EROTISMO DA COLLEZIONE - SUCCESSO A LONDRA PER L'ASTA DI SOTHEBY'S DEDICATA AL SESSO (LE IMMAGINI PIÙ SCABROSE ERANO QUASI TUTTE DI UOMINI) - TRA I PEZZI FORTI QUADRI DI PICASSO E PICABIA, FOTO DI AVEDON E MAPPLETHORPE - IN BARBA A CHI VUOLE RIMUOVERE DAL MET DI NEW YORK UN QUADRO DI BALTHUS CHE “ROMANTICIZZA LA SESSUALIZZAZIONE DI UNA BAMBINA” 

-

Condividi questo articolo

Cristina Marconi per il Messaggero

 

sotheby's arte erotica sotheby's arte erotica

La celebrazione dell'erotismo e della bellezza, non solo femminile, continua ad affascinare i collezionisti di tutto il mondo, che per telefono o di persona o via internet si sono dati appuntamento da Sotheby's, grande casa d'asta londinese, per cercare di conquistare uno dei novanta lotti battuti in meno di un'ora e mezzo per un totale di oltre 3,7 milioni di sterline, ossia più di 4,1 milioni di euro, superando le aspettative previste intorno ai 3,5 milioni di sterline.

 

p tchelitchew erotic scene p tchelitchew erotic scene

Per esplorare il tema della sensualità Sotheby's si è avvalso del contributo dello sponsor Coco de Mer, un marchio di lingerie di altissima gamma che ha scelto il fotografo Rankin per un video in cui compaiono molte delle opere del catalogo, presentato anche in vista dell'importante appuntamento della London Fashion Week di questi giorni. Di Rankin erano all'asta due foto, una di Eva Herzigova con un pitone e una intitolata Stefani Reclining, entrambe vendute con successo.

 

pablo picasso trois nus assis pablo picasso trois nus assis

IL FUTURO - La prima edizione di Erotic: Passion & Desire del 2017 - in catalogo c'erano Schiele e Lucian Freud, Gormley e Picasso - ha raggiunto la vetta di 5,3 milioni di sterline, un milione più delle previsioni più rosee, e Sotheby's non intende fermarsi. «Faremo forse una terza edizione», ha spiegato Constantine Frangos, coordinatore di un catalogo che accanto a foto famose e tutto sommato castigate come quella di Nastassja Kinski con il boa constrictor scattata da Richard Avedon o quella di una Kate Moss avvolta da bagliori acquatici di Chris Levine presentava una vasta scelta di quadri o disegni di nudo, da un Pablo Picasso del 1971 battuto per 220mila sterline e un Francis Picabia - Le bagnanti. Donne nude in riva al mare - andato via per 400mila sterline, nella fascia bassa della cifra stimata, oltre ad una serie di Klimt, di Matisse e di quadri molto espliciti del pittore tedesco George Grosz. 

pablo picasso homme et femme nus pablo picasso homme et femme nus richard avedon nastassja kinski and the serpent richard avedon nastassja kinski and the serpent

 

In un contesto culturale radicalmente mutato rispetto a quello dell'anno scorso, con i dibattiti sull'opportunità di mostrare delle ninfe a seno nudo in un quadro dell'ottocento al museo di Manchester o di rimuovere dalle pareti del Met di New York un quadro di Balthus che, secondo i 12 mila firmatari di una petizione online, «romanticizza la sessualizzazione di una bambina», il tema dell'asta ha suscitato molta curiosità, anche se i pezzi più importanti non erano particolarmente scandalosi: oltre a Picabia, Venere e Adone di Jacopo Amigoni è stato battuto per 400 mila sterline, Beauté di Henri Marin per 200 mila sterline e una splendida Frine, cortigiana greca che i giudici non riuscirono a condannare a morte dopo averla vista nuda, scolpita dal milanese Francesco Barzaghi del 1868 è andata via per 390 mila sterline.

robert mapplethorpe hooded man robert mapplethorpe hooded man

 

DETTAGLI ANATOMICI - Le immagini più scabrose erano quasi tutte di uomini, dalle celebri foto di dettagli anatomici maschili di Robert Mapplethorpe, vendute bene ma non strappate di mano, ad un quaderno di fantasie omoerotiche di Keith Vaughan partito a 30 mila sterline e venduto a 75 mila. Mentre l'asta online presenta una serie di oggetti più difficili da accettare per la sensibilità contemporanea come le locandine di film come Gola Profonda o Debbie does Dallas, l'evento di Londra è stato l'occasione per valorizzare molte opere mettendone in evidenza il lato erotico, in molti casi meno marcato di quello presente nelle pubblicità o nei film che si vedono ogni giorno. 

 

robert mapplethorpe eric robert mapplethorpe eric

La Venus Bleue di Yves Klein, una venere di Milo del colore intenso caratteristico dell'artista, è stata venduta per 70 mila sterline e una delle gare al rialzo più accanite si è scatenata per una donna pipistrello dei primi del novecento dipinta dal francese Albert Pénot, una figura di donna nuda che si innalza in un cielo scuro con le sue ali nere e lo sguardo penetrante: stimata tra le 18 e le 25 mila sterline, è stata portata via da un uomo in sala per 137 mila sterline. Dieci volte quello che è stato pagato per una statuetta itifallica Colima proveniente dal Messico o di tutti gli altri esempi ben più espliciti di arte erotica.

 

 

BALTHUS BALTHUS BALTHUS 1 BALTHUS 1 yves klein venus bleue yves klein venus bleue area di colima figura itifallica area di colima figura itifallica

 

Condividi questo articolo

media e tv

IMMERSO NELLE PROFONDITÀ MARINE, UNA DELLE ULTIME COSE CHE UN SUB PUÒ PENSARE DI TROVARE È...UN FIUME - MA QUESTO È ESATTAMENTE CIÒ CHE ATTENDE COLORO CHE HANNO IL CORAGGIO DI TUFFARSI NEL CENOTE ANGELITA, IN MESSICO - LA VISTA È INQUIETANTE: UN FIUME CHE SCORRE NEL MEZZO DI UNA GROTTA, CON ALBERI CHE EMERGONO DALLA SUPERFICIE

Il fenomeno può essere visto solo da sub estremamente esperti che possono esplorare le profondità di una fossa profonda 64 metri. Per coloro che non hanno la possibilità di scendere così in profondità, ci sono le immagini e il video…

politica

business

cronache

sport

cafonal