DALL'INPS ALLA SILICON VALLEY (PASSANDO PER L'ENEL) - MASSIMO CIOFFI DIVENTA CHIEF OPERATING OFFICER DI BEACONFORCE, STARTUP BASATA A SAN FRANCISCO CHE MONITORA IL CLIMA AZIENDALE DELLE IMPRESE E LA MOTIVAZIONE DEI LAVORATORI - IN BEACONFORCE È ENTRATO UN FONDO DI VENTURE CAPITAL AMERICANO PER ACCELERARE LA CRESCITA

-

Condividi questo articolo

beaconforce beaconforce

 

DAGONEWS

 

Dall'Inps e l'Enel alla Silicon Valley. Massimo Cioffi, già direttore generale di Inps con Tito Boeri, e capo del personale di Enel con Fulvio Conti, si butta in una nuova sfida oltreoceano e diventa il Chief Operating Officer di Beaconforce, startup americana basata a San Francisco e piccolo gioiello dell'innovazione.

 

Beaconforce, facendo leva sui principi della psicologia comportamentale e delle neuroscienze, ha sviluppato una piattaforma per il monitoring continuativo della motivazione e del clima aziendale fornendo alle aziende uno strumento fino ad oggi introvabile. Con lo scopo di creare un ambiente di lavoro dove le persone possono realizzarsi ed esprimere il loro pieno potenziale, la start up californiana combina intelligenza artificiale ed emotiva accompagnando il lavoratore durante tutta la sua crescita personale e professionale.

 

BOERI E CIOFFI BOERI E CIOFFI

Fondata nel 2017, Beaconforce conta già più di 20 aziende clienti tra Stati Uniti, Italia, Canada ed Olanda, tra cui multinazionali quali Ikea e PwC. L’azienda ha deciso di far entrare nel capitale sociale un fondo di venture capital americano per accelerare il percorso di crescita a livello internazionale.

Massimo Cioffi, che già aveva partecipato alla trasformazione di ENEL in multinazionale, approda a Beaconforce con l’obiettivo di aiutare la start-up a scalare velocemente nei prossimi anni.

beaconforce beaconforce massimo cioffi massimo cioffi beaconforce beaconforce beaconforce beaconforce

 

Condividi questo articolo

business