DOPO I DISASTRI CINESI, DOLCE & GABBANA SI RIFANNO CON L'IMBUCATO TOPO GIGIO - VIDEO: ALLA STAZIONE CENTRALE DI MILANO UNA SFOLGORANTE MONICA BELLUCCI SI ACCOMPAGNA A UN OMINO DAI CAPELLI BIANCHI. IL GAUDENTE È MEMBRO DI UN GRUPPO ABILISSIMO, LA BANDA DELLA TARTINA, CAPACE DI INFILARSI NEGLI EVENTI PIÙ ESCLUSIVI PER SCROCCARE BUFFET E BEVUTE. E ORA GLI STILISTI LI CELEBRANO

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Giada Oricchio per www.iltempo.it

 

L’ascesa di “Topo Gigio”, da imbucato a testimonial di “Dolce&Gabbana”. La Cina non ha portato fortuna allo storico marchio italiano, ma loro hanno portato bene a uno dei più noti infiltrati degli eventi fashion della Milano vipparola, quella del quadrilatero della moda e delle escludenti feste esclusive, quelle dove a destra hai Bianca Balti e a sinistra il politico importante. Tra le sfilate degli stilisti made in Italy e le vetrine delle influencer vere, presunte, maxi e mini, si è conclusa la Fashion Week e sulla stazione centrale di Milano è spuntato un potente cartellone pubblicitario con una sfolgorante Monica Bellucci.

DOLCE E GABBANA MONICA BELLUCCI CON GLI IMBUCATI ALLE SFILATE DOLCE E GABBANA MONICA BELLUCCI CON GLI IMBUCATI ALLE SFILATE

 

Svetta al fianco di un omino dai capelli bianchi ed è circondata da persone comuni. Ebbene, il gaudente gagà sarebbe membro di un gruppo abilissimo a superare i marcantoni della sicurezza, farsi selfie e mangiare a sbafo ai più prestigiosi eventi e vernissage milanesi. Non a caso è noto con il nome della “banda della tartina” ed è il terrore di PR e uffici stampa (che si sono avvertiti l’uno con l’altro con una mail come riferito dai quotidiani meneghini).

 

DOLCE E GABBANA MONICA BELLUCCI CON GLI IMBUCATI DOLCE E GABBANA MONICA BELLUCCI CON GLI IMBUCATI

Preoccupano più di un vestito lievemente sgualcito o di una borsa della vecchia collezione. Eppure, secondo fonti ben informate, l’arzillo e sfacciato over dalla camicia rosa, noto come “Topo Gigio”, è diventato testimonial ufficiale della nuova campagna “Dolce&Gabbana” giocata, questa volta, sul fenomeno sociale delle persone che si mettono in mostra fuori dagli happening di moda. Come sempre l’intenzione degli stilisti è ironizzare sui luoghi comuni: dopo la pizza e il mandolino per Napoli, le bacchette e le lanterne rosse per la Cina, ecco gli scrocconi della Milano da bere.

stefano gabbana stefano gabbana domenico dolce stefano gabbana domenico dolce stefano gabbana DOLCE E GABBANA CARTOMANTI DELL'AMORE DOLCE E GABBANA CARTOMANTI DELL'AMORE

 

Condividi questo articolo

business