L’IPHONE CHE VERRÀ - DOPO L’X, ARRIVANO 4 NUOVI DISPOSITIVI. UNO LOW-COST (SI FA PER DIRE) INTORNO AI 600 EURO: SCHERMO DA 5 POLLICI MA SENZA VETRO E RICARICA. POI UNO INTORNO AI 7-800 EURO, E DUE MODELLI DI PUNTA, CHE POTREBBERO CHIAMARSI SOLO ‘IPHONE’ E AVERE…

-

Condividi questo articolo

 

Simone Cosimi per www.vanityfair.it

 

Dal lancio dello scorso anno il terreno degli smartphone top di gamma si è arricchito di numerosi concorrenti, dal mostruoso P20 Pro di Huawei ai Galaxy S9 ed S9+ di Samsung. I numeri dei prossimi mesi diranno se l’iPhone X, il gioiello del decennale di Apple, sarà riuscito a contenere l’invasione. Intanto, nei primi mesi del 2018 – quando tuttavia quei competitor non erano stati ancora svelati né sbarcati sul mercato – il dispositivo mobile più costoso di Cupertino si è preso la fetta più grande della torta, con il 16% di quota di mercato, davanti ad altri tre prodotti Apple, cioè iPhone 8, 8 Plus e 7.

iphone x iphone x

 

 

Insomma, la storia dell’iPhone X, anzi della famiglia a cui darà origine, è solo all’inizio. Secondo le tante indiscrezioni circolate nelle ultime settimane sembra infatti che il colosso guidato da Tim Cook possa presentarsi ai suoi appuntamenti (quello di settembre con i prodotti per i consumatori ma, forse, anche alla Worldwide Developer Conference in partenza a giugno) con quattro nuovi dispositivi. Un ulteriore allargamento della gamma in grado di presidiare tutte le fasce di mercato, rimanendo sempre su prezzi in ogni caso abbastanza elevati. Il low cost, in casa Apple, è sempre relativo.

 

A quanto sembra due modelli saranno economici e due, invece, aggiorneranno iPhone X spingendo verso l’alto. Iniziamo dai primi: in sostanza avranno lo stesso design – almeno frontalmente, cioè notch e quasi nulle cornici – dell’X ma senza alcune caratteristiche. In particolare, dovrebbe arrivare il successore dell’iPhone SE, con schermo senza bordi da 5 pollici ma privo di corpo in vetro, dunque senza ricarica wireless, così come di doppia fotocamera posteriore.

 

Costerà intorno ai 600 euro. Un po’ più caro l’iPhone X low cost (7-800 euro) che in sostanza sarà uguale all’attuale ma con schermo Lcd da 6,1 pollici e non Oled e, di nuovo, senza la doppia fotocamera posteriore. A una prima analisi sembrerebbero tuttavia due prodotti un po’ troppo simili fra loro anche se quello più costoso dovrebbe differenziarsi in termini di colori (blu, giallo e rosa).

 

iphone 8 e 8 plus iphone 8 e 8 plus

 

La soglia si alzerà invece nei due nuovi modelli di punta, comunque si chiamino. Secondo molti osservatori, infatti, iPhone X potrebbe chiudere un ciclo e i nuovi dispositivi, come accaduto con gli iPad, potrebbero essere battezzati semplicemente nuovi iPhone o qualcosa del genere. Dunque, oltre i due modelli derivati dall’X ce ne saranno due fortemente potenziati.

 

 

Chiamiamoli, per comodità, iPhone XS ed XS Plus. Monteranno display Oled dalle dimensioni rispettivamente di 5,8 e 6,5 pollici, ma manterranno un’usabilità paragonabile a quella della serie 8 grazie allo spazio recuperato eliminando le cornici. Processore e comparto fotografico saranno ovviamente potenziati. Chissà che, in questo senso, non possa arrivare una tripla fotocamera in stile Huawei, con zoom 5x e almeno un sensore da 12 Mpixel. Indiscrezioni dalla Cina a cui servirà qualche altra settimana per guadagnare chiarezza.

fabbrica cinese degli iPhone fabbrica cinese degli iPhone IPHONE X ROTTO 4 IPHONE X ROTTO 4 fabbrica cinese degli iPhone 2 fabbrica cinese degli iPhone 2

 

Condividi questo articolo

business