LA STANZA DEI BOTTONI – CHRISTIAN DE SICA E ROMANO PRODI SCENDONO IN CUCINA – ABETE CONVOCA I FONDI – DE RITA INTERROGA LA FEDELI: PRIMA INDAGINE CENSIS SU GIOVANI E LAVORO – FEDERMACCHINE VUOLE SBLOCCARE FINANZIAMENTI “INDUSTRIA 4.0”

-

Condividi questo articolo

 

Carlo Cinelli e Federico De Rosa per il Corriere della Sera - Economia

 

CARLO CALENDA1 CARLO CALENDA1

Sull' onda di una ripresa che fa ben sperare, gli industriali fanno a gara per segnalare ambiti di attività che conoscono una nuova stagione. Si comincia domani con la presentazione dei risultati dell' industria costruttrice di beni strumentali: dentro c' è un po' di tutto, distretti e big dal legno al vetro, dalle plastiche alla grafica e i robot.

 

Con oltre 4.500 imprese associate, 180 mila addetti e un fatturato aggregato di una quarantina di miliardi, oltre il 70% all' estero, la Federmacchine di Sandro Salmoiraghi è uno dei pezzi forti del sistema confindustriale. In fermento per l' attesa del rinnovo dei superincentivi del piano Industria 4.0 di Carlo Calenda . Al tavolo dell' assemblea annuale anche Elio Catania di Confindustria digitale e il chief economist di Intesa Sanpaolo, Gregorio De Felice .

Giuseppe De Rita Giuseppe De Rita

 

CAPITANI DIGITALI

L' agenda di luglio di Catania è ancora fitta. Lunedì prossimo con Agostino Santoni di Assinform e il presidente di NetConsulting Cube, Giancarlo Capitani , lo storico manager di Ibm in Italia presenterà il rapporto sull' Italia digitale, tracciando la strada di un mercato che si è rimesso in moto e che lo scorso anno ha segnato ricavi consolidati di oltre 66 miliardi.

 

DE RITA E I GIOVANI

Con la ripresa annunciata da tutte le parti c' è chi insiste a pensare che forse servono politiche attive per sciogliere il nodo della disoccupazione giovanile. E chi se non Giuseppe De Rita poteva battezzare, oggi a Montecitorio, la prima indagine del Censis sul rapporto tra i giovani e il lavoro? Con il sociologo numero uno si interrogheranno su accesso al lavoro, formazione e competenze la ministra dell' Istruzione Valeria Fedeli , il neo presidente dei giovani industriali, Alessio Rossi, e Stefano Scabbio, che guida la rappresentanza delle agenzie private di recruiting riunite in Assolavoro.

VALERIA FEDELI VALERIA FEDELI

 

IL RASSEMBLEMENT DEI FONDI

Ma cosa bisogna fare per mettere benzina nel motore dell' economia italiana e rendere strutturale e sostenibile la ripresa? Un miglior collegamento tra masse di risparmio anche previdenziale e mondo delle imprese potrebbe rilanciare gli investimenti che rispetto a 10 anni fa sono scesi del 25% e faticano a ripartire.

 

luigi abete luigi abete

Luigi Abete , presidente di Febaf, la Federazione banche assicurazioni e finanza, ne è convinto e ha invitato per oggi pomeriggio i manager di fondi di previdenza, casse, assicurazioni, fondi di private equity e del risparmio gestito alla prima «Giornata dell' investitore istituzionale» nella sede romana della federazione. Ad aderire all' invito, tra gli altri, Innocenzo Cipolletta (Aifi e Assonime), Sergio Corbello (Assoprevidenza), Tommaso Corcos (Assogestioni), Dario Focarelli (Ania), Giovanni Maggi (Assofondipensione), Alberto Oliveti (Adepp), Silvia Maria Rovere (Assoimmobiliare), Matteo Zanetti (Confindustria).

 

Nel panel dedicato alle partnership per sostenere investimenti e sviluppo, moderati dal segretario generale della FeBAF, Paolo Garonna , sono attesi Domenico Arcuri (Invitalia), Daria Ciriaci (Commissione Ue in Italia), Mauro Marè (Mefop, la società del Tesoro per lo sviluppo dei fondi pensione) e Stefano Scalera (Mef).

Domenico Arcuri Domenico Arcuri

 

MILANO CREATIVA

Poi c' è chi la ripresa sente di averla già in tasca e può dare spazio ad altro. Giuseppe Sala , per esempio, domani a Palazzo Marino presenta Milano XL - La festa della creatività italiana in programma dal 16 al 26 settembre. Il primo cittadino si affida a Davide Rampello , curatore del padiglione Zero di Expo 2015, il più visitato della rassegna internazionale .

 

Con loro alla presentazione ci saranno il sottosegretario allo Sviluppo economico, Ivan Scalfarotto , il presidente di Altagamma, Andrea Illy , la vicepresidente di Confindustria, Licia Mattioli , e il presidente dell' Ice, Michele Scannavini .

 

IL PROFESSORE PER LUBE

prodi romano prodi romano

Ha appena incassato il quarto scudetto nel volley e il podio di settore della produzione nazionale, con ricavi 2016 a un passo da 200 milioni di euro (+12,8%) grazie anche alla spinta della linea low cost, Creo Kitchens. Luciano Sileoni , presidente e fondatore e il cognato Fabio Giulianelli , oggi amministratore delegato, possono dunque festeggiare alla grande i 50 anni di Lube.

 

christian de sica christian de sica

La multinazionale delle cucine ha organizzato fra Treia e Civitanova Marche, per il prossimo fine settimana, una kermesse a tutto campo. Ospiti del mondo dello spettacolo da Christian De Sica a Gabriel Garko . Poi il concerto di Eros Ramazzotti al Palas di Civitanova sabato sera. Con i giocatori della Lube Volley sempre in pista.

 

La domenica sarà riservata ai clienti nazionali e internazionali con l' ultima edizione dell' Osservatorio Lube dedicata all' evoluzione del sistema distributivo: con economisti e rappresentanti dell' economia. Ospite d' onore Romano Prodi . Il Professore ha lasciato la tenda ed è passato alle cucine.

gabriel garko davanti al coming out di eva grimaldi gabriel garko davanti al coming out di eva grimaldi

 

FIRPO AL BUSINESS CLUB

Trasferta londinese per il direttore generale dello Sviluppo Economico, Stefano Firpo , ospite domani del Business Club Italia. Andrà a parlare di riforme economiche, del Piano Industria 4.0 e di attrazione degli investimenti per uno scambio di opinioni con la business community italiana di stanza a Londra.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

‘CARO ANDREA, NON ERI PREVISTO…IO E TUA MAMMA SIAMO ANDATI IN TERAPIA DI COPPIA PER CONOSCERCI MEGLIO’: LE CONFESSIONI PRIVATE DI ALESSANDRO DI BATTISTA NEL NUOVO LIBRO - LUI E SAHRA SI FREQUENTAVANO DA POCHE SETTIMANE: ‘UNA STRAMALEDETTISSIMA PAURA: LEI TEMEVA CHE IO NON L’AMASSI DAVVERO E CHE STESSI CON LEI PER SENSO DEL DOVERE. IO AVEVO PAURA DI ESSERE ABBANDONATO. UNA SERA ME NE ANDAI DI CASA E…’ - ‘IL NO ALLE OLIMPIADI A ROMA LO HA DECISO IL MIO MECCANICO MASSIMO, RIUNENDO SUA MOGLIE MARIA, L'EDICOLANTE, IL FRUTTIVENDOLO, UN PAIO DI PARENTI E UN PENSIONATO’

business

cronache

sport

cafonal