1. HOLY SHIP! DALLE NOSTRE PARTI A GENNAIO PARTIVA LA CONCORDIA, A MIAMI INVECE SALPA LA NAVE PIÙ STRAFATTA DEL MONDO, UN RAVE PERPETUO CON I MEJO DJ DEL MONDO 2. DESTINAZIONE: UN’ISOLA PRIVATA DELLE BAHAMAS, DOVE QUATTROMILA SVALVOLATI HANNO PASSATO 4 GIORNI TRA MARE, SOLE, PASTICCHE, SPINELLI E MUSICA ELETTRONICA 3. ANCHE DURANTE IL VIAGGIO, GRANDISSIMI DJ COME TIESTO E PHARRELL WILLIAMS HANNO FATTO ONDEGGIARE LA NAVE, SPARANDO DAFT PUNK E AVICII SUL PONTE ALL’APERTO 4. BASTANO 700 DOLLARI (PER UN POSTO IN QUADRUPLA) PER TRASFORMARE GENNAIO IN AGOSTO, E TORNARE A CASA ABBRONZATI E CON QUALCHE SIMPATICA MALATTIA VENEREA

Condividi questo articolo
  •  

    VIDEO - HOLY SHIP! IL MEGLIO DELL'EDIZIONE 2013

     

     

    Foto da www.miaminewtimes.com

    HOLYSHIPHOLYSHIP

    DAGOREPORT

    Holy Ship! Dalle nostre parti a gennaio partiva la Concordia, a Miami invece salpa la nave più strafatta del mondo, un rave perpetuo con i mejo dj del mondo. Appuntamento al molo mercoledì scorso, destinazione: un'isola privata delle Bahamas. Durante il viaggio, più di quattromila amanti della EDM (Electronic Dance Music) hanno sballato sul ponte della Msc Divina al ritmo della musica più coatta e divertente del 2014, veleggiando su un mare di pasticche, bastoncini fluo e costumi demenziali.

    HOLYSHIPHOLYSHIP

    Scesi a terra, gli organizzatori hanno messo in piedi un programma ininterrotto, dallo yoga all'alba ai bagni pomeridiani, da centinaia di materassini gonfiabili alla musica che non si ferma mai sul palco della spiaggia. Gli eventi più spettacolari: il dj-set dell'olandese Tiesto, e l'arrivo in elicottero del produttore più fico del momento (e per ‘momento' si intendono gli ultimi 15 anni), Pharrell Williams, che ha fatto impazzire la folla, tra "Feds Watching" e "Let's Get Blown," chiudendo con "Lose Yourself to Dance", creata insieme ai Daft Punk.

    HOLYSHIPHOLYSHIP

    Per un patito dell'EDM, Holy Ship è il paradiso in cui i miti si possono toccare. 4mila persone, rispetto ai festival di elettronica di Miami o Las Vegas, è un club privé. Ed essendo tutti "costretti" tra un isolotto delle Bahamas e una mega-nave da crociera, le occasioni per incontrare Skrillex, Zedd o Gary "Destructo" Richards. Basta sganciare dai 700 (per un posto in cabina quadrupla) ai 1700 dollari (più 250 di cauzione per la sicura e impasticcata distruzione di qualche pezzo di nave), per trasformare gennaio in agosto, e tornare a casa abbronzati e con qualche simpatica malattia venerea.

    holy ship pharrell williamsholy ship pharrell williams

     

    HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP HOLYSHIPHOLYSHIP

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal

    viaggi

    salute