AVVIO IN CALO PER LO SPREAD TRA BTP-BUND CHE SCENDE A 280 PUNTI, AI MINIMI DA DUE MESI - VOLA PIAZZA AFFARI, NETTAMENTE LA MIGLIORE IN EUROPA CON UN RIALZO DEL 2,38% - BENE I TITOLI BANCARI ITALIANI: +4,5% UNICREDIT, +4,4% BANCO BPM, +4% INTESA SANPAOLO - POSITIVA ANCHE LA BORSA DI LONDRA DOPO IL VIA LIBERA DEI 27 PAESI UE ALL'ACCORDO SULLA BREXIT CHE DOVRA' ORA SUPERARE IL DELICATO TEST DEL PARLAMENTO INGLESE.

-

Condividi questo articolo

spread spread

SPREAD BTP-BUND IN FORTE CALO A 280, MINIMI 2 MESI

(ANSA) - Spread tra Btp e Bund in picchiata sulle prospettive di una correzione della manovra da parte del governo italiano. Il differenziale segna 280 punti base, minimi di quasi due mesi (livelli simili non si vedevano dai primi d'ottobre) contro i 306 della chiusura di venerdì. Il rendimento è al 3,17% dopo aver avvicinato, nei giorni scorsi, i 350 punti base.

 

BORSA: PIAZZA AFFARI CORRE SU APERTURE GOVERNO A UE, +2,4% FTSE MIB CON BANCHE SUPER

VIVACE LONDRA DOPO OK EUROPA A BREXIT. RISALE PETROLIO

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 26 nov - Scatto della Borsa di Milano all'apertura degli scambi: le ulteriori aperture da parte del Governo italiano a modificare la legge di bilancio per incontrare i parametri Ue fanno scivolare lo spread Btp/Bund verso l'area 290 punti e mettono le ali al settore bancario.

 

spread btp bund spread btp bund

Piazza Affari e' nettamente la migliore in Europa con un rialzo del 2,38% nel Ftse Mib mentre Francoforte, Parigi e Londra salgono di un punto percentuale. Spicca la performance dei bancari italiani: +4,5% Unicredit, +4,4% Banco Bpm, +4% Intesa Sanpaolo. Brillante anche la Borsa di Londra dopo il via libera dei 27 Paesi Ue all'accordo sulla Brexit che dovra' ora superare il delicato test del Parlamento inglese.

 

In mattinata focus sull'Ifo tedesco sulla fiducia degli imprenditori, nel pomeriggio attenzione al discorso di Draghi alla Commissione per gli affari economici e monetari del Parlamento Ue. Sul fronte italiano, previsto un vertice tra il presidente del Consiglio e i due vicepresidente Di Maio e Salvini su eventuali interventi alla manovra.

spread btp bund spread btp bund

 

Sul mercato valutario, l'euro sale leggermente sul biglietto verde americano ma resta comunque nell'area di 1,1350: il cambio in avvio si attesta a 1,1358 (da 1,1338 di venerdi'). Stabile il rapporto tra sterlina e dollaro a 1,2818 (1,2820). Euro/sterlina a 0,8868 (da 0,8858). Tentativo di rimbalzo per il petrolio che scambia a 51,07 dollari al barile nel Wti gennaio e a 60,65 dollari al barile nel Brent gennaio. Venerdi' il greggio era sceso ai minimi da oltre un anno.

 

Condividi questo articolo

business