIA È IL CARDINALE RUINI. MEGLIO DI D’ALEMA. CHE MI GARBA MOLTO, MA SOLO FISICAMENTE’’