SIENA TRABALLA – MARCO MORELLI E’ STATO IMPOSTO AD DEL MONTEPASCHI DA JPMORGAN CACCIANDO VIOLA – ORA, PERO’, TUTTO E’ CAMBIATO, E L’AD DI SIENA FA ANTICAMERA DA PADOAN PER CONSERVARE LA POLTRONA – IN MOLTI VOGLIONO LA SUA TESTA…

Condividi questo articolo

 

Dagonews

 

MARCO MORELLI MARCO MORELLI

Dalle parti di Siena raccontano di aver visto Marco Morelli un po’ preoccupato. Non tanto perché non ha mai vestito i panni dello “statale”, ma perché nei suoi uffici trattano l’amministratore delegato del Montepaschi con un po’ di sufficienza.

jpmorgan dimon renzi padoan jpmorgan dimon renzi padoan

 

A Palazzo Salimbeni si aspettano che Marco abbia la scadenza dello yogurt. E’ stato catapultato sulla poltrona di amministratore delegato in quanto imposto da JpMorgan. Gli uomini di Jamie Dimon ordinarono a Renzi la rimozione di Fabrizio Viola (a dir poco perplesso sulle procedure messe in piedi per l’aumento di capitale). Renzi trasferì l’informazione a Padoan e Piercarlo ufficializzò l’allontamento di Viola a vantaggio di Morelli.

FABRIZIO VIOLA FABRIZIO VIOLA

 

Ora, però, tutti quegli equilibri sono saltati con il decreto di nazionalizzazione. JpMorgano non c’è più. E Morelli, in compagnia di Falciai (presidente Mps), fanno anticamera al ministero dell’Economia, perennemente a colloquio con Padoan. Viaggi che a Siena vengono visti come un tentativo di captatio benevolentiae per conservare la poltrona. L’idea che qualcuno possa chiedere la testa di Marco serpeggia sia a Roma sia dalle parti di Piazza del Campo…

ALESSANDRO FALCIAI ALESSANDRO FALCIAI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal