BOTEROSUTRA – PURE IL PITTORE COLOMBIANO FERNANDO BOTERO SI YOUPORNIZZA E REINTERPRETA IL KAMASUTRA CON I SUOI CICCIONI PREFERITI - PURTROPPO L’EROTISMO DEI SUOI DISEGNI È SOTTILE E MAI VOLGARE, QUINDI IRREALISTICO, E LA SENSUALITÀ TRASFERITA NEI COLORI PASTELLO DA FAVOLA NON ATTIZZA

-

Condividi questo articolo

Da www.tpi.it

botero botero

Il maestro Fernando Botero, nato nel 1932, giovedì 19 aprile ha compiuto 86 anni di vita e 70 di carriera nell’ambito della pittura, della scultura, e del disegno.

 

Colombiano originario di Medellín, l’arte di Botero si distingue perché ritrae soggetti e paesaggi dalle forme insolite e irreali, che si dilatano nello spazio.

 

 

Il maestro, inoltre, appare sempre emotivamente distante dai suoi soggetti, e questa freddezza fa scomparire dai personaggi dei suoi quadri la dimensione morale e psicologica. Infatti gli sguardi dei soggetti, vacui e senza meta, sono sempre persi nel vuoto.

 

“Quando inizi a dipingere un quadro, è qualcosa che sta al di fuori. Quando l’hai terminato, sembra che tu viva dentro il quadro”, disse il pittore nel corso della sua carriera.

 

botero botero

 

 

Il Kamasutra reinterpretato

Conservando intatte la magia e la creatività che da sempre caratterizzano il suo operato, Botero ha deciso si creare 70 acquerelli in bianco e nero o a colori.

 

I nuovi quadri del maestro reinterpretano, senza mai abbandonare il suo stile, l’antico testo indiano sul comportamento sessuale umano, il Kamasutra.

 

Botero ha sempre sostenuto l’ideale secondo cui l’arte viene utilizzata per provocare piacere negli esseri umani, fino dall’alba dei tempi.

 

L’erotismo dei suoi disegni è sottile e mai volgare, e la sensualità si rivela nei colori usati e nelle forme morbide dei soggetti.

 

botero botero

“L’arte è spirituale, un respiro immateriale delle difficoltà della vita”, disse Botero a proposito della sua idea di arte.

Fernando_Botero_2 Fernando_Botero_2

botero botero botero botero BOTERO BOTERO botero botero

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

SANTA MARIA...GODETTI – “REPUBBLICA” CANDIDA UFFICIALMENTE PAMELA ANDERSON A LEADER DELL’OPPOSIZIONE IN UN’INTERVISTA CHE LA DIPINGE COME UNA SANTA MARIA GORETTI IMPEGNATA A LOTTARE CONTRO GLI “ABUSI DELL’ECONOMIA GLOBALE” – SOLO FRANCESCO MERLO CON LA ARCURI NEL 2011 RIUSCÌ A FARE DI MEGLIO: VI RICORDATE LA SANTIFICAZIONE CULT DI MANUELONA, CHE FU DEFINITA “LA NOSTRA PICCOLA ANNA MAGNANI” PER AVER DETTO NO A BERLUSCONI IN CAMBIO DI SANREMO? POI SI SCOPRÌ CHE...

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute