1. AVVERTITE I PICCOLETTI CHE IN SPAGNA VA FORTE LA “TENDENZA BIANCANEVE” 2. SAPEVATE CHE A MADRID ESISTE L'UNICA AGENZIA EUROPEA DI NANI? GETTONATISSIMO UN GRUPPO DI 60 NANI CHE ANIMANO LE NOTTI SPAGNOLE E A RICHIESTA SI SPOSTANO IN TUTTO IL VECCHIO CONTINENTE? EBBENE SÌ. L'AGENZIA SI CHIAMA “LOS PEKE BOYS” 3. OFFRE DUE TIPO DI SERVIZI. IL PRIMO, “ANIMAZIONE” IN DISCOTECA, COMPLEANNI, MATRIMONI E DIVORZI. E SONO DISPOSTI A SBORSARE CIRCA MILLE EURO A NANO PER UNA SERATA 4. IL SECONDO, EROTICO OVVIAMENTE. LE CLIENTI DONNE, LE PIÙ ESIGENTI, RICHIEDONO UN NANO ETERO E UNA NANA LESBICA. VANNO FORTISSIMI I NANI GAY E LE NANE TRANS. PIÙ DOTATO SEI, PIÙ SEI RICHIESTO. PER UNA PRESTAZIONE SI PUÒ ARRIVARE FINO A 3 MILA EURO SEI RICHIESTO. PER UNA PRESTAZIONE SI PUÒ ARRIVARE FINO A 3 MILA EURO

Condividi questo articolo
  • Alberto Dandolo per Dagospia

    pekejuanpekejuan NANI LOSPEKEBOYSNANI LOSPEKEBOYS

    Qualcuno avverta Brunetta che in Spagna se sei alto più di 1 metro e mezzo non vali una cippa. Ditegli che nel regno del libertino Juan Carlos l'ultima tendenza è quella e di "divertirsi sotto e fuori le lenzuola con uomini e donne che a suo figlio Filippo arriverebbero alle ginocchia. E con buona pace della Regina Sofia dedicheremo questo Cafonal ai nani di Spagna!

    nikoniko

    Si avete capito bene. Proprio ai nani. Alle persone affette da nanismo. Faremo un viaggio tra i nani di Madrid e scopriremo come di un handicap si possa fare un punto di forza, come dalla diversità (ma poi cos'è la diversità?) si possa trarre profitto, come di una "menomazione fisica" si faccia un vero e proprio business.

    Sapevate che a Madrid esiste l'unica agenzia europea di nani? Sapevate che esiste un gruppo di 60 nani che animano le notti della penisola Iberica e a richiesta si spostano in tutto il Vecchio Continente? Ebbene sì. L'agenzia si chiama "Los peke Boys" e se non ci credete visitate il loro sito web: www.lospekeboys.com.

    A dare vita a quest'azienda è un bel nanetto di 33 anni, tutto muscoli e "sostanza"(dice lui) che si chiama Juan. Proprio come il suo acciaccato Re. Juan ha aperto ‘sto posto, dove tutto è a misura di nano, nel 2007. Ma solo nell'ultimo anno, nonostante la crisi, è esploso davvero.

    Raggiungiamo Juan al telefono. Si trova in Belgio assieme a due nani gay per una festa di addio al "celibato" di una nota frociona fiamminga. Devono improvvisare un strip e "deliziare" le "fauci" del festeggiato nel post party. Hanno organizzato una bella coreografia. Uno è vestito da marinaretto, un altro da soldato e l'ultimo da pirata.

    NANI LOSPEKEBOYSNANI LOSPEKEBOYS NANI LOSPEKEBOYSNANI LOSPEKEBOYS

    Juan è un po' preoccupato perchè il cliente è esigente e paga bene e non può lasciare nulla al caso. Ma è qui anche per incidere il suo primo singolo. Si chiamerà (tradotto in italiano) "Un nano tutto per te". Un titolo, una promessa. O forse una speranza. Juan ci dice che a Madrid in tutto sono in 63. Tutti nanissimi. Ci sono nani gay, nane lesbiche, nane trans, nani bisex e nane drag. Ovviamente non mancano i nani etero.

    Ci sono due categorie di servizi. Il primo è "animazione". Fanno serate in discoteca, feste di compleanno, battesimi, comunioni, matrimoni e divorzi. Pare che proprio quello dei divorzi (sia etero che gay) sia il mercato più fiorente. E i freschi separati sono disposti a sborsare circa mille euro a nano per una serata.

    NANI LOSPEKEBOYSNANI LOSPEKEBOYS

    Racconta che le clienti donne sono le più esigenti. E che di solito richiedono un nano etero e una nana lesbica. Poi c'è l'altra categoria di "servizi", o meglio di "servizietti". Quella erotica, nani e nane che "dispensano piacere". Qui vanno fortissimi i nani gay e le nane trans. Ovviamente più dotato sei, più sei richiesto. Per una prestazione si può arrivare fino a 3 mila euro.

    Ma la Spagna non era a rischio default? La città più "nanofila" in Spagna secondo Juan è Barcellona. Ma qui si richiedono solo nani catalani. Guai a essere andaluso o basco! Juan ci dice che sta iniziando ad avere molte richieste anche in Italia. La scorsa settimana ha organizzato una mini ‘'gang-bang'' (ammucchiata) di nani a casa di un attore italiano sulla quarantina. Erano tutti nani gay e trans.

    NANI LOSPEKEBOYSNANI LOSPEKEBOYS

    E quando gli chiediamo se è vero il detto sulle "proporzioni" della loro "virtù meno apparente" sapete che fa? Ci manda una foto. E vedendola vi confermiamo che questa è proprio tra le loro "virtù la più indecente"!

    NANI LOSPEKEBOYSNANI LOSPEKEBOYS

    PS: curiosità: fonte di questa notizia è la nostra amica Lola Garcia, storica assistente del mitologico Pedro Almodovar. Pare che quella vecchia volpe di Pedro abbia deciso di scritturare un po' di nani per il suo prossimo film. Ma la cosa più surreale è che (sembra) che la nostra Barbara Mediaset D'Urso possa recitare qualche battuta nello stesso film (grazie all'intercessione della sua amica Rossy De Palma). Non è che ce la ritroveremo a recitare con il nostro nano Juan?

    NANI LOSPEKEBOYSNANI LOSPEKEBOYS

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal