Arte

COME IL MINISTERO DEI BENI CULTURALI DEMOLISCE LA RIFORMA FRANCESCHINI - LA DIRETTRICE DELLA GALLERIA BORGHESE ANNA COLIVA, APPENA INDAGATA PER ASSENTEISMO DI 41 ORE, È GIÀ SOSPESA PER SEI MESI SENZA NEPPURE L'ESITO DEL PRIMO GRADO – LA SOSPENSIONE FIRMATA DA CARLA DI FRANCESCO, SEGRETARIO GENERALE DEL MIBACT, NEL 2014 A SUA VOLTA INDAGATA PER 18 APPALTI CHE FAVORIRONO LA DITTA DEL SUO COMPAGNO. MA DI FRANCESCO NON È STATA SOSPESA DAL MINISTERO. E LA SUA POSIZIONE È STATA POI ARCHIVIATA DALLA GIUSTIZIA