BOLLERE' BRINDA: UN PRESIDENTE PER AMICO - I RAPPORTI DEI BOLLORE’ CON L’ELISEO – IL PADRE FU AMICO DI POMPIDOU, VINCENT LO E’ STATO DI SARKOZY E IL FIGLIO YANNICK CONOSCE BENE MACRON (ED OGGI ENTRA NEL CDA DI VIVENDI)

Condividi questo articolo

 

georges pompidou michel bollore georges pompidou michel bollore

 

Sara Bennewitz per la Repubblica

 

Suo padre Michel fu amico di Georges Pompidou, suo figlio Yannick lo è di Emmanuel Macron favorito a diventare il futuro presidente di Francia e anche Vincent Bolloré non fece mistero di essere amico di Nicolas Sarkozy.

 

bollore sarkozy bollore sarkozy

Oggi il presidente di Vivendi chiederà ai soci del colosso dei media francese di cooptare nel board suo figlio Yannick, che tra i tanti incarichi è ceo di Havas, gigante della pubblicità controllato al 60% dalla famiglia bretone. Sarà un' assemblea accesa con un faro sui dossier Telecom e Mediaset di cui i francesi sono rispettivamente primi e secondi azionisti.

macron bollore macron bollore

 

Da mesi si parla di una possibile fusione tra Havas e Vivendi e la cooptazione nel consiglio di Yannick potrebbe essere solo un primo passo. I proxy advisor infatti consigliano gli investitori di votare contro, ma Vincent ha in mano il 29% e conta su amici in Rothschild, Natexis e nella finanza d' Oltralpe pronti a supportare la cooptazione del figlio del presidente, amico del futuro presidente di Francia.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal