cafonal

CINE-CAFONAL - I FIGLI DI ROSSELLINI, RENZO, ROBERTO E ISABELLA, PRESENTANO IL FILM TRIBUTO A INGRID BERGMAN (MADRE DEGLI ULTIMI DUE), NATA 100 ANNI FA - SUL PALCO ANCHE CHRISTIAN DE SICA, IN SALA DANTE E FRANCESCA FERRETTI, ARBORE E ISABELLA FERRARI, L'EX MINISTRO SACCOMANNI E IL MITOLOGICO PIERO TOSI

“Io sono Ingrid”, il documentario di Stig Björkman dedicato a Ingrid Bergman, inizia con la voce e con il bel volto di Isabella Rossellini, la figlia della grande attrice svedese nominata all’Oscar per sette volte e vincitrice per tre: ''A un certo punto non vivevamo con nessuno dei nostri genitori. Né con mia madre, né con mio padre. Entrambi si erano risposati''...

ALL'ANIMA DEL CAFONALINO - COSA HANNO IN COMUNE IL RAPPER KALIGOLA E GLI ABETE BROS? GRETA SCARANO CON MONICA MAGGIONI? IL PREMIO ANIMA, CHE RADUNA I POTENTONI ROMANI SULLA TERRAZZA DEL CAMPIDOGLIO (MARINO ASSENTE)

Sabrina Florio premia Enrico Deaglio, Piero Maccarinelli, il fotografo Alex Masi, e la coppia artistica Neri Marcorè e Luca Barbarossa - Tra Chiaberge e Scaraffia, Croppi e Fuortes, Ferragina e Delli Colli, Giovanni Valentini e Giovanna Melandri, non mancano Romiti jr, Letta jr, De Sica jr...

DALL'INFERNO AL PARADISO: LA PRIMA TRANS-POP D'ITALIA, MAURIZIA PARADISO, SBARCA AL GAY VILLAGE DOVE ANNUNCIA DI AVER SCONFITTO LA LEUCEMIA DOPO 6 CICLI DI CHEMIO - SUL PALCO CON VLADIMIR LUXURIA RIPERCORRE LE TAPPE DI UNA LUNGA CARRIERA, CANTA PATTI PRAVO E SI TOGLIE LA PARRUCCA PER MOSTRARE I CAPELLI CHE RICRESCONO - DOPO DI LEI, IL PALCO È DI IMMANUEL CASTO, LA SUPERSTAR DEL PORNO-GROOVE, CHE PRESENTA ''DA GRANDE SARAI FROCIO'', UNA CANZONE PER TRANQUILLIZZARE GLI ADOLESCENTI: ''CRESCI E SBOCCIA, MIA PICCOLA SFRANTA / CHE C'È DI MALE SE IL GLITTER TI INCANTA'' (VIDEO)

CAFONAL BARBARESCO - RIAPRE L'ELISEO A IMMAGINE, SOMIGLIANZA (E INVESTIMENTO MILIONARIO) DI LUCA BARBARESCHI: IN PRIMA FILA NAPOLITANO E CLIO, SUL PALCO IL MEGLIO DEL TEATRO ITALIANO, DA UGO PAGLIAI A PAOLA GASSMAN, DA UMBERTO ORSINI A VALERIA FABRIZI - PIPPO BAUDO SCATENATO NEL FOYER

Barbareschi ha messo in mezzo chiunque per rilanciare il teatro chiuso l'anno scorso: ''l’Accademia di Santa Cecilia, il Fai, il professor Carandini, la Treccani, il Gemelli. Ci sarà anche un’orchestra dei diplomati del Conservatorio e un festival di poesia. E pure il trasferimento digitale dell’archivio storico”...

CAFONAL OLIMPICO - NELLA TRIBUNA 'VIP', DIETRO A MALAGÒ E GRASSO FA CAPOLINO LA BADANTE MARIAROSARIA ROSSI, AFFIANCATA DA UN GASPARRI TELEFONICO. ALLE SPALLE, LA STRANA COPPIA CAZZULLO-CICCHITTO - NON MANCANO IL SENATORE RAZZI, AMENDOLA & MAX GIUSTI, LUCIO PRESTA E SERGIO D'ANTONI, PENSIONATO D'ORO DA 14 ANNI E PARACADUTATO AL CONI SICILIA. MA A ROMA NON SI PERDE UN MATCH (GRATIS) - ASSENTE PALLOTTA

Sugli spalti di Roma-Barcellona c'erano anche Abete, l'ex capo dell'Anm, Luca Palamara, Gianni Rivera con cofana in testa e biondissima moglie a fianco, i fratelli Toti, Carlo Vanzina, l'ex prefetto Achille Serra - Strano non vedere il presidente americano: temeva un altro bagno come col Bayern?...

STAPPA UN PRODINO! IL PROFESSORE A CAPALBIO MANDA SILURI A RENZI E ALLA MERKEL: ''20 ANNI DI STALLO? RENZI SI SBAGLIA. I MIEI GOVERNI HANNO ABBATTUTO IL DEBITO PUBBLICO'' - ''ORMAI È UNA GARA A PROMETTERE DI ABBATTERE LE TASSE, SENZA NEANCHE DIRE DOVE INVESTIRE I SOLDI. MA DA REAGAN E THATCHER, CHI PARLA DI TASSE PERDE LE ELEZIONI'' - A SENTIRE PRODI E DAMILANO C'ERANO NICOLA CARACCIOLO E GIULIO NAPOLITANO, I FABIANI E I PIETROMARCHI, E POI AUCI, SERRI, GAWRONSKI, PARDO, SATTANINO

1. PICCOLI RENZIANI IN DISFATTA, MARCO CARRAI E DAVIDE SERRA, CONQUISTANO CAPALBIO 2. VENERDÌ SERA NELLA VILLA DI JACARANDA FALCK CARACCIOLO, L'UOMO CHE HA AFFITTATO LA CASA DI FIRENZE A PITTIBULLO. SABATO SERA, TOCCA AL RAMPANTE FINANZIERE: ECCOLO ATTOVAGLIATO TRA I 500 OSPITI DEL BANCHIERE LONDINESE DI SCHRODERS MASSIMO TOSATO 3. TRA I MIRACOLI DEL PARTY, TRA BARBARA D’URSO E BISIGNANI, L'INCONTRO RAVVICINATO, A PROVA DI INTERCETTAZIONI E CIMICI TRA IL DG DELLA RAI LUIGI GUBITOSI E MARCO CARRAI

All’inizio per ogni telefonino spento se ne accendevano altri due. Poi sono cominciati i vaffa più seri e, quando infine un gorilla ci ha provato con le mani, la rivolta della volgarità e della tecnologia è diventata inarrestabile: «vattela a pijà ‘nder c…». Sino all’avanzata dei telefonini accesi sotto il palco…

1. MASSÌ, CHI DI CAFONAL FERISCE, DI CAFONAL PERISCE! E MILANO HA FESTEGGIATO CON 15 CANDELINE L’INGRESSO DI DAGOSPIA NELLA PIENA “ADOLESCENZA” SCODELLANDO, CON IMPREVEDIBILE FACCIA TOSTA, L’ALTO E IL BASSO, IL MEGLIO E IL PEGGIO, IL SOPRA E IL SOTTO, MESCOLANDOSI CON LA STESSA NATURALEZZA DI UNA MIGNOTTA IN CAMERA DA LETTO 2. IN 600 SI SONO SCAPICOLLATI AL BYBLOS PER UNA NOTTE CON POCHISSIME CHIACCHIERE E MOLTA, TANTA MUSICA: DAGO ALLA CONSOLLE E LA ROCKBAND STATALE 66 SUL PALCO

CAFONAL DELLO SLURP - TRAVAGLIO PRESENTA IL SUO LIBRO CON BUTTAFUOCO E FRANCESCA FAGNANI: 'LA LIBERTÀ DI STAMPA È PATRIMONIO DELL'UMANITÀ. MA LA NOSTRA STAMPA È UN LECCA LECCA, INDIPENDENTEMENTE DAL GOVERNO: BERLUSCONI, MONTI, LETTA, RENZI"

In sala ci sono Pippo Baudo e Boncompagni, la grillina Giulia Sarti e la fattoide Veronica Gentili, Flavia Perina e Cinzia Monteverdi - "Ogni servo ha il padrone che si merita e viceversa. i leccaculo non cambiano idea: cambiano soltanto culo. per questo vediamo tante lingue trasferirsi da un culo all’altro in maniera così imbarazzante"...

BENVENUTI AL GAY VILLAGE FARM, DIVERTIMENTIFICIO CHE PARLA DI DIRITTI E LIBERTÀ SESSUALE MA CHE, ALLA FINE, È UN POSTO DOVE FARE I SOLDI CON LA PALA - MADRINA ERA L'ICONA GAIA SIMONA VENTURA, CHE HA ARRUOLATO VLADIMIR LUXURIA NELLA GIURIA DI “MISS ITALIA” - TRA 'ER MUTANDA' ZEQUILA E MILLY D'ABBRACCIO CON LA CHIAPPA DI FUORI E FIDANZATA AL SEGUITO, TRA LA 'MARCHESA' DANI DEL SECCO ED EVA GRIMALDI, POSSIAMO DIRE DI AVER VISTO TUTTO QUANDO ZINGARETTI SI È MESSO IL GREMBIULE DI LATTICE ROSA TARGATO GAY VILLAGE

DA TINTO BRASS A FIDEL CASTRO: FERRERO PRESENTA IL SUO LIBRO TRA FAN SCATENATI E SMORFIE DA RICOVERO. OCCHIO: NON ESCLUDE DI CANDIDARSI A SINDACO DI ROMA! - 2. "MIHAJLOVIC È UN GRAN MASCHIO E SI È COMPORTATO DA UOMO AMBIZIOSO. MERITA UN GRANDE CLUB. IL PRESIDENTE PIÙ SIMPATICO? LOTITO" - 3. NEL LIBRO LA NASCITA DEL NOME 'VIPERETTA'. "IN CARCERE MINORILE MI CHIAMAVANO 'ER GATTO', MA SUL SET UN UOMO MI MISE UNA MANO SUL CULO. NON CI HO VISTO PIÙ. SOLO CHE PIÙ JE MENAVO, PIÙ JE PIACEVA. MI DICEVA 'BRAVO, SEI UNA VIPERA, BRAVO'"

VIDEO-CAFONAL DEMOCRISTO - CASINI È UN GRANDE STATISTA. SÌ, A TEATRO! - PIERFURBY PUR DI FARE IL CAPO DEL GOVERNO INTERPRETA HELMUT KOHL AL TEATRO PARIOLI, CON CATRICALÀ DIFENSORE, DAMBRUOSO ACCUSATORE E ANNALISA CHIRICO NEI PANNI DELLA MERKEL. AURELIO REGINA? GORBACIOV!

Elisa Greco organizza un altro "Colpevole o Innocente?", stavolta con Casini nei panni di Kohl. Augusta Iannini è il giudice, e Vespa siede in sala col Calta-suocero, Gianni Letta, e i casiniani Staderini e Galletti - Catricalà: "Kohl non era bello come chi è sul palco ora. Lo chiamavano La Pera"...

CAFONALINO – CON BOB SINCLAIR ALLA CONSOLLE RITORNA L’EPOCA D’ORO DEL “GIOCAJOUER” DI CECCHETTO, CON UNA ANIMAZIONE CHE TI SPINGE IN QUALCHE VILLAGGIO VALTUR, EPOCA FIORELLO – INSOMMA, DISCO-MUSIC AGGIORNATA AI TARANTOLATI DI OGGI

Bob non si è fatto mancare niente. Una suite ipermoderna e dotata di ogni comfort: vista sul Colosseo, palestra e Jacuzzi dove si è rilassato prima della serata, sfogliando a mollo un libro sulla Pop Art. Appena arrivato in albergo, ha trovato un dono: la maglietta di Totti con il mitico numero 10, con il suo autografo e la dedica: “Per Roma Legends”….

VIDEO-CAFONAL DE ROMA - GRANDE FOLLA ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FULVIO ABBATE, "ROMA", CON PALOMBELLI E VERDONE: "SI FANNO FILM COME 'LA GRANDE BELLEZZA' MA ORMAI LA CITTÀ È UNA SALMA" - INCONTRARE NANNI MORETTI AL BAR DI MONTEVERDE

Verdone: "Fulvio Abbate lo incontro al bar di Monteverde vecchio dove facciamo colazione. Lui certe volte ha il pigiama sotto il cappotto. E passa Umberto Orsini e se ferma. E passa Gabriele Lavia e se ferma. E passa Nanni Moretti e non se ferma, anzi se mette con la mano in fronte per far vedere che non c’ha visto e che sta’ a pensa’ ai fatti suoi importantissimi e noi già l’avemo cioccato da lontano e facciamo sempre lo stesso commento, ‘è fatto così’"…